INSIEME Lettori, autori, editori 1 – 4 ottobre 2020

Un evento unico e irripetibile. I tre appuntamenti letterari romani – Letterature, Libri Come e Più libri più liberi – uniscono le forze per una straordinaria manifestazione dal vivo.

Una grande area espositiva con 168 stand, decine di incontri con gli autori, reading e performance artistiche e musicali prenderanno vita in due dei luoghi più suggestivi non solo della Capitale: il Parco Archeologico del Colosseo e l’Auditorium Parco della Musica. I capolavori della Roma antica e moderna palcoscenico d’eccezione per i libri.

Tra gli ospiti: Salman Rushdie, Wole Soyinka, Yuval Noah Harari, Valérie Perrin, Maylis de Kerangal, Javier Cercas, Antonio Scurati, Valeria Parrella, Cristina Comencini, Edoardo Albinati, Maurizio de Giovanni, Gianrico Carofiglio, Michela Murgia, Vito Mancuso, Paolo Giordano, Stefania Auci e molti altri.

“Insieme – lettori, autori, editori” è un evento straordinario irripetibile, un’occasione unica. I tre principali appuntamenti letterari romani - LetteratureLibri Come Più libri più liberi – si uniscono, dal 1° al 4 ottobre, per riportare a Roma i libri, gli scrittori, gli scienziati, i filosofi, gli artisti, i musicisti e i lettori, in una grande manifestazione dal vivo. Non una versione adattata dei tre festival, ma un nuovo format, adeguato alle esigenze dettate dalla situazione sanitaria.

Una sfida nata dalla collaborazione tra le tre principali manifestazioni del libro della Capitale, che hanno deciso di unire le forze in via eccezionale per restituire agli appassionati, nel rispetto rigoroso di tutti i protocolli di sicurezza, quel fondamentale rito collettivo rappresentato dagli eventi letterari: un momento di scambio, incontro e condivisione di uno spazio fisico tra autori, lettori e operatori del mondo dell’editoria. La manifestazione si svolgerà in due dei luoghi più suggestivi della Capitale: il Parco Archeologico del Colosseo, teatro di un ricco programma di performance artistiche e musicali e di letture autoriali e l’Auditorium Parco della Musica, che ospiterà negli spazi esterni una grande mostra mercato degli editori e decine di incontri con gli autori.

Insieme limiterà al minimo – e a nomi di assoluta rilevanza culturale – il ricorso ai collegamenti via internet, che da mesi hanno preso il posto di quell’unità di luogo in cui prima si svolgevano lezioni, dialoghi, interviste e reading. È arrivato il momento di tornare a stare Insieme, concretamente e in piena sicurezza. A beneficio di chi non potrà esserci, tuttavia, molti degli incontri potranno essere seguiti in streaming sulle piattaforme della manifestazione e dei suoi partner.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

La manifestazione animerà l’Auditorium Parco della Musica con una eccezionale rappresentanza dell’editoria italiana che esporrà la propria produzione editoriale e con decine di incontri con autori italiani e stranieri. Insieme prevede la presenza fisica degli espositori per la prima volta dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Saranno 168 gli stand delle case editrici: non solo piccole e medie realtà da tutto il Paese – come nella tradizione di Più libri più liberi – ma anche i grandi editori italiani. Una straordinaria esposizione delle eccellenze del settore, trasversale e democratica: tutte le case editrici, grandi e piccole, avranno a disposizione un gazebo delle stesse dimensioni. Le postazioni saranno allestite nelle aree esterne dell’Auditorium: nell’area pedonale di viale Pietro de Coubertin e sui giardini pensili Claudio Abbado.

Per permettere una fruizione migliore da parte dei visitatori, un controllo ottimale dei flussi da parte dell’organizzazione e il rispetto di tutte le direttive sanitarie, è stato studiato un percorso di visita per il pubblico. L’ingresso all’area espositiva – così come a tutti gli eventi di Insieme - sarà gratuito e le persone, dopo i controlli da parte del personale predisposto, seguiranno un itinerario guidato attraverso gli stand iniziando da quelli situati sul viale pedonale, per salire poi ai giardini pensili e proseguire fino all’uscita dalla cavea.

Negli spazi interni dell’Auditorium, invece, si svolgerà un ricco calendario di appuntamenti con gli autori. Incontri concepiti – nello spirito che da sempre anima Libri Come Più libri più liberi – come momenti di confronto tra il pubblico e i migliori narratori e pensatori del nostro tempo. Ci saranno gli scrittori che fin dalle prime settimane dell’epidemia si sono interrogati in forma saggistica su quello che stava accadendo, come Paolo Giordano – che parteciperà all’incontro coordinato da Angelo Piero Cappello dedicato alla “cura dei libri” con Alberto G. Ugazio (giovedì 1 ottobre, ore 16, Cavea dell’Auditorium), e quelli che immediatamente hanno sentito l’esigenza di scriverne in forma romanzata, come Giuseppe Genna, che dialogherà con Franco Berardi (Bifo) nell’incontro dal titolo “La Grande Pandemia” (Venerdì 2 ottobre, ore 16.00, Teatro Studio Borgna). Ci saranno i pensatori che hanno analizzato questi mesi inserendoli all’interno di una linea molto più lunga e complessa, come Roberto Esposito, e i filosofi che hanno scelto di approfondire il rapporto tra l’essere umano e il pianeta – Emanuele CocciaStefano Mancuso (in dialogo con Teresa Mannarino) e Vito Mancuso.

All’Auditorium interverranno molti dei nomi più affermati della letteratura italiana contemporanea, che presenteranno ai lettori i loro nuovi libri: ci sarà Antonio Scurati (che dialogherà con Lucia Annunziata) col nuovo capitolo del suo e poi Edoardo AlbinatiMaurizio de Giovanni, Gianrico CarofiglioRossana CampoAntonio PennacchiCristina ComenciniRiccardo Falcinelli e molti altri.

Non mancheranno importanti autori stranieri come gli spagnoli Javier Cercas Manuel Vilas e le francesi Valérie Perrin Maylis de Kerangal (con il sostegno di Ambassade de France – Institut Français). Solo nel caso di alcuni grandi nomi, che per ovvie ragioni non potranno partecipare dal vivo alla manifestazione, sarà necessario ricorrere ai collegamenti video: interverranno virtualmente a Insieme il grande storico israeliano Yuval Noah Harari, autore del saggio 21 lezioni per il XXI secolo Salman Rushdie, scrittore visionario come pochi altri.

In programma, inoltre, le lectio di Massimo RecalcatiMichela MurgiaClaudio Giunta (su Tommaso Labranca); i dialoghi a due voci – più diretti, senza presentatori , tra Stefania Auci Nadia TerranovaChiara Valerio Marco Malvaldi, tra Valeria Parrella Annalena Benini, traAndrea MarcolongoeViola Ardone, tra Francesco Piccolo Simonetta Sciandivasci, tra Antonio Pennacchi Aurelio Picca, mentre sarà Marco Damilano a moderare l’incontro tra Erri De Luca Zerocalcare intitolato: “In direzione contraria”.

Ci sarà il reading di Tommaso Ragno da Vita e destino di Vassilij GrossmanPaolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazioparteciperà all’incontro “Librerie del futuro: innovazione, cultura e competitività”, dedicato al tema del sostegno alle librerie indipendenti (giovedì 1° ottobre, ore 16).

Nutrita la presenza di esponenti del mondo dell’informazione, proprio in virtù del fatto che spetta ai giornalisti, in prima istanza, fornire un’interpretazione dei mutamenti della realtà. E a Insieme, a presentare i propri libri, orientati quasi tutti al racconto del presente, ci saranno il direttore di Repubblica Maurizio Molinari e poi Aldo CazzulloGiovanni FlorisRiccardo Iacona. Marco Frittella dialogherà con il ministro della Cultura Dario Franceschini e con Andrea Vianello nell’incontro a cura di RAI Libri “Italia green”. Stefano Liberti presenterà il suo saggio Terra bruciata. Come la crisi ambientale sta cambiando l’Italia e la nostra vita (Domenica 4 ottobre, ore 14.30, Spazio Risonanze). Federica Sciarelli presenterà il suo volume Trappole d’amore, con Marina BorrometiVeronica Briganti Ercole Rocchetti (Domenica 4 ottobre, ore 18.30, Teatro Studio Borgna). Rita Dalla Chiesa, insieme a Salvo Sottile, parlerà del suo libro Il mio valzer con papà (Sabato 3 ottobre, ore 21, Spazio Risonanze).

Marino Sinibaldi condurrà alcuni incontri che avranno come titolo “Il coraggio e la cura”, riflessioni sui temi dettati dalla pandemia: nell’incontro inaugurale, il 1 ottobre, Sinibaldi ospiterà in collegamento diretto Salman Rushdie e sul palco il teologo Vito Mancuso, nell’ultimo, a chiusura di Insieme, collegato ci sarà Yuval Noah Harari e sul palco in cavea Paolo Giordano.

Da segnalare la mostra della vignettistaEllekappae la presenza, domenica 4 ottobre, del cantautore Francesco De Gregori, che parteciperà alla presentazione del volume Francesco De Gregori. I Testi. La storia delle canzoni di Enrico Deregibus. Sempre domenica 4, prima dell’ultimo incontro, ancora un divertente e raffinato appuntamento musicale con gli Extraliscio, accompagnati dalle letture dello scrittore Ermanno Cavazzoni.

Fonte: Insieme Festival
Scarica il Programma