La liberazione di Roma. Alleati e Resistenza edito da Laterza, 2019 

Roma è stata liberata dalla Resistenza o è stata conquistata dagli Alleati? A sostegno di ciascuna versione, solitamente si sono raccontate due storie indipendenti l’una dall’altra e perciò poco convergenti. Quella che per gli uomini della Resistenza è stata la liberazione di Roma, per gli Alleati è stata soprattutto la ‘caduta della prima capitale dell’Asse’. Questo libro cerca di abbracciare in un unico sguardo le due storie mettendo a fuoco anche i loro punti di tangenza. Questo non significa sottovalutare il dislivello tra lo sforzo di guerra degli anglo-americani e le azioni armate messe in campo contro gli occupanti tedeschi dai partiti antifascisti. Significa piuttosto sottolineare che la sinistra resistenziale sapeva che a Roma bisognava impegnarsi in una lotta armata dal forte significato simbolico.

Autore/i: Gabriele Ranzato ha insegnato Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Pisa. Si è occupato di clientelismo e comportamento elettorale, storia della violenza, della guerra e delle guerre civili. Ha pubblicato, tra l’altro, Il linciaggio di Carretta. Roma 1944. Violenza politica e ordinaria violenza (Milano 1997) e L’eclissi della democrazia. La guerra civile spagnola e le sue origini. 1931-1939 (Torino 2004). Per Laterza è autore di Il passato di bronzo. L’eredità della guerra civile nella Spagna democratica (2006) e La grande paura del 1936.