Un cervello sempre giovane, Sperling & Kupfer, 2018

Autore di riferimento: Stefano Farioli Vecchioli e Elisabetta Muritti

Biografia: Stefano Farioli Vecchioli, ricercatore presso l’Istituto di Biologia Cellulare e Neurobiologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Si occupa da anni dello studio della neurogenesi adulta e della sua regolazione da parte dell’attività fisica.

Elisabetta Muritti, lavora nella redazione attualità di D, il settimanale femminile allegato al quotidiano la Repubblica. Si occupa di società, costume e stili di vita

Abstract: Fino a poco tempo fa si pensava che il nostro patrimonio di neuroni fosse limitato: nell’età adulta non se ne formano di nuovi e quelli che abbiamo muoiono al ritmo di 100.000 al giorno. Il cervello sembrava destinato a un inesorabile invecchiamento. Invece gli studi più recenti hanno dimostrato che possiamo intervenire, sia per frenarne il decadimento, sia per favorire la nascita di nuovi neuroni. Moltissimo dipende dalla nostra buona volontà, e non è mai tardi per iniziare. Stefano Farioli Vecchioli ha incentrato le sue ricerche al CNR proprio sulla nascita di nuovi neuroni nel cervello adulto, e qui spiega, con l’aiuto della giornalista Elisabetta Muritti, come applicare le ultime scoperte delle neuroscienze al nostro stile di vita. Un ruolo centrale spetta all’arricchimento delle conoscenze, alla curiosità e all’applicazione – nello studio di una lingua, per esempio, o di uno strumento musicale – ma anche alla nostra empatia, alla determinazione nel superare l’isolamento con la vita di relazione. Altrettanto importante è l’attività fisica, che svolge un’azione protettiva e stimola la formazione di nuovi neuroni.