DALLO SBALLO ALL’EBBREZZA!

PER UNA NUOVA EDUCAZIONE : DALLO SBALLO ALL’EBBREZZA !

Per educare non si deve negare il piacere ma circoscriverlo in un percorso di  consapevolezza.

Questo il concetto cardine che sostiene il progetto culturale della scrittrice Anna Manna avviato per AKKUARIA con l’Editore Vera Ambra.

Assistiamo a stragi di giovani vite spezzate dalla cultura dello Sballo! E l’intellettuale di oggi non può rimanere sulla torre d’avorio della distanza dai problemi della vita delle nuove generazioni.

Il futuro porterà anche l’impronta delle proposte o del silenzio degli intellettuali,

che debbono uscire dal Grande Silenzio , come lo ha definito magistralmente Asor Rosa. Evidente la grande indifferenza verso i giovani. Il problema giovanile è , dopo il peso enorme di un futuro senza lavoro e senza prospettive, anche la cultura nella quale sguazzano molti dei loro conflitti, delle loro inquietudini.

La cultura dello sballo li porta all’evasione totale dalla vita in uno stordimento che li annienta. Il piacere deve far parte della vita, deve generare vita, potenziare l’individuo non annientarlo.

Con l’autunno 2017 da un’idea della poetessa  Anna Manna,
nasce l’antologia “Ebbrezze di Versi, Sospiro Di…Vino” .

L’antologia è il primo libro pubblicato nell’ambito del  progetto “Ebbrezze”, un progetto editoriale e letterario  di educazione alla conoscenza delle eccellenze italiane, dalla volontà di fare cultura divertendo, dall’impegno di diffondere la poesia attraverso gli aspetti quotidiani della vita. Ma soprattutto riuscire a delimitare le proposte della società odierna improntate allo sfrenato desiderio di attuare qualsiasi desiderio, vero o manipolato , anche senza rendersi conto delle conseguenze. Il giovane sembra essere soltanto un ricevitore di messaggi pubblicitari, di spinte alla droga dei pensieri – e non solo – per un abbandono totale al Vuoto!

E’ nata così questa ANTOLOGIA DEDICATA ALLE VIRTU’ DELL’UVA ITALIANA , AL BRINDISI, AL NETTARE CHE L’UVA ITALIANA CI DONA.

L’adesione spontanea di tanti poeti affermati mostra l’interesse e la simpatia che la tematica ha suscitato negli ambienti letterari.

Il tema dell’uva come Grazia, come portatrice di grazia, è tema ricorrente nella cultura e nella letteratura occidentale.
Cambiare l’acqua in vino è frase celeberrima, per motivi religiosi, ma è diventata anche sinonimo di successo, di riuscita, di capacità di trasformare la realtà problematica in evento positivo.

Così i poeti italiani invitati da Anna Manna a cimentarsi con questo filone di poesia vivace ed ebbro di vita hanno risposto all’invito con poesie inedite dense e succose di vita e di…uva!

Senza dimenticare l’applauso al Vino Italiano, vero esempio di grande prodotto dell’impegno e della dedizione che le nostre generazioni passate hanno dedicato alla lavorazione della nostra amata Terra.

 

Questo patrimonio oggi è sostenuto dal rinnovato impegno di tanti giovani, imprenditrici e imprenditori, che hanno deciso di dedicare la loro giovinezza a questo meraviglioso prodotto della Terra.
Il matrimonio tra la Poesia e il Vino saprà delineare nuovi racconti sulla pagina scritta scutando i limiti dell’umano e scoprire l’illimite della poesia in un abbracio che ci insegneraà nuove senzazioni. La poesia non ha bisogno di essere dosata e potrà essere quel bicchiere in più senza controindicazioni!
Del resto in letteratura , soprattutto nelle poesie d’amore, è ricorrente l’accenno al potere inebriante del vino..

L’Antologia sarà presentata a Roma, Catania, Spoleto, Orvieto e in tutte le altre città italiane che avranno paicere di ospitare i nostri poeti e il loro messaggio di…vino.

Il 16 Dicembre si svolgerà l’Anteprima di stampa a Roma nello Studio della pittrice Eugenia Serafini, presente nell’Antologia con una sua Poesia –immagine!


Alessandro Clementi

Responsabile comunicazione per la poetessa Anna Manna