Il mistero della sfinge tatuata (Editori Laterza)

Layout 1Il Museo Egizio di Torino, rinnovato nel 2015, sollecita nell’affermato autore l’interesse a incentrare una storia per ragazzi al suo interno mentre una scolaresca è in visita didattica con l’insegnante Gemma. I protagonisti sono Chicca, fan del mondo egizio, e Cecco, fan di Star Wars, gemelli con passioni diverse ma lo stesso spirito indagatore. Ad entrambi non manca la battuta pronta e la voglia di conoscere, affermano le loro idee con convinti battibecchi mentre proseguono la visita tra i saloni, con scene ben illustrate da Mariachiara Di Giorgio. La vicenda si sposta nel tempo passato e i lettori incontreranno proprio il collezionista fondatore del museo, Bernardino Drovetti, e il faraone Chefren. Il salto temporale permette di aggiungere altre notizie sulla discendenza egizia e sulla passione per gli scavi archeologici che hanno motivato tanti archeologi. In appendice un normografo con geroglifici egizi per inventare testi personali. La collana Celacanto ha cambiato formato riducendo l’albo ad una misura più maneggevole e pratica, con un buon successo tra i lettori.
Genere: narrativa. Età: da 8 anni.

CULICCHIA, Giuseppe: “IL MISTERO DELLA SFINGE TATUATA”, Editori Laterza, Coll. Celacanto, Bari 2016, 60 p., € 14
Claudia Camicia