Lungo la scia di mille stelle

E tu cerchi ancora parole
cerchi la verità
la linea di confine tra la virtù ed il virtuale
ma la finzione E’ realtà
- l’ho detto tante volte -
e la realtà, del resto, non è forse finzione?
A sera quando sogni
sotto la luce delle stelle in cielo
credi di bere
il vero?
E’ luce antichissima
di secoli e secoli prima
ed a teatro se ti bagna
l’acqua di una bacinella
non senti il brivido freddo che ti agguanta ?
Eppure non è quella tempesta che l’attrice racconta
eppure
il giorno dopo bruci, scotti di nuova febbre
e tu cerchi ancora parole
ma non t’accorgi che sono qui a scrivere fatue cose
più reali del sole che fuori non riesce più a scaldare?
E cerchiamo il sole dentro la la lampada consunta di Aladino
perché ci scalda l’anima spesso
più un pensiero
che un braciere che divampa davvero…
davvero ? Vedi anch’io parlo per eccesso
Che vuol dire quello che ho detto?
Che siamo qui lungo la scia di mille stelle
lungo contatti arcani per dirci
cose che forse da vicino non diremmo
cose che volano, che sfuggono via
cose che non esistono…
ma che dico?
Forse sono le uniche esistenti!

Anna Manna