Comunque festa

COMUNQUE FESTA

Cade come una goccia d’acqua
la ” buona parola ”
scarna puntuale
riluce d’anima
ma…nessuno la coglie
nessuno vuole il suo ristoro
e forse stupirsi ancora
nell’angustia di passi consueti
fratelli di piccole grandi miserie
disperse quasi subito nel ” fummo “.

Così è
ma fa comunque festa
l’eco preziosa della sua melodia
fa rimbalzare
la leggenda delle origini
molto cara al vento
ai suoi imprevedibili accordi
per i rifugiati della vita
lontano da tutti gli inferni
inclini a nuovo risveglio
nel mormorio di un cuore
ormai sottomesso
alla vena da salvare

…senza castigo.
IOLE CHESSA -OLIVARES