Letteratura dei territori: il 15 maggio a Roma la premiazione

Sono già al lavoro le giurie dei Premi banditi dall’Associazione Italiana del Libro per riscoprire il rapporto tra letteratura e territorio: “L’Italia delle Tipicità” (enogastronomia e cultura) e “Vacanze in Italia” (Letteratura turistica e di viaggio) organizzati insieme a Res Tipica, la rete delle Città di identità aderenti all’ANCI.

I due premi si aggiungono al concorso “Radici” (Territorio e Letteratura) bandito l’anno scorso dall’Associazione, che ha visto la partecipazione di moltissime opere provenienti da tutta Italia.

La cerimonia di premiazione -fissata per il prossimo 15 maggio a Roma (ore 15,00) nella Sala delle Conferenze dell’ANCI che con Res Tipica ha patrocinato l’iniziativa insieme alla Federalberghi e alle Biblioteche di Roma - tendono a valorizzare e a diffondere, anche nell’ottica degli obiettivi di Expo 2015 - le opere e le pubblicazioni che meglio descrivono i caratteri di un territorio e l’apporto del patrimonio storico, enogastronomico e culturale allo sviluppo economico e turistico italiano, contribuendo a stimolare la curiosità di viaggiatori, consumatori e turisti anche verso le aree meno frequentate e conosciute del nostro Paese

Fanno parte del Comitato Scientifico del Premio L’Italia delle Tipicità: Mariarosa Santiloni, presidente (giornalista, segretario generale della Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo, studiosa della storia dell’alimentazione e del cibo), Sergio Bonetti (Confartigianato, Artigiani del cibo), Mihaela Gavrila (Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università di Roma La Sapienza), Maria Catricalà (Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università di Roma Tre), Andrea Fabbri, Dipartimento di Scienze degli Alimenti, Presidente del Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche dell’Università degli Studi di Parma), Emanuele Marconi, direttore del Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’Università degli Studi del Molise, Fabrizio Montepara (presidente di ANCI Res Tipica e vicepresidente delle Città del Vino). Partecipano alle attività di ricerca e di valutazione collegate al Premio le Biblioteche di Roma e il Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’Università degli Studi del Molise.

Una sezione del Premio è riservata alle scuole per ricerche e lavori collettivi realizzati in classe, sul tema di Expo 2015: “Nutrire il pianeta. Energia per la Vita”.

Il 1° Premio internazionale di letteratura turistica e di viaggio “Vacanze in Italia” è stato lanciato con il patrocinio di Federalberghi e ha visto la partecipazione di autori, giornalisti, studiosi, case editrici, istituti di ricerca, aziende, enti pubblici e privati, associazioni culturali. Fanno parte della giuria del Premio: Armando Rotondi (Università degli Studi di Napoli Federico II), Benedetta Gaia Cosmi, giornalista e saggista, Maria Teresa Cuomo (Università degli Studi di Salerno), Stefania De Matola, autrie e organizzatrice di diversi eventi letterari, Teresa Silvestris, giornalista, Laura Marsadri, operatrice turistica, Aldo Amirante (Seconda Università degli Studi di Napoli), Fabrizio Manuel Sirignano (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa), Francesco Randazzo (Università degli Studi di Perugia), Giovanni Fulvio Russo (Università degli Studi di Napoli Parthenope), Maurizio Lozzi, sociologo, giornalista,  Stefano Colloca (Università degli Studi di Pavia), Vincenzo Villani (Università degli Studi della Basilicata), Carla Comellini (Alma Mater Studiorum Università di Bologna), Emanuela Andreoni Fontecedro (Università degli Studi Roma Tre), Laura Tundo Ferente (Università del Salento), Virginia Savona Less, docente di storia e filosofia.