“Io prigioniero in Russia” In ricordo di Alfonso Di Michele

io-prigionieroin-russia-editrice-la-stampa

Il libro di Vincenzo Di Michele “Io, prigioniero in Russia” basato sul diario del suo padre Alfonso Di Michele è stato un vero successo per l’autore. La cifra di 50 mila copie vendute e i numerosi premi conseguiti per la preziosa testimonianza storica rivelano come nella realtà quest’opera letteraria abbia saputo conquistare i lettori. Il libro racconta la storia di un giovane ragazzo abruzzese che nel 1942 è stato mandato a combattere in Russia a ridosso del Fiume Don e della sua lunga prigionia nei diversi campi di concentramento. Il protagonista, Alfonso Di Michele prima di morire nel 1993, dopo ben 40 anni, ha deciso di scrivere un diario raccontando la sua guerra in Russia, le sue sofferenze e l’aiuto ricevuto dalla popolazione russa, specialmente dalle donne. Ha raccontato la sua avventura attraverso gli occhi di un giovane ventenne che allora andato era andato a combattere in Russia nella Seconda Guerra Mondiale, ragion per cui ha sentito il dovere di rendere una differente versione, quella appunto di un nuovo panorama storico come mai prima si era raccontato, proprio perché i libri hanno sempre narrato e descritto di strategie di guerra, quando invece c’era da dire un qualcosa di più , riguardo la sofferenza di quei giovani ventenni. Nella storia di Alfonso Di Michele si ripercorre , una pagina di storia italiana ed europea, che ha il pregio di far riflettere il lettore sul significato della guerra e della pace oltre che sul valore degli alpini che vi presero parte. Dopo aver fatto ritorno alla sua terra ed alla sua famiglia, Alfonso fu costretto a convivere per tutta la vita con i malanni derivanti dalle sofferenze e dalle privazioni patite e nascose dentro sé stesso la memoria indelebile della sua prigionia. Chiunque voglia raccontare la propria storia o quella dei propri familiari può mettersi in contatto con l’autore tramite il sito internet www.vincenzodimichele.it o anche scrivendo direttamente a : info@vincenzodimichele.it