Tre libri per illustrare il cammino della conoscenza

Guido Zaccarelli, Informatica, insieme verso la conoscenza, editore athena audiovisual

INFORMATICA_4ca7179dee0a2Un libro nato per scopi didattici ottenuto grazie all’esperienza maturata in oltre dieci anni di lezioni frontali e finalizzato alla diffusione della conoscenza informatica. Un viaggio a colori, organizzato per un lettore attento e motivato, che desidera apprendere con semplicità le nozioni base dell’informatica , dove ogni pagina dei nove capitoli che formano il libro, è  graficamente contestualizzata e organizzata nei contenuti per favorire il lettore nella lettura e nello studio: 320 pagine tutte a colori, con disegni realizzati  utilizzando programmi di produttività personale da tutti fruibili  per sostenere le finalità intrinseche del libro.

Un ulteriore scopo è quello di  semplificare lo studio e favorire la comprensione, con esempi tratti dal mondo reale. Al termine di questo viaggio, il lettore incontrerà una strada, una foto in bianco e nero, una strada da percorrere per raggiungere l’oltre, una nuova conoscenza a colori.

In questo viaggio il lettore potrà affrontare a piccoli passi il mondo dell’informatica, catturarne le essenze, da utilizzare per dare vita a nuove forme di conoscenza, consapevoli che l’uomo ritrova il suo bene-essere nella diffusione dei saperi. Facendo ricorso ad una visione completa, si è cercato di presentare gli argomenti in una forma equilibrata, per lasciare al lettore la serenità di apprendere e capire i concetti base della disciplina informatica.

Ecco i punti di forza di questo testo. Il libro va visto, infatti, come un fondamento, per permettere a chi non ha conoscenza di crearsi un primo livello di competenza, da poter sviluppare in ulteriori gradi di specializzazione in base agli specifici ambiti di interesse.

Le informazioni e le nozioni del testo sono state rappresentate e sviluppate facendo leva sulla grafica utilizzando schemi e richiami funzionali per facilitarne e semplificarne l’apprendimento, colonne sulle quali poggiare nuovi punti di conoscenza. La speranza è quella che, anche se il lettore non è preparato, troverà un habitat semplice in cui acquistare fiducia nel procedere sulla via della conoscenza delle nozioni e operazioni informatiche, con cui quotidianamente ci si approccia, al lavoro e nel tempo libero, che oltre ad aver contribuito a cambiare i nostri stili di vita ha avvicinato civiltà e culture diverse, portandole prossime a noi con un semplice clic

La copertina è stata realizzata in una forma orizzontale per dare l’idea della dimensione  trasversale, perché  il libro si rivolge ad un pubblico assolutamente eterogeneo e versatile nella sua totale dinamicità. Un libro per tutti e non per pochi. Una copertina giovane e luminosa. La copertina è stata realizzata con un fondo bianco perché la conoscenza è stata associata al colore bianco, alla luce, ma alla luce occorreva dare un colore prima e una forma poi, per giungere a dare significato all’insieme.

Quindi una galassia, una nuvola  di punti indefiniti disposti in modo tale che il lettore percepisca  un movimento verso il centro, una forza centripeta e non centrifuga, dove il computer viene attratto verso il centro e al passaggio, come per una cometa, illumina per un istante la parola informatica, ma solo per un attimo, perché appena qualche istante dopo è già nell’oltre.

Il giallo è il colore del cambiamento, la motivazione alla conoscenza , con una piccola quantità di rosso per ottenere un arancio che sappiamo  essere capace di avvolgere e di stimolare la reciprocità insita della relazione, in sostanza essere avvolti nel cambiamento, insieme verso una nuova conoscenza. Il  quarto di copertina ha ricevuto la stessa luce creando a libro aperto una opposizione cromatica, perché non rimanga in ombra.

 

Guido Zaccarelli, La conoscenza condivisa, Franco Angeli editore

copertina_conoscenza-201x3002In questo libro, l’autore affronta un tema che ha ormai acquisito una straordinaria importanza pratica: quello della conoscenza parcellizzata.

Con un excursus efficace e incalzante veniamo condotti attraverso epoche diverse, partendo dal Medioevo – dove tutto ruotava intorno al sovrano che deteneva il potere – al cloud computing, dove con un salto di piano, dal mondo reale a quello digitale, chiunque può inserire e acquisire dati utilizzando la rete di internet.

L’obiettivo del libro è quello di sollecitare le organizzazioni a sviluppare al loro interno un modello relazionale che favorisca la nascita di una cultura liquida globalizzata che metta l’individuo e i suoi bisogni al centro dell’interesse collettivo.

Un esempio per i giovani, l’energia pulita del nostro tempo, ai quali stia­mo consegnando le chiavi di un futuro nel quale deve prevalere lo scambio paritetico della conoscenza come valore sociale da condividere per il bene comune.

 

Paolo Rebecchi, Guido Zaccarelli, Finestre di casa nostra, Itaca libri editore

Finestre-di-casa-nostra-260x319-244x300Gli autori Guido Zaccarelli e Paolo Rebecchi hanno cercato con le immagini di raccontare il loro territorio per fare nascere nuove emozioni, attraverso l’occhio, attento e umile, di chi ha vissuto questa esperienza in prima linea, a stretto contatto con le persone che, fin dai primi momenti, hanno sentito forte il bisogno di rimanere ancorati alle proprie radici per non perdere il contatto con i luoghi di un tempo, per anni, punti di riferimento incontrastati delle nostre comunità.

Gli scatti fotografici, che raccontano la vita delle nostre finestre nelle quattro stagioni, dall’estate 2012 alla primavera 2013, sono il filo conduttore che accompagna il lettore nella successione di immagini e testi, che esprimono il desiderio di condurlo alla ricerca di una ritrovata serenità. Non immagini di rovine, né istantanee di vite interrotte ma uno sguardo più distaccato, anche se mai privo di affetto, che ha per protagoniste le finestre delle case di Sanfelice e dintorni. Una narrazione attraverso immagini e parole che ripercorre i giorni di un anno diverso, quello iniziato con le prime scosse nell’estate 2012, quasi a voler aiutare il lettore a riappropriarsi dei luoghi familiari e condurlo verso una ritrovata serenità.

Dramma ed espressione artistica si intrecciano in momenti di condivisione, che coinvolgono le radici stesse degli autori, partendo dai luoghi d’infanzia, attraverso i ricordi di scuola, fino ad arrivare ai giorni nostri, mostrando un profondo senso di appartenenza alla vita di questo territorio, che conforta e rinfranca nei momenti difficili della vita.

Un viaggio, un cammino da fare insieme tra le finestre di casa nostra.

Il progetto editoriale è stato interamente sostenuto dalle seguenti aziende: Sogedi srl , Sogari Artigrafiche srl, Banca Popolare 1893, Studio Tecnico Delta T, Farmacia del Borghetto, Azienda Agricola Ferraresi, Acea Costruzioni. Edizioni Itaca Libri.

I proventi della vendita del libro, che ha un prezzo di 20 euro, saranno infatti interamente devoluti all’associazione “L’Ancora”, che sostiene i ragazzi portatori di handicap, per la costruzione di una nuova sede e al Comitato Genitori alunni della scuola primaria “L.A. Muratori” di San Felice sul Panaro (Modena) per un progetto di rappresentazioni teatrali finalizzato all’elaborazione del trauma dovuto al sisma.

 

Guido Zaccarelli è Referente del Servizio Informativo dell’Azienda Sanitaria di Modena, presso il Distretto di Mirandola. Laureato in Comunicazione e Marketing presso l’Università di Modena e Reggio Emilia con una tesi dal titolo “La Wireless nella sanità”. Docente di Informatica a contratto presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. Master in Managemet per le Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie, con una tesi dal titolo: Fund Raising, “Accrescere il Valore dell’Azienda Sanitaria Locale di Modena con un progetto che permetta di migliorare il benessere psicofisico e relazionale all’interno e all’esterno del Nuovo Ospedale S.Agostino-Estense di Modena”. Scuola di Alta Specializzazione: ha conseguito nel gennaio del 2013 presso Confcommercio, Accademia e PromoTer di Roma 3 il diploma di “Esperti in Formazione e Consulenti PMI”, con  una tesi dal titolo: “La Conoscenza Condivisa”. Nel 2010 ha pubblicato il libro: Informatica, insieme verso la conoscenza, Athena Editore. Nel 2012, ha pubblicato il libro: La conoscenza condivisa, verso un nuovo modello di organizzazione azienda.- Franco Angeli , Editore. Nel 2013 ha pubblicato il libro “ Finestre di casa nostra” – Itaca, Editore