I Premi Gutenberg alle iniziative di promozione del libro e della lettura

gutenberg-new

L’Associazione Italiana del Libro assegna quest’anno i Premi Gutenberg, un riconoscimento alle migliori iniziative di promozione del libro e della lettura realizzate nei comuni italiani. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio di RES TIPICA, l’Associazione costituita dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e dalle Associazioni Nazionali delle Città di Identità per la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale, turistico, enogastronomico e ambientale dei Comuni italiani.

L’obiettivo è quello di stimolare una collaborazione attiva tra il sistema delle autonomie locali e i soggetti che partecipano all’organizzazione di iniziative culturali legate alla promozione del libro e della lettura.

Partecipano all’edizione 2013 del concorso 93 iniziative realizzate da comuni, scuole, biblioteche e associazioni culturali.

Alla prima edizione del concorso sono state ammesse le iniziative realizzate nell’ultimo anno (tra il 1° settembre 2012 e il 30 settembre 2013).

Il termine per la presentazione delle candidature, prorogato al 31 ottobre 2013, è scaduto.

La giuria sta già valutando i progetti e le iniziative realizzate. Hanno dato la loro disponibilità a partecipare ai lavori della Giuria:

Prof. Claudia Astarita, LUISS – Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli (Roma)

  • Claudia Astarita insegna Asian Studies presso l’Università Luiss Guido Carli e Politics of China alla John Cabot University. E’ ricercatrice del Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS) dal 2011, responsabile dell’Area India dell’Osservatorio Strategico. Scrive approfondimenti sull’Asia per East, Panorama, Panorama.it, Il Secolo XIX e ha lavorato per molti anni come ricercatrice a New Delhi e Hong Kong. Con Nova Science ha pubblicato China and India in Asia: Paving the Way for a New Balance of Power (2011). Ha un dottorato in Studi Asiatici (The University of Hong Kong).

Prof. Franco Benucci, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità, Università degli Studi di Padova

  • Franco Benucci, ricercatore di Linguistica presso l’Università di Padova – Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità, unisce agli interessi disciplinari quelli relativi all’araldica e alla storia, arte e cultura della città e della regione, con particolare riguardo alle relative testimonianze monumentali, epigrafiche e documentarie. Già consulente del Settore Edilizia Monumentale del Comune di Padova per i monumenti ‘minori’, è autore di varie pubblicazioni scientifiche e divulgative, relative alla conoscenza, tutela e valorizzazione dei beni storici e monumentali della città. È membro dell’Ateneo Veneto di Scienze Lettere ed Arti, della Societas Veneta di Storia Religiosa e del Centro per la storia dell’Università di Padova e responsabile del progetto di ricerca interdisciplinare relativo al Corpus dell’epigrafia medievale (CEM) di Padova.

Prof. Marzia Bonfanti, Facoltà di Scienze della Formazione, Libera Università di Bolzano

  • Marzia Bonfanti, laureata in lettere classiche, docente di ruolo nella scuola superiore, classe di concorso A050,  attualmente è distaccata presso la Libera Università di Bolzano, sede di Bressanone. Organizza corsi di scrittura accademica e offre consulenza a studenti, laureandi, dottorandi impegnati nella stesura dei loro elaborati. Collabora con il prof. Dario Ianes all’attività aggiuntiva “Tre pro tre contro”:  lettura e successiva discussione di libri di narrativa che affrontano temi forti in ambito educativo.

Prof. Barbara Calabrese, Sociologia, criminologa, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Sociologa, indirizzo politico istituzionale , Master in scienze criminologiche, investigative e della difesa, ultore di Criminologia, Consleor del Linguaggio grafodinamico, diploma di counseling e master in art of self-helping, dottoranda di ricerca in scienze sociale al IùI anno del corso di Socialogia e scienze sociali della facoltà di sociologia dell’università degli studi di roma la sapienza, Vicepresidente associazione centro di studi sofia a silvia fusetti, Direttore Master in teorie e tecniche criminologiche ….di II Livello dell’Università degli studi del Molise Isernia, Consigliere Nazionale e Segretario Nazionale della SIPSI , Società di psicologia e di psichiatria nazionale , docente di corsi di Laurea in scienze infermieristiche e specialistiche dell’università deglis tudi di roma la spaienza, docente della società italiana di pedagogia olistica sede di roma, iscritta all’AIS associazione italiana di sociologia, iscritta come socio alla SSICOLGdi Urbania sede nelle Marche ed a Roma, Relatore di convegni vari,

Prof. Giovanna Celebrano, Università degli Studi di Torino

  • Giovanna Celebrano, laureata a Torino in Scienze Biologiche, ha condotto ricerche sulla genetica delle popolazioni di animali d’acqua dolce e api ed ha pubblicato, su riviste scientifiche internazionali, diversi lavori sull’argomento. Ha inoltre condotto studi sulla riproduzione animale in cattività e in natura. Ha applicato la tecnica dell’embryo-transfer sui bovini piemontesi di alta genealogia. Dal 1990 al 2009 stata titolare del corso di Zoologia generale per studenti di Scienze Naturali a Torino, ha inoltre tenuto il corso di Mammologia per il Master in Biologia ed Evoluzione del Comportamento. Dal 2010 è professore a contratto per il Corso di Zoologia generale per Scienze Naturali.

Prof. Andrea Cerroni, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Milano Bicocca

  • Andrea Cerroni, laureato in Fisica e con esperienze nella gestione della ricerca in aziende high-tech, ha insegnato in varie università italiane ed è attualmente ricercatore confermato in Sociologia Generale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, ove insegna Sociologia e comunicazione della scienza. È Direttore del Master e Centro Interuniversitario MaCSIS in Comunicazione della Scienza e dell’Innovazione Sostenibile ed è stato il Delegato Nazionale Rappresentante per l’Italia nel Programme Committee ‘Science in Society’ per il Settimo Programma Quadro europeo. Oltre a un centinaio di saggi e articoli su varie riviste italiane e internazionali, ha curato due volumi collettanei, Neuroetica (Utet, con F.Rufo) e Valutare la scienza (Rubbettino, con R.Viale), ed è autore delle seguenti monografie: Categorie e relatività. Metodo, cognizione e cultura nella scoperta di Albert Einstein (Unicopli); Libertà e pregiudizio. Comunicazione e socializzazione alla conoscenza (Franco Angeli); Homo transgenicus. Sociologia e comunicazione delle biotecnologie (Franco Angeli); Scienza e società della conoscenza (Utet); Il futuro oggi. Immaginazione sociologica e innovazione: una mappa fra miti antichi e moderni (Franco Angeli), e di Sociologia della scienza (Carocci, con Z.Simonella), in uscita.

Prof. Andrea De Petris, Università degli Studi Internazionali di Roma

  • Andrea De Petris è attualmente assistant professor in diritto pubblico compararato presso il dipartimento di giurisprudenza della LUISS – G. Carli, nonchè docente di Storia e istituzioni dei paesi di lingua tedesca presso l’Università Internazionale di Roma. E’ docente di Introduzione al diritto e al linguaggio giuridico italiano presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università Heinrich-Heine di Düsseldorf, in Germania. E’ stato Fulbright Fellow nell’Università di California, Irvine, e DAAD Stipendiat nell’Università Heinrich-Heine di Düsseldorf e Humboldt di Berlino. Ha pubblicato numerosi articoli in materia di diritto pubblico e costituzionale comparato. Nel 2012 ha pubblicato per CEDAM il volume “Gli istituti di democrazia diretta nell’esperienza costituzionale tedesca”.

Prof. Paolo Di Sia, Libera Università di Bolzano

  • Bachelor in metafisica, laurea in fisica teorica, dottorato di ricerca in modellistica matematica applicata alle nanobiotecnologie. Principali interessi scientifici: nanofisica classica e quantorelativistica, fisica teorica, fisica alla scala di Planck, filosofia della mente, econofisica, filosofia della scienza. Autore di 81 articoli su riviste nazionali e internazionali (pubblicati e “under revision” al 20 Ottobre 2013), di 2 capitoli di libri scientifici internazionali, di 3 libri di matematica (quarto in preparazione), revisore di 2 libri di matematica per l’universita’; in preparazione un capitolo per un’enciclopedia scientifica internazionale.

Prof. Walter Distaso, Econometria della Finanza, Università degli Studi di Messina

  • Walter Distaso, professore di Econometria della Finanza presso l’Universita’ di Messina e presso l’Imperial College di Londra. Walter ha lavorato presso la Imperial College Business School dal Settembre 2006 e l’Universita’ di Messina dal 2011. Ha conseguito un PhD dalla University of York e un dottorato dalla Universita’ di Bari. Precedentemente, ha lavorato presso la University of Exeter e Queen Mary, University of London. E’ anche stato visiting professor presso il Fondo Monetario Internazionale. I suoi interessi di ricerca sono nell’area di stima, previsione e specificazione di volatilita’ nei mercati finanziari; analisi delle serie storiche finanziarie ed economiche; studio della interdipendenza delle serie storiche finanziarie; analisi di strategie di trading; analisi della microstruttura dei mercati finanziari. Walter Distaso ha pubblicato in importanti riviste internazionali, queli Review of Economic Studies, Journal of Econometrics, Journal of the American Statistical Association, Journal of Monetary Economics.

Prof. Valerio Eletti, Università di Roma La Sapienza

  • Valerio Eletti (laureato in fisica, giornalista professionista e docente universitario incaricato) è attualmente direttore scientifico del “Complexity Education Project”, Università Sapienza di Roma; coordinatore editoriale della collana “Quaderni della complessità” (Guaraldi Editore); vicedirettore della rivista scientifica Je-LKS (Journal of e-Learning and Knowledge Society). Tra le sue esperienze precedenti: collaborazioni giornalistiche con Radio3 Rai, la Repubblica, l’Espresso; direzione editoriale di Giunti Multimedia, direzione editoriale delle pubblicazioni multimediali di Edizioni la Repubblica. Tra le sue pubblicazioni su carta: “Manuale di editoria multimediale” (Laterza 2003); “Che cosa sono gli e-book” (Carocci 2008 – 3 edizioni); pacchetto di dieci lemmi dedicati alle reti e ai sistemi complessi per il “Dizionario di Informatica, Ict e Media Digitali” della Enciclopedia Italiana Treccani (2011); “Complessità, cambiamento, comunicazioni” (Guaraldi 2012); “Decisioni e scelte in contesti complessi” (curatore con Matteuzzi e Barile, Ed. Cedam 2013).

Prof. Lucilla Gatt, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli)

  • Professore di I fascia, cattedre di diritto privato, diritto civile e diritto privato comparato, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli; Dottore di Ricerca in Diritto civile, Università di Bologna; Laurea in Giurisprudenza, LUISS Guido Carli; Jean Monnet Professor in European Contract Law; Fulbright Visiting Scholar Chicago Law School; Coordinatore del Dottorato di ricerca in Strategia legale per l’internazionalizzazione delle PMI; Membro e Responsabile della Sede napoletana dell’Accademia dei Giusprivatisti Europei;Delegato del Rettore per il Job Placement e formazione post lauream; Presidente ALSOB. Coordinatore Cooperlink A.F. 2009; Responsabile Unità B – PRIN a.a. 2003; Responsabile Unità B – PRIN a.a. 2005; Membro Unità B – PRIN a.a. 2004; Membro del Progetto “European Integration and Harmonisation of Contract Law (EIHCL)”,Programme d’éducation et de formation tout au long de la vie, Programma Jean Monnet 2007-2013 WP3.

Prof. Ghisi Grütter, Università degli Studi Roma Tre

  • Ghisi Grütter è Professore Associato  di  Disegno presso il Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre dove insegna  Tecniche di rappresentazione e  Percezione e comunicazione visiva nel cdl magistrale in Progettazione dell’Architettura. Laureatasi in Architettura a Roma, studia come  borsista Fulbright per il Master in Architecture & Urban Design presso la Washington University, St. Louis, Mo, 1973/74. Per il CNR svolge ricerche presso la Technische Universität di Vienna nel 1983. Partecipa ai  Festivals International  du  Film d’Architecture, d’Urbanisme et Environment de Bordeaux, 1987/90. Come esperto MAE tiene seminari alla Malta School of Architecture e all’Art & Design Center di Malta nel 1990. Autrice di numerosi libri e saggi, ha una rubrica Disegno e immagine nella rivista on-line “Ticonzero”.

Prof. Michela Longo, Ingegneria e Dottore di Ricerca in Meccatronica, Informazione, Tecnologie Innovative e Metodi Matematici, Politecnico di Milano

  • Laureata in Ingegneria e Dottore di Ricerca in Meccatronica, Informazione, Tecnologie Innovative e Metodi Matematici presso l’Università degli Studi di Bergamo, è attualmente Research Fellow presso il Politecnico di Milano. Autore di numerose pubblicazioni internazionali su riviste e atti di congressi nazionali ed internazionali, dal 2011 collabora con la rivista “Lamiera”, edita dal Gruppo Tecniche Nuove, pubblicando articoli e curando la rubrica dedicata al mondo della ricerca. E’ Membro del Comitato Scientifico della 2nd Global Conference on Materials Science and Engineering (CMSE 2013) e autore del libro “Il ritorno elastico nel processo di piegatura” (2013). I principali interessi di ricerca si articolano nei seguenti temi: Lavorazioni per deformazione plastica: studio di modelli ed implementazione di programmi FEM per studiare il processo di deformazione in particolare del processo di piegatura; Saldatura Innovativa: Friction Stir Welding, studio di diverse forme di saldatura con relativo studio dei parametri di processo in gioco. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca di interesse nazionale cofinanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica. Oltre all’attività in ambito accademico, mantiene contatti con la realtà industriale attraverso lo svolgimento di tesi e contratti di ricerca con primarie realtà industriali.

Prof. Claudia Marcolungo, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

  • Claudia Marcolungo è docente a contratto di Diritto dell’ambiente presso l’Università degli Studi di Modena. Dottore di ricerca in diritto pubblico-amministrativo all’Università di Bologna, ha collaborato con varie sedi universitarie italiane, insegnando Diritto amministrativo e diritto pubblico, occupandosi di servizi pubblici, delle modalità di espressione del potere pubblico in relazione all’individuo, alla sua libertà e dignità, nonché alla sua possibilità e capacità di scelta consapevole. Alcuni suoi scritti sono stati dedicati ai principi che informano l’Organizzazione mondiale del commercio; si è occupata inoltre di società pubbliche e partecipate, focalizzando l’attenzione sul loro modus operandi e sugli interessi che informano la loro azione. Da ultimo ha scritto un saggio sulla gestione degli abusi dei minori nella Chiesa Cattolica.

Prof. Gianna Marrone, Letteratura per l’Infanzia. Facoltà di Scienze della Formazione – Corso di laurea in Scienze della formazione primaria, Università degli Studi Roma Tre

  • Professore Associato di Letteratura per l’infanzia e, dal 2011/2012 di Storia della scuola e delle istituzioni educative presso l’università Roma Tre, Corso di laurea in Scienze della formazione primaria. Mi occupo di Letteratura per l’infanzia da oltre trent’anni ed ho effettuato ricerche di settore su tematiche specifiche quali l’educazione all’immagine, la didattica del fumetto, il significato della lettura come via del sapere, della comunicazione, del piacere. Il nucleo centrale delle mie ricerche ruota intorno all’immagine del libro come contenuto e come contenitore, tema di sintesi di ogni altro aspetto rappresentato dalla letteratura dei e per i ragazzi, poiché ogni approccio con il contenitore apre la strada a diverse modalità di rapportarsi con il contenuto, come del resto mostra in maniera esplicita la moderna editoria che si muove in totale sintonia sia verso il libro-gioco sia verso la letteratura per adolescenti. I contatti sempre attivi con scuole, biblioteche ed ogni ambiente che comprende e cura il rapporto con la lettura è il sale delle indagini nell’ambito del rapporto libro-lettore. Pubblicazioni più recenti: Storia e generi della letteratura per l’infanzia (Armando 2005), Il fumetto fra pedagogia e racconto (Tunué 2005), Giocattolando. Il bambino ludico dal gioco dell’oca ai videogiochi (Ed.Conoscenza 2009), Il Principe azzurro. Ma proprio azzurro (narrativa – Lavieri 2011), Maestre e maestri d’Italia in 150 anni di storia della scuola (curatela, Ed.Conoscenza 2012)

Prof. Matteo Martini, Università degli Studi Guglielmo Marconi (Roma)

  • Laureato in Fisica e Dottore di Ricerca in Fisica delle Alte energie. Si occupa di ricerca nel campo delle interazioni fondamentali presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. E’ docente di Fisica Generale presso l’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma. Appassionato di divulgazione della scienza, collabora a molte iniziative sul territorio locale. E’ autore del libro “Psicosi 2012. Le risposte della Scienza”. Da sempre appassionato di comunicazione e nuove tecnologie, ha creato un blog di divulgazione scientifica in cui, partendo dalle tante ipotesi catatrofiste e complottiste che circolano in rete, cerca di appassionare i non addetti ai lavori alle ultime scoperte e ai concetti fondamentali della scienza. Per diverso tempo ha condotto rubriche in radio sempre allo scopo di creare una divulgazione diversa da quella tradizionale ed in grado di appassionare chiunque.

Prof. Johanna Monti, Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali, Università degli Studi di Sassari

  • Johanna Monti è professore associato di Didattica delle Lingue Moderne presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’Università di Sassari. Insegna inoltre Traduttologia generale presso l’Università degli Studi di Napoli ”L’Orientale” dal 2002. E’ membro del Consiglio della Scuola di Dottorato di ricerca in “Lingue e culture dell’ età moderna e contemporanea” dell’Università di Sassari ed è membro del Management Committee dell’Azione COST IC1207 PARSEME. E’ visiting lecturer presso varie università tra cui l’università di Wolverhampton (UK) e la Facoltà di Traduzione e interpretariato di Ginevra (CH). Ha insegnato anche presso l’Università di Salerno, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Teorie, Metodologie e Applicazioni Avanzate per la Comunicazione, l’Informatica e la Fisica. In precedenza è stata responsabile delle ricerche di linguistica computazionale  presso il Consorzio di Thamus di Salerno (Gruppo IRI-FINMECCANICA) ed ha preso parte ad importanti progetti di ricerca nazionali ed internazionali (CLIA, EUROLANG, CLIPS, …), che hanno avuto come obiettivo principale  lo sviluppo di software di traduzione automatica ed assistita e di risorse linguistiche per applicazioni di Trattamento del Linguaggio Naturale (TAL). I suoi interessi di ricerca vanno dalla Linguistica Computazionale alle nuove tecnologie applicate alla traduzione, dalla traduzione specializzata alla traduzione per scopi didattici. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali ed internazionali. E’ autrice di pubblicazioni su riviste internazionali, opere editoriali e atti di convegni riguardanti le nuove tecnologie per la traduzione, aspetti di linguistica computazionale nell’ambito della traduzione automatica ed assistita da computer, l’uso della traduzione e delle tecnologie per la traduzione come strumento per l’insegnamento/apprendimento delle lingue straniere.

Prof. Giovanni Moretti, Dipartimento di Scienze della Formazione, Università degli Studi Roma Tre

  • Professore Associato di Didattica e Pedagogia Speciale, è titolare degli insegnamenti di Didattica della lettura e Organizzazione didattica e processi valutativi. Fa parte del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Ricerca Didattica (SIRD); è socio della Società Italiana di Pedagogia (SIPED); è codirettore del Master di secondo livello in “Leadership e management in educazione”. Le linee di ricerca su cui è impegnato riguardano la comprensione di testi scritti e la didattica della lettura, l’individualizzazione e la didattica dell’errore, la comunicazione multimediale, l’organizzazione modulare della didattica e l’autovalutazione di istituto come strumento per innalzare la qualità dei processi di insegnamento-apprendimento. E’ autore di oltre 90 pubblicazioni tra monografie, saggi, articoli, prodotti multimediali; dirige le collane editoriali:  Sottosopra, I Gradini e Memorie, collane di letteratura per l’infanzia, Anicia, Roma. E’ impegnato nelle seguenti riviste: dal 2009 fa parte del  Comitato Scientifico del Giornale Italiano della Ricerca Educativa, SIRD; dal 2010 fa parte del  Comitato di redazione della Rivista Journal of Educational, Cultural and Psychological Studies.

Dr. Paola Negrin, Laboratorio Lab#ID, Università Carlo Cattaneo – LIUC (Castellanza, VA)

  • Veneziana, nel 1991 ha conseguito la Laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Cà Foscari con una tesi su “Licenze e Privilegi di stampa a Venezia (1527-1550)” e ha poi approfondito la cultura d’impresa in un corso post lauream al CUOA (Consorzio Universitario per gli studi di Organizzazione Aziendale). Nel corso della propria attività professionale, iniziata a Milano nel 1993, ha lavorato in ruoli e organizzazioni diverse:  customer service e segreteria di direzione in un consorzio nazionale di corrieri e agenzie di recapito, segreteria di Presidenza presso il Gruppo Ospedaliero San Donato.    Ha lavorato in seguito come assistente nelle direzioni Marketing e commerciale per le società Speed – Gruppo KPMG,  Engineering Ingegneria Informatica e Syn, dove ha assunto anche la responsabilità delle attività di comunicazione. Dopo un’esperienza come Direttore Operativo e responsabile dei clienti della business unit ICT per una agenzia di comunicazione milanese, ha preso in carico le attività di comunicazione per una azienda di soluzioni e servizi di CRM. Dalla fine del 2007 gestisce la comunicazione e le relazioni esterne del Lab#ID, il laboratorio sui sistemi RFId attivo presso la LIUC – Università Cattaneo.  Dal 2010 al 2012 ha supportato nelle medesime attività anche il CETIC (Centro di Ricerca per l’Economia e le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione).

Prof. Angelo Nobile, Università degli Studi di Parma

  • Angelo Nobile, è docente di Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza e di Pedagogia della lettura e della letteratura giovanile all’Università degli Studi di Parma, corso di laurea in Scienze dell’Educazione. E’ specialista in criminologia clinica e membro del comitato di  redazione della rivista specializzata di letteratura giovanile “LG Argomenti”. Ha fondato nel 2003 l’Associazione Ligure Letteratura Giovanile, di cui è presidente. Organizza annualmente il Premio nazionale “Città di Chiavari” al miglior giornalino per ragazzi. Tra le sue pubblicazioni in volume: Letteratura giovanile (La Scuola, 1990), tradotto in lingua spagnola dal Ministero de Educacion y Ciencia e dalle Ediciones Morata di Madrid nel 1992; Gioco e infanzia (La Scuola, 1994); Storia della Cattedra di Pedagogia nell’Istituto Universitario di Magistero di Genova  (Le Mani Università, 1998); Lettura e formazione umana (La Scuola, 2004); La letteratura per l’infanzia oggi (in coll, con Bacchetti, Cambi, Trequadrini, Clueb, 2009); Cuore in 120 anni di critica deamicisiana (Aracne, 2009); Marino Cassini, scrittore per ragazzi, animatore, critico e saggista (curatela, Liguori, 2011); Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza (in coll. con Giancane e Marini, La Scuola, 2011).

Prof. Paola Panarese, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Paola Panarese è ricercatrice di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale della Sapienza, Università di Roma, dove insegna “Pubblicità e strategie di comunicazione integrata” e “Organizzazione dello spettacolo e degli eventi”. Svolge attività di docenza e di ricerca, occupandosi in particolare di pubblicità e comunicazione d’impresa, etica, giovani e consumi culturali. Tra le sue pubblicazioni principali: con V. Giordano e M Farci (a cura di), Oltre il senso del limite. Giovani e giochi pericolosi,  Franco Angeli, Milano, 2012;  Quel che resta della pubblicità. La comunicazione di marketing nell’epoca post spot, Logo Fausto Lupetti, Bologna, 2010; con F. Comunello (a cura di), Business e gaming. Gioco e social network nella rete d’impresa, Nuova Cultura, Roma, 2010; (a cura di), Una scuola che comunica. Vol. 2, Erickson, Gardolo (TN), 2009; I nodi etici della Rete. Condivisione e proprietà intellettuale, Guerini, Milano, 2006.

Prof. Rosa Anna Perricone, Medicina, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Rosa Anna Perricone è docente di Statistica Medico-Sanitaria alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Roma “La Sapienza” sin dal 1975 ed è Titolare  dell’insegnamento di Statistica Medica  presso la medesima Facoltà sin dal 1983 presso il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria. In tale qualità ha tenuto anche altri Corsi di insegnamento, sia in varie Scuole di Specializzazione della Facoltà per i neo dottori in Medicina, sia in vari Corsi delle Lauree Brevi triennali collegati alla Facoltà e definiti Corsi di Laurea delle Arti Sanitarie. E’ stata membro giudicatrice in Commissioni di Concorso per Ricercatori, sia dell’Università, sia di altri Istituti di Ricerca. Da diversi anni è Presidente del Centro Italiano di Biostatistica ed Epidemiologia, un ente di Ricerca e Didattica con sede a Roma, che ha già all’attive cinque Riunioni Scientifiche nazionali e accreditate  come E C M dal Ministero della Salute. Della sua vasta produzione scientifica  comprensiva di numerose Ricerche ed ampi studi pubblicati su Riviste scientifiche di alto valore Culturale meritano di essere ricordate per il loro forte impatto sociale e il molteplice riscontro in altre discipline differenti da quelle del suo insegnamento, alcune opere monografiche (di cui è unica Autrice): “Il suicidio in Italia negli ultimi 30 anni” (Roma, Kappa, 1996 ), “Le violenze occulte” (Roma, GEI. 1994); “Salute e malattia dall’era industriale all’era post-industriale”(ASI, 1997),  “Vivere begli anni 2000- Rischi e Speranze” (Roma,CESI, 2002), “Salute, Socio-benessere e Civiltà” Roma, Borgia, 2004), “Sociologia ed Etica del Benessere”, Armando, Roma, 2007), dal 2009  edito anche in inglese.

Prof. Francesco Perrotta, Libera Università di Bolzano

Prof. Daniele Pitteri, Libera Università di Lingue e Comunicazione – IULM (Milano)

  • Daniele Pittèri (Napoli, 1960) si occupa di comunicazione, consumi, industrie e processi culturali. Docente allo Iulm di Milano, presidente di Mohma srl consulente con numerosi enti e aziende, ha collaborato fra gli altri con Biennale di Venezia, Comune di Milano, Regione Toscana, Tav Spa, Gruppo Fiat, Fondimpresa, Iceberg, Coop, Abet Laminati, Fondazione Perugiassisi 2019, Friuli Future Forum, Ministero dei beni culturali, Cidac, Mecenate 90, Napoli Teatro Festival Italia. Ideatore e curatore di numerosi eventi e manifestazioni (Dedalus, Trattocontinuo, Casamusica, PreTesti, Future Forum, etc), editorialista de La Repubblica e blogger de ilfattoquotidiano.it è autore di numerosi volumi fra cui: Estetiche Cannibali (1998), Fabbriche del desiderio (2000), La pubblicità in Italia (2002); L’intensità e la distrazione (2006); Democrazia elettronica (2007); AdverMarketing (2010).

Prof. Diego Poli, Università di Macerata

  • Il Prof. Diego Poli è stato ricercatore presso il C.N.R. di Roma (1973 75), quindi professore incaricato (1976 81), associato (1982 1986) e ordinario a partire dal 1986 presso l’Università di Macerata per il settore scientifico-disciplinare Glottologia e linguistica. Nell’Università di Macerata ha ricoperto la carica di Preside della Facoltà di Lettere e filosofia per due mandati consecutivi. E’ stato Direttore del Dipartimento di ricerca linguistica, letteraria e filologica e Delegato del Rettore ai rapporti con il territorio. Attualmente è Presidente del Nucleo di Valutazione dell’Università per stranieri di Perugia. E’ Direttore della collana “Quaderni linguistici, letterari e filologici”, edita dal Dipartimento (Edizioni dell’Università di Macerata),  della collana “Episteme” (Editrice il Calamo di Roma), della “Rivista italiana di linguistica e di dialettologia”. Coordina l’unità di Macerata del Progetto di interesse nazionale su “Scritture brevi”. E’ stato dapprima Segretario e successivamente Presidente della Società Italiana di Glottologia (SIG). Ha organizzato numerosi convegni, tra i quali: “La cultura in Cesare” (1990), “Una pastorale della comunicazione” (1996), “La battaglia del Sentino” (1998), “Cristina di Svezia e la  cultura delle accademie” (2003), “La lingua del teatro fra d’Annunzio e Pirandello” (2004, in collaborazione con L. Melosi), “L’Oriente nella cultura dell’Occidente” (2004, In collaborazione con D. Maggi e M. Pucciarelli), “Lessicologia e metalinguaggio” (2005), “Annibal Caro a cinquecento anni dalla nascita” (2007), “I linguaggi del Futurismo” (2010). Ha organizzato presso l’Ateneo di Macerata due convegni istituzionali della Società  Italiana di Glottologia (negli anni 1992 e 2000). Si è occupato di linguistica storica (in particolare classica, celtica e germanica), etimologia, retorica, storia della lingua latina, storia della lingua inglese, antico nordico, fonetica e fonologia, storia della linguistica, storia della grammatica nel Medioevo, etnolinguistica.

Prof. Carlo Alberto Redi, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie “Lazzaro Spallanzani”, Università degli Studi di Pavia

  • Professore ordinario di Zoologia e Biologia dello Sviluppo, Università di Pavia. Alunno del Collegio Ghislieri (1968 – 1973). Socio corrispondente della Accademia Nazionale dei Lincei. Socio onorario della Societa’ genetica del Cile. Managing editor dell’ European Journal Histochemistry.  Membro dell’Editorial Board di “International J. Developmental Biology”. Membro Comitato Nazionale Biosicurezza, Biotecnologie e Scienze della Vita (2007 – 2012).  Membro della Commissione Dulbecco sulla utilizzazione delle cellule staminali (2000 – 2001). Direttore scientifico della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia (2006 – 2010). E’ attualmente titolare dei corsi di Developmental Biology (Corso di Laurea Magistrale, in lingua inglese, di Molecular Biology and Genetics) e di Biotecnologie della Riproduzione (Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Industriali) e di Biologia delle cellule staminali (IUSS). Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Bioingegneria e Bioinformatica medica (sede amministrativa Pavia). Svolge lezioni e seminari anche presso Universita’ straniere: Amburgo, Lubecca, Duesseldorf, Caracas,  Buenos Aires e Santiago del Cile. Dirige il gruppo di ricerca (Prof. Silvia Garagna, Universita’ di  Pavia e Prof. Maurizio Zuccotti, Universita’ di Parma) che ha partecipato alla clonazione del primo topo, cumulina (1998), con il Prof. Ryuzo Yanagimachi (Honolulu, Hawaii). Si occupa dello sviluppo di un citoplasto artificiale per la riprogrammazione genetica dei nuclei di cellule somatiche e di genomica funzionale studiando la regolazione dell’espressione genica nel corso delle prime fasi dello sviluppo embrionale.

Prof. Elena Rocco, Dipartimento di Management, Università Ca’ Foscari Venezia

  • Elena Rocco è professore universitario presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Da oltre venti anni studia a livello teorico, empirico e sperimentale l’applicazione delle tecnologie dell’informazione e comunicazione per migliorare i processi organizzativi di collaborazione e distribuzione della conoscenza e per la realizzazione di beni collettivi (Commons). Nel 1999 ha conseguito il Diploma di dottore in ricerca in Gestione e Organizzazione dell’Impresa, Università di Udine. Con la supervisione Elinor Ostrom, premio Nobel in economia nel 2009, Elena Rocco ha sviluppato uno studio sperimentale comparativo su diversi modelli on line e off line per lo sviluppo della collaborazione in team geograficamente distribuiti. Dal 2010 Elena Rocco ha iniziato un percorso di spin off universitario che nel 2012 si è concluso con la nascita della Fondazione Radio Magica Onlus, di cui E. Rocco è ideatrice e co-fondatrice. Il progetto ha preso avvio da uno studio multidisciplinare sull’efficacia in termini di apprendimento dell’uso della narrazione e  del ragionamento per analogia tra storie rispetto a forme più pragmatiche di insegnamento (insegnamento per principi). La consapevolezza sul valore educativo e pedagogico della narrazione, utile per tutti bambini e particolarmente per quelli con bisogni educativi speciali che possono beneficiare della narrazione per accedere a contenuti didattici, unita alla passione di ricerca per i beni collettivi e le tecnologie digitali hanno determinato la nascita di Fondazione Radio Magica. ACP, CSB Onlus, AIB, Società Italiana per l’Educazione Musicale, Nati per Leggere, Nati per la Musica, FIASO hanno dato il loro patrocinio all’iniziativa.

Prof. Fabrizia Santini, Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro (Vercelli)

  • Professore Aggregato presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze Politche, Economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale e presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino, sede di Cuneo.  Dal 2006 ha ricoperto incarichi di docenza presso la Facoltà di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, sedi di Alessandria, Asti e Novara per la materia Diritto del lavoro e Diritto Sindacale. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Diritto privato, curriculum Diritto del lavoro e delle relazioni industriali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Pavia. E’ stata ospite per un ciclo di lezioni dell’Università di Lisbona, dell’Univeristà di Alicante e del Politecnico di Opole. E’ autrice di un volume su “Le rappresentanze sindacali unitarie” edito Giappichelli e di nuemrosi saggi in materia di licenziamento, sciopero, previdenza complementare e retribuzione pubblicati sulle principali riviste scientifiche di settore.

Prof. Lucinda Spera, Letteratura italiana, Università per Stranieri di Siena

  • Lucinda Spera insegna Letteratura italiana presso l’Università per Stranieri di Siena; dal 2008 è Consigliera del Rettore per le Pari Opportunità. Si occupa in particolare della produzione narrativa italiana del Seicento – cui ha dedicato numerosi saggi – di didattica della letteratura e di studi di genere. Ha collaborato al Dizionario biografico degli Italiani (Istituto della Enciclopedia Italiana) e alla Letteratura Italiana Einaudi. Dal 2005 partecipa a progetti di ricerca della Scuola Normale di Pisa. Ha pubblicato i volumi Il romanzo italiano del tardo Seicento (La Nuova Italia, Milano 2000) e Verso il moderno. Pubblico e immaginario nel Seicento italiano (Carocci, Roma 2008); ha curato la raccolta di studi La novella barocca (Liguori, Napoli 2001) e il volume Percorsi d’altro genere. Per una riflessione sui canoni storico-letterari (Pacini, Pisa 2013). È recentemente intervenuta sulla produzione di Italo Calvino. È coautore, insieme ad A. Asor Rosa e a M.C. Storini, di una Letteratura italiana per le scuole secondarie superiori (Le Monnier, Firenze, 2012, voll. 7). È nel Comitato di redazione del «Bollettino di Italianistica» e di «Italica Wratislaviensia»; dirige per Pacini Editore (Pisa) la collana Parole diverse.

Prof. Marisa Squillante, Letteratura Latina, Università degli Studi di Napoli Federico II

  • Prof. ordinario di Letteratura Latina presso il Dipartimento di Studi Umanistici –Università degli Studi di Napoli Federico II. Dal 2010 Presidente CdS Lettere Classiche Coordinatrice  Area linguistico- letteraria e delle scienze umane del Tirocinio Formativo Attivo. Membro gruppo ricerca internazionale sulla preghiera (Strasburgo Marc Bloch -C.A.R.R.A.-Università Napoli Federico II). Membro progetto internazionale Hyperdonat – CEROR-Univ. Jean Moulin Lyon 3- Francia. Responsabile scientifico progetto interatenei (Federico II-Università del Sannio- SUN) su “La valorizzazione ed il recupero dei beni ambientali e culturali attraverso la lettura dei testi, dei papiri e delle epigrafi e la valutazione basata sull’analisi multicriteriale”. Responsabile Nazionale per il progetto PRIN 2009 (278.900 e.) BibCLat Biblioteca Digitalizzata Commentari Latini e Responsabile dell’Unità Napoletana (unità: Trieste, Salerno, Roma 3, Perugia, Univ. Vercelli Piemonte l’Orientale). Responsabile scientifico Accordo Quadro Internazionale Università di Napoli Federico II e Jean Moulin-Lyon 3 -Francia (resp.sc.fr.B.Bureau) Responsabile scientifico  Accordo Quadro Internazionale  Università di Napoli Federico II e Università di Salamanca- Spagna (resp. sc. sp. Carmen Codoner) Principali filoni di ricerca: letteratura latina tardoantica, memoria del classico e sua funzione nella società dell’informazione.

Prof. Andrea Trentini, Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Milano

  • Ricercatore confermato presso Università degli Studi di Milano (Dipartimento di Informatica – http://di.unimi.it) dove insegna Programmazione (Java), Sistemi Operativi (GNU/Linux) e il recentemente istituito corso di Cittadinanza Digitale e Tecnocivismo. Ha pubblicato molti articoli su riviste internazionali e proceedings di conferenze. Ha fondato il laboratorio sul Software Libero (http://sl-lab.it) del dipartimento e organizza periodicamente incontri di sperimentazione su tecnologie embedded (Arduino e simili)”

Prof. Maria Rosaria Viviano, Economia, Seconda Università degli Studi di Napoli

  • Insegna Diritto tributario comunitario al corso di Laurea in Economia Aziendale ed al corso di Laurea in Economia e Commercio ed ha avuto contratti di docenza in Diritto tributario, Sistemi fiscali comparati e Diritto tributario internazionale. Componente del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in ”Scienze economiche e tributarie”. Componente della Commissione di Esame di Diritto tributario in diversi corsi di Laurea e del Comitato di Coordinamento di Master. Svolge docenze in diversi corsi e Master su tematiche inerenti le principali tematiche del Diritto tributario e Diritto tributario comunitario. È autore di alcune pubblicazioni inerenti diversi ambiti del Diritto tributario. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Diritto tributario. Ha avuto il finanziamento del progetto di ricerca nel 2001 sul tema: “La capacità contributiva globale in ambito comunitario”. È stata vincitrice del Premio di Laurea “Dott. Carlo Manzoni” anno accademico 1994/95 – ”Università Commerciale Luigi Bocconi-ISU di Milano