Divulgazione Scientifica. Il 9 dicembre la premiazione. I libri in finale

Invito 9 dicembreSi svolgerà lunedì 9 dicembre a Roma, nell’aula convegni del CNR (Piazzale Aldo Moro 7) la cerimonia di premiazione del 1° Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica. La manifestazione inizierà alle 15,30 per concludersi verso le 17,30.

Questo il programma:

Cerimonia di premiazione del 1° Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica

lunedì 9 dicembre 2013 - ore 15,30 – 17,30

Roma, Aula Convegni del CNR - Piazzale Aldo Moro 7 (ingresso da Via dei Marrucini)

Presenta:

Mario Tozzi, ricercatore Cnr, divulgatore televisivo

Interventi e comunicazioni:

* Mario Morcellini, direttore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza

* Sesto Viticoli, vice presidente dell’AIRI – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale

* Franco Taggi, epidemiologo

 

Luciano Maiani, professore emerito di Fisica teorica all’Università degli Studi di Roma La Sapienza ricorda Romeo Bassoli

Andrea Ferrara, professore straordinario di Cosmologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa ricorda Margherita Hack

Sono stati invitati:

* Maria Chiara Carrozza, ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

* Ignazio Marino, sindaco di Roma

* Luigi Nicolais, presidente del CNR

Premiano:

* Giancarlo Dosi, presidente dell’Associazione Italiana del Libro

* Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del CNR

* Maria Amata Garito, rettore dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno

* Umberto Guidoni, astronauta

* Paco Lanciano, presidente di “Mizar per la divulgazione scientifica”

* Marco Lombardi, docente di Cinegustologia

* Anna Manna, poetessa e scrittrice, presidente del Premio Italia Mia

* Andrea Marino, medaglia d’oro alle Olimpiadi Italiane di Matematica del 2013

 

Il bookshop è gestito dalla Libreria Assaggi di Roma

 

ATTENZIONE: Si prega di confermare la presenza alla segreteria del Premio entro il 4 dicembre 2013

premi@associazioneitalianadellibro.it

 

I nomi dei premiati verranno diffusi nel corso della manifestazione.

 

I libri entrati in finale

(in ordine di presentazione al Premio)

 

Scienze matematiche, fisiche e naturali

Marco Ciardi, Terra. Storia di un’idea, Editori Laterza, 2013

Tommaso Castellani, Equilibrio. Storia curiosa di un concetto fisico, Edizioni Dedalo, 2013

Marco Fabbrichesi, Delle cose semplici. Pianeti, piselli, batteri e particelle elementari, pubblicato in proprio, 2012

Domenico Signorelli, Fisica, delitti e digressioni. 7 casi da risolvere, 7 insolite lezioni di fisica, un numero imprecisato di peregrinazioni della mente, Matematicamente.it, 2012

Mauro Dorato, Che cos’è il tempo? Einstein, Gödel e l’esperienza comune, Carocci editore, 2013

Roberto Lucchetti, Scacchi e scimpanzé. Matematica per giocatori razionali, Bruno Mondadori, 2012

Andrea Baldassarri, Temperatura, energia, entropia, Ediesse, 2012

Massimo Inguscio, Fisica atomica allo zero assoluto, Di Renzo Editore, 2012

Ugo Amaldi, Sempre più veloci. Perché i fisici accelerano le particelle: la vera storia del bosone di Higgs, Zanichelli editore, 2012

Sandro Pandolfi, Il paradosso coerente. Il futuro teorico della nuova fisica, Armando Editore, 2013

Cosimo Marrone, Federico Mari, Davide Passaro, Le parole della fisica. Dieci letture per (ri)scoprire la fisica, Edizioni CompoMat, 2012

Corrado Lamberti, Il bosone di Higgs. Il trionfo del Modello Standard o l’alba di una nuova fisica?, Aliberti editore, 2012

Stefano Ossicini, L’universo è fatto di storie non solo di atomi. Breve storia delle truffe scientifiche, Neri Pozza Editore, 2012

Daniele Gasparri, Vita nell’Universo. Eccezione o regola?, CreateSpace, 2013

Luciano Maiani con la collaborazione di Romeo Bassoli, A caccia del bosone di Higgs. Magneti, governi, scienziati e particelle nell’impresa scientifica del secolo, Mondadori Education, 2013

Roberto Lucchetti, Giuseppe Rosolini, Matematica al bar. Conversazioni su giochi, logica e altro, Franco Angeli, 2012

Giovanni F. Bignami, Il mistero delle sette sfere. Cosa resta da esplorare, dalla depressione di Afar alle stelle più vicine, Mondadori, 2013

Marco Bastoni, Eclissi! Quando Sole e Luna danno spettacolo in cielo, Springer – Verlag Italia, 2012

Roberto Fieschi, Sul limitare della fisica. Una scienza pervasiva, MUP Editore, 2013

Claudio Bartocci, Una piramide di problemi. Storie di geometria da Gauss a Hilbert, Raffaello Cortina Editore, 2012

Giovanni Caprara, Storia italiana dello spazio. Visionari, scienziati e conquiste dal XIV secolo alla stazione spaziale, Bompiani, 2012

Alessandra Celletti, Ettore Perozzi, Pianeti per caso, UTET, 2012

Emiliano Ricci, La fisica fuori casa. Un fantastico viaggio alla scoperta delle leggi della natura, Giunti Editore, 2013

Paola Monari (a cura), Giochi d’azzardo e probabilità, Editori Riuniti university press, 2012

Vincenzo Balzani, Margherita Venturi, Chimica! Leggere e scrivere il libro della natura, Scienza Express edizioni, 2012

Federico Peiretti, Il grande gioco dei numeri, Longanesi, 2013

Alessandro De Angelis, L’enigma dei raggi cosmici. Le più grandi energie dell’universo, Springer, 2012

Davide Coero Borga, La scienza del giocattolaio, Codice edizioni, 2012

Massimo Capaccioli, Silvia Galano, Arminio Nobile e la misura del cielo ovvero Le disavventure di un astronomo napoletano, Springer, 2012

Vincenzo Barone, L’ordine del mondo. Le simmetrie in fisica da Aristotele a Higgs, Bollati Boringhieri, 2013

Stefano Mancuso, Alessandra Viola, Verde Brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale, Giunti Editore, 2013

 

Scienze del territorio e dell’ambiente

Enrico Giovannini, Nel nome, la storia: toponomastica di Roma antica. Archeologia, storia e tradizione tra le strade dell’Urbe, Editrice Apes, 2012

Marco Armiero, Le montagne della patria. Natura e nazione nella storia d’Italia. Secoli XIX e XX, Einaudi, 2013

Guido Chelazzi, L’impronta originale. Storia naturale della colpa ecologica, Einaudi, 2013

Leonella De Santis, I segreti di Roma sotterranea. Alla scoperta di un mondo misterioso e sommerso dove passato e presente si fondono fino a diventare un’unica realtà, Newton Compton editori, nuova edizione aggiornata, 2012

Pierluigi Altea (a cura), Controllo sui geni o geni fuori controllo? Genetica, filosofia e diritto a confronto sul caso OGM, Mimesis Edizioni, 2013

Alessandro Coppola, Apocalypse Town. Cronache dalla fine della civiltà urbana, Editori Laterza, 2012

Giovanni Vittorio Pallottino, La fisica della sobrietà. Ne basta la metà o ancora meno, Edizioni Dedalo, 2012

Simona Epasto, Geografia e sviluppo globale. Itinerari e prospettive verso un approccio olistico e multidisciplinare, Aracne editrice, 2013

Duilio Contin, Piergiorgio Odifreddi, Antonio Pieretti, Antologia della Divina Proporzione di Luca Pacioli, Piero della Francesca e Leonardo da Vinci, Aboca Edizioni, 2012

Società Italiana di Scienze Sensoriali, Atlante sensoriale dei prodotti alimentari, Tecniche Nuove, 2012

Antonio Lopez, Tracce di animali, Giunti Editore, 2012

Roberto Danovaro, Biologia marina. Biodiversità e funzionamento degli ecosistemi marini, Città Studi Edizioni, 2013

Fausto Cavallaro, Energia dal sole. Aspetti tecnologici e di mercato, Aracne editrice, 2012

Paolo Aldo Rossi, Ida Li Vigni, Non di solo pane… piuttosto di gola. Scienze dell’alimentazione e arte culinaria dall’età tardo-classica a quella medievale, Aracne editrice, 2013

Eleonora Maria Viganò, Dilemma OGM. A tavola con ricerca, mercato e società, Informant, 2012

Raffaello Cecchetti (a cura), La Via Francigena. Società e territorio nel cuore della Toscana medievale, Pisa University Press, 2012

Marica Di Pierri, Laura Greco, Lucie Greyl, Miguel Angel de Porras Acuña, Isotta Carraro, Giulia Dakli, Maria Marano, Lucilla Salvia, Donne in difesa dell’ambiente. Emergenza ambientale, crisi climatica e ruolo delle donne nei processi di articolazione sociale e di difesa dei territori, CDCA. Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali, 2012

Paolo Rovati (a cura), L’acqua: diritto per tutti o profitto per pochi?, eum – edizioni università di macerata, 2013

Stefano Caserini, Aria pulita, Bruno Mondadori, 2013

Luca Valera, Ecologia Umana. Le sfide etiche del rapporto uomo/ambiente, Aracne editrice, 2013

Franco Gambale, Marilena Spertino, Quando la terra trema. Sopravvivenza, emozioni e scienza tra Fukushima e l’Emilia, Scienza Express edizioni, 2012

Antonella Pellettieri, Marcello Corrado, Le Città dei Cavalieri. Grassano e i suoi Cinti, Edizioni Centro Grafico Foggia, 2013

Federica Ottoni, Delle cupole e del loro tranello. La lunga vicenda delle fabbriche cupolate tra dibattito e sperimentazione, Aracne editrice, 2012

Mihaela Gavrila (a cura), L’Onda anomala dei media. Il rischio ambientale tra realtà e rappresentazione, Franco Angeli, 2012

Luca Lombroso. Apocalypse Now? Clima, ambiente, cataclismi. Possiamo salvare il mondo. Ora, Edizioni Artestampa, 2012

 

Scienze della salute

Italo Sannicandro, Le attività motorie per i senior. Caratteristiche del senior. Evidenze scientifiche. Aspetti metodologici, Edizioni Correre, 2013

Fabrizio Benedetti, L’effetto placebo. Breve viaggio tra mente e corpo, Carocci editore, 2012

Giovanni Maga, Occhio ai virus. Se li conosci sai come difenderti, Zanichelli editore, 2012

Marta Baiocchi, Cento micron, minimum fax, 2012

Eugenio Fiorentino, Il reflusso acido. Conoscerlo per controllarlo. Una guida pratica per tutti, Aracne editrice, 2012

Gianvito Martino, Il cervello gioca in difesa. Storie di cellule che pensano, Mondadori Education, 2013

Margherita Enrico, La scienza della giovinezza. Come ridurre età biologica, peso e stress, Sperling & Kupfer, 2013

Silvio Garattini, Fa bene o fa male? Salute, ricerca e farmaci: tutto quello che bisogna sapere, Sperling & Kupfer, 2013

Fabio Lugoboni, Aiutare a smettere di fumare? E’ più facile di quanto pensi, SEEd, 2012

Antonello Taurino, Miles gloriosus. Morire di uranio impoverito, Scienza Express edizioni, 2013

 

Scienze giuridiche ed economiche

Marco Ruotolo, Sicurezza, dignità e lotta alla povertà, Editoriale Scientifica, 2012

Massimo Pollifroni, Lineamenti di etica aziendale, G. Giappichelli Editore, 2012

Maria Romana Allegri, Informazione e comunicazione nell’ordinamento giuridico italiano, G. Giappichelli Editore, 2012

Saverio Gentile, La legalità del male. L’offensiva mussoliniana contro gli ebrei nella prospettiva storico-giuridica (1938-1945), G. Giappichelli Editore, 2013

Ettore Battelli, Il valore legale dei documenti informatici, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012

Francesco Menoncin, Negli ingranaggi della finanza, Academia Universa Press, ristampa aggiornata 2013

Riccardo Omodei Salè, La detenzione e le detenzioni. Unità e pluralismo nelle situazioni di fatto contrapposte al possesso, CEDAM, 2012

Fabrizio Mastromartino, Il diritto di asilo. Teoria e storia di un istituto giuridico controverso, G. Giappichelli Editore, 2012

Elena Cedrola, Loretta Battaglia, Storia, economia, cultura, modelli di business e di marketing per operare con successo in Cina. La via verso la Terra di Mezzo, CEDAM, 2012

M. Eugenia Bartoloni, Politica estera e azione esterna dell’Unione Europea, Editoriale Scientifica, 2012

Ennio Grassini, Rodolfo Pacifico, Il consenso informato. Le basi, la pratica e la difesa del medico, Terza edizione, SEEd, 2012

Giorgio Resta e Vincenzo Zeno-Zencovich (a cura), Riparare Risarcire Ricordare. Un dialogo tra storici e giuristi, Editoriale Scientifica, 2012

Gabriele Pepe, Principi generali dell’ordinamento comunitario e attività amministrativa, Eurilink Edizioni, 2012

Leandro Limoccia, Diritto penitenziario e dignità umana, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012

Ilaria Amelia Caggiano, Circolazione del denaro e strumenti di tutela, Editoriale Scientifica, 2012

Loredana Mura, Il diritto internazionale privato italiano nei rapporti con il diritto internazionale, europeo e straniero, G. Giappichelli Editore, 2012

Stefano Agosta, Bioetica e Costituzione, I vol. (Le scelte esistenziali di inizio-vita) – II vol. (Le scelte esistenziali di fine-vita), Giuffrè Ed., 2012

 

Scienze umanistiche, sociali e della formazione

Giuseppe Solaro, Il mistero Democrito, Aracne editrice, 2012

Lucia Ciampi, Media e produzione culturale. Focus sull’opinione pubblica, Aracne editrice, 2013

Silvano Fuso, La falsa scienza. Invenzioni folli, frodi e medicine miracolose dalla metà del Settecento a oggi, Carocci editore, 2013

Assunta Viteritti, Scienza in formazione. Corpi, materialità e scrittura in laboratorio, Guerini & Associati, 2012

Antonio Scornajenghi, L’Italia di Giovanni Paolo II, Edizioni San Paolo, 2012

Anna Curir, I processi psicologici della scoperta scientifica. L’armoniosa complessità del mondo, Kim Williams Books, 2012

Alberto Guasco, Cattolici e fascisti. La Santa sede e la politica italiana all’alba del regime (1919-1925), Società Editrice il Mulino, 2013

Adriano Zecchina, Alchimie nell’arte. La chimica e l’evoluzione della pittura, Zanichelli editore, 2012

Giancarlo Infante, L’altra faccia del sole, Armando Editore, 2013

Luciano Celi, Cervelli che fuggono e cervelli che restano. Appunti di viaggio nell’Italia del brain drain, Lu::Ce edizioni, 2013

Paolo Di Lazzaro, Daniele Murra, L’anamorfosi tra arte, percezione visiva e “prospettive bizzarre”, ENEA, 2013

Andrea Frova, Lo scienziato di cartapesta, Edizioni Dedalo, 2013

Valerio Eletti, Complessità, cambiamento, comunicazioni. Dai social network al Web 3.0., Guaraldi, 2012

Giovanni Farese, Luigi Einaudi, Rubbettino, 2012

Laura Di Nicola, Intellettuali italiane del Novecento. Una storia discontinua, Pacini Editore, 2012

Bruna Donatelli, Paradigmi della modernità. Letteratura, arte e scienza della Francia del XIX secolo, Artemide, 2012

Giulio Palermo, Baroni e portaborse. I rapporti di potere nell’università, Editori Internazionali Riuniti, 2012

Stefano Perfetti, Animali pensati nella filosofia tra medioevo e prima età moderna, Edizioni ETS, 2012

Stefano Roncoroni, Ettore Majorana, lo scomparso e la decisione irrevocabile, Editori Internazionali Riuniti, 2013

Roberto Inchingolo, Perché ci piace il pericolo. Adrenalina, paura, piacere, Sironi Editore, 2013

Carmelo Occhipinti, L’arte in Italia e in Europa nel secondo Cinquecento, Einaudi, 2012

Maria Cinque, In merito al talento. La valorizzazione dell’eccellenza personale tra ricerca e didattica, Franco Angeli, 2013

Aurelia Camparini (a cura), Emilio Sereni, Cultura nazionale e cultura popolare. Scritti e discorsi, Aracne editrice, 2013

Claudio Bartocci, Il numero che non si calcola. Storie di scienze e di scienziati, Doppiozero, 2012

Barbara Barcaccia, Francesco Mancini (a cura), Teoria e clinica del perdono, Raffaello Cortina Editore, 2013

Rossella Palomba, Guida pratica per ragazze in gamba. Come fare ricerca e vivere felici, Scienza Express edizioni, 2013

Elio Cadelo, Luciano Pellicani, Contro la modernità. Le radici della cultura antiscientifica in Italia, Rubbettino, 2013

Giulio Fanti, Saverio Gaeta, Il mistero della Sindone. Le sorprendenti scoperte scientifiche sull’enigma del telo di Gesù, Rizzoli, 2013

 

Le case editrici in finale

Aboca Edizioni

Aboca Edizioni

Duilio Contin, Piergiorgio Odifreddi, Antonio Pieretti, Antologia della Divina Proporzione di Luca Pacioli, Piero della Francesca e Leonardo da Vinci, Aboca Edizioni, 2012

Academia Universa Press

Francesco Menoncin, Negli ingranaggi della finanza, Academia Universa Press, ristampa aggiornata 2013

Aliberti editore

Corrado Lamberti, Il bosone di Higgs. Il trionfo del Modello Standard o l’alba di una nuova fisica?, Aliberti editore, 2012

Aracne editrice

Aurelia Camparini (a cura), Emilio Sereni, Cultura nazionale e cultura popolare. Scritti e discorsi, Aracne editrice, 2013

Fausto Cavallaro, Energia dal sole. Aspetti tecnologici e di mercato, Aracne editrice, 2012

Lucia Ciampi, Media e produzione culturale. Focus sull’opinione pubblica, Aracne editrice, 2013

Simona Epasto, Geografia e sviluppo globale. Itinerari e prospettive verso un approccio olistico e multidisciplinare, Aracne editrice, 2013

Eugenio Fiorentino, Il reflusso acido. Conoscerlo per controllarlo. Una guida pratica per tutti, Aracne editrice, 2012

Paolo Aldo Rossi, Ida Li Vigni, Non di solo pane… piuttosto di gola. Scienze dell’alimentazione e arte culinaria dall’età tardo-classica a quella medievale, Aracne editrice, 2013

Federica Ottoni, Delle cupole e del loro tranello. La lunga vicenda delle fabbriche cupolate tra dibattito e sperimentazione, Aracne editrice, 2012

Giuseppe Solaro, Il mistero Democrito, Aracne editrice, 2012

Luca Valera, Ecologia Umana. Le sfide etiche del rapporto uomo/ambiente, Aracne editrice, 2013

Armando Editore

Giancarlo Infante, L’altra faccia del sole, Armando Editore, 2013

Sandro Pandolfi, Il paradosso coerente. Il futuro teorico della nuova fisica, Armando Editore, 2013

Artemide

Bruna Donatelli, Paradigmi della modernità. Letteratura, arte e scienza della Francia del XIX secolo, Artemide, 2012

Bollati Boringhieri

Vincenzo Barone, L’ordine del mondo. Le simmetrie in fisica da Aristotele a Higgs, Bollati Boringhieri, 2013

Bompiani

Giovanni Caprara, Storia italiana dello spazio. Visionari, scienziati e conquiste dal XIV secolo alla stazione spaziale, Bompiani, 2012

Bruno Mondadori

Stefano Caserini, Aria pulita, Bruno Mondadori, 2013

Roberto Lucchetti, Scacchi e scimpanzé. Matematica per giocatori razionali, Bruno Mondadori, 2012

Carocci editore

Fabrizio Benedetti, L’effetto placebo. Breve viaggio tra mente e corpo, Carocci editore, 2012

Mauro Dorato, Che cos’è il tempo? Einstein, Gödel e l’esperienza comune, Carocci editore, 2013

Silvano Fuso, La falsa scienza. Invenzioni folli, frodi e medicine miracolose dalla metà del Settecento a oggi, Carocci editore, 2013

CDCA. Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali

Marica Di Pierri, Laura Greco, Lucie Greyl, Miguel Angel de Porras Acuña, Isotta Carraro, Giulia Dakli, Maria Marano, Lucilla Salvia, Donne in difesa dell’ambiente. Emergenza ambientale, crisi climatica e ruolo delle donne nei processi di articolazione sociale e di difesa dei territori, CDCA. Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali, 2012

CEDAM

Elena Cedrola, Loretta Battaglia, Storia, economia, cultura, modelli di business e di marketing per operare con successo in Cina. La via verso la Terra di Mezzo, CEDAM, 2012

Riccardo Omodei Salè, La detenzione e le detenzioni. Unità e pluralismo nelle situazioni di fatto contrapposte al possesso, CEDAM, 2012

Città Studi Edizioni

Roberto Danovaro, Biologia marina. Biodiversità e funzionamento degli ecosistemi marini, Città Studi Edizioni, 2013

Codice edizioni

Davide Coero Borga, La scienza del giocattolaio, Codice edizioni, 2012

CreateSpace

Daniele Gasparri, Vita nell’Universo. Eccezione o regola?, CreateSpace, 2013

Di Renzo Editore

Massimo Inguscio, Fisica atomica allo zero assoluto, Di Renzo Editore, 2012

Doppiozero

Claudio Bartocci, Il numero che non si calcola. Storie di scienze e di scienziati, Doppiozero, 2012

Ediesse

Andrea Baldassarri, Temperatura, energia, entropia, Ediesse, 2012

Editoriale Scientifica

M. Eugenia Bartoloni, Politica estera e azione esterna dell’Unione Europea, Editoriale Scientifica, 2012

Ilaria Amelia Caggiano, Circolazione del denaro e strumenti di tutela, Editoriale Scientifica, 2012

Giorgio Resta e Vincenzo Zeno-Zencovich (a cura), Riparare Risarcire Ricordare. Un dialogo tra storici e giuristi, Editoriale Scientifica, 2012

Marco Ruotolo, Sicurezza, dignità e lotta alla povertà, Editoriale Scientifica, 2012

Editoriale Scienza

Margherita Hack, Massimo Ramella, Stelle, pianeti e galassie. Viaggio nella storia dell’astronomia dall’antichità ad oggi, Editoriale Scienza, 2013

Luca Novelli, Pitagora e il numero maledetto, Editoriale Scienza, 2012

Editori Internazionali Riuniti

Giulio Palermo, Baroni e portaborse. I rapporti di potere nell’università, Editori Internazionali Riuniti, 2012

Stefano Roncoroni, Ettore Majorana, lo scomparso e la decisione irrevocabile, Editori Internazionali Riuniti, 2013

Editori Laterza

Marco Ciardi, Terra. Storia di un’idea, Editori Laterza, 2013

Alessandro Coppola, Apocalypse Town. Cronache dalla fine della civiltà urbana, Editori Laterza, 2012

Editori Riuniti university press

Paola Monari (a cura), Giochi d’azzardo e probabilità, Editori Riuniti university press, 2012

Editrice Apes

Enrico Giovannini, Nel nome, la storia: toponomastica di Roma antica. Archeologia, storia e tradizione tra le strade dell’Urbe, Editrice Apes, 2012

Edizioni Artestampa

Luca Lombroso. Apocalypse Now? Clima, ambiente, cataclismi. Possiamo salvare il mondo. Ora, Edizioni Artestampa, 2012

Edizioni Centro Grafico Foggia

Antonella Pellettieri, Marcello Corrado, Le Città dei Cavalieri. Grassano e i suoi Cinti, Edizioni Centro Grafico Foggia, 2013

Edizioni CompoMat

Cosimo Marrone, Federico Mari, Davide Passaro, Le parole della fisica. Dieci letture per (ri)scoprire la fisica, , 2012

Edizioni Correre

Italo Sannicandro, Le attività motorie per i senior. Caratteristiche del senior. Evidenze scientifiche. Aspetti metodologici, Edizioni Correre, 2013

Edizioni Dedalo

Tommaso Castellani, Equilibrio. Storia curiosa di un concetto fisico, Edizioni Dedalo, 2013

Andrea Frova, Lo scienziato di cartapesta, Edizioni Dedalo, 2013

Giovanni Vittorio Pallottino, La fisica della sobrietà. Ne basta la metà o ancora meno, Edizioni Dedalo, 2012

Edizioni ETS

Stefano Perfetti, Animali pensati nella filosofia tra medioevo e prima età moderna, Edizioni ETS, 2102

Edizioni San Paolo

Antonio Scornajenghi, L’Italia di Giovanni Paolo II, Edizioni San Paolo, 2012

Edizioni Scientifiche Italiane

Ettore Battelli, Il valore legale dei documenti informatici, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012

Leandro Limoccia, Diritto penitenziario e dignità umana, Edizioni Scientifiche Italiane, 2012

Einaudi

Marco Armiero, Le montagne della patria. Natura e nazione nella storia d’Italia. Secoli XIX e XX, Einaudi, 2013

Guido Chelazzi, L’impronta originale. Storia naturale della colpa ecologica, Einaudi, 2013

Carmelo Occhipinti, L’arte in Italia e in Europa nel secondo Cinquecento, Einaudi, 2012

ENEA

Paolo Di Lazzaro, Daniele Murra, L’anamorfosi tra arte, percezione visiva e “prospettive bizzarre”, ENEA, 2013

eum – edizioni università di macerata

Paolo Rovati (a cura), L’acqua: diritto per tutti o profitto per pochi?, eum – edizioni università di macerata, 2013

Eurilink Edizioni

Gabriele Pepe, Principi generali dell’ordinamento comunitario e attività amministrativa, Eurilink Edizioni, 2012

Franco Angeli

Maria Cinque, In merito al talento. La valorizzazione dell’eccellenza personale tra ricerca e didattica, Franco Angeli, 2013

Mihaela Gavrila (a cura), L’Onda anomala dei media. Il rischio ambientale tra realtà e rappresentazione, Franco Angeli, 2012

Roberto Lucchetti, Giuseppe Rosolini, Matematica al bar. Conversazioni su giochi, logica e altro, Franco Angeli, 2012

G. Giappichelli Editore

Maria Romana Allegri, Informazione e comunicazione nell’ordinamento giuridico italiano, G. Giappichelli Editore, 2012

Saverio Gentile, La legalità del male. L’offensiva mussoliniana contro gli ebrei nella prospettiva storico-giuridica (1938-1945), G. Giappichelli Editore, 2013

Fabrizio Mastromartino, Il diritto di asilo. Teoria e storia di un istituto giuridico controverso, G. Giappichelli Editore, 2012

Loredana Mura, Il diritto internazionale privato italiano nei rapporti con il diritto internazionale, europeo e straniero, G. Giappichelli Editore, 2012

Massimo Pollifroni, Lineamenti di etica aziendale, G. Giappichelli Editore, 2012

Giuffrè Ed.

Stefano Agosta, Bioetica e Costituzione, I vol. (Le scelte esistenziali di inizio-vita) - II vol. (Le scelte esistenziali di fine-vita), Giuffrè Ed., 2012

Giunti Editore

Antonio Lopez, Tracce di animali, Giunti Editore, 2012

Stefano Mancuso, Alessandra Viola, Verde Brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale, Giunti Editore, 2013

Emiliano Ricci, La fisica fuori casa. Un fantastico viaggio alla scoperta delle leggi della natura, Giunti Editore, 2013

Guaraldi

Valerio Eletti, Complessità, cambiamento, comunicazioni. Dai social network al Web 3.0., Guaraldi, 2012

Guerini & Associati

Assunta Viteritti, Scienza in formazione. Corpi, materialità e scrittura in laboratorio, Guerini & Associati, 2012

Informant

Eleonora Maria Viganò, Dilemma OGM. A tavola con ricerca, mercato e società, Informant, 2012

Kim Williams Books

Anna Curir, I processi psicologici della scoperta scientifica. L’armoniosa complessità del mondo, Kim Williams Books, 2012

Longanesi

Federico Peiretti, Il grande gioco dei numeri, Longanesi, 2013

Lu::Ce edizioni

Luciano Celi, Cervelli che fuggono e cervelli che restano. Appunti di viaggio nell’Italia del brain drain, Lu::Ce edizioni, 2013

Matematicamente.it

Domenico Signorelli, Fisica, delitti e digressioni. 7 casi da risolvere, 7 insolite lezioni di fisica, un numero imprecisato di peregrinazioni della mente, Matematicamente.it, 2012

Mimesis Edizioni

Pierluigi Altea (a cura), Controllo sui geni o geni fuori controllo? Genetica, filosofia e diritto a confronto sul caso OGM, Mimesis Edizioni, 2013

minimum fax

Marta Baiocchi, Cento micron, minimum fax, 2012

Mondadori

Giovanni F. Bignami, Il mistero delle sette sfere. Cosa resta da esplorare, dalla depressione di Afar alle stelle più vicine, Mondadori, 2013

Luciano Maiani con la collaborazione di Romeo Bassoli, A caccia del bosone di Higgs. Magneti, governi, scienziati e particelle nell’impresa scientifica del secolo, Mondadori Education, 2013

Gianvito Martino, Il cervello gioca in difesa. Storie di cellule che pensano, Mondadori Education, 2013

MUP Editore

Roberto Fieschi, Sul limitare della fisica. Una scienza pervasiva, MUP Editore, 2013

Neri Pozza Editore

Stefano Ossicini, L’universo è fatto di storie non solo di atomi. Breve storia delle truffe scientifiche, Neri Pozza Editore, 2012

Newton Compton editori

Leonella De Santis, I segreti di Roma sotterranea. Alla scoperta di un mondo misterioso e sommerso dove passato e presente si fondono fino a diventare un’unica realtà, Newton Compton editori, nuova edizione aggiornata, 2012

Pacini Editore

Laura Di Nicola, Intellettuali italiane del Novecento. Una storia discontinua, Pacini Editore, 2012

Pisa University Press

Raffaello Cecchetti (a cura), La Via Francigena. Società e territorio nel cuore della Toscana medievale, Pisa University Press, 2012

pubblicato in proprio

Marco Fabbrichesi, Delle cose semplici. Pianeti, piselli, batteri e particelle elementari, pubblicato in proprio, 2012

Raffaello Cortina Editore

Barbara Barcaccia, Francesco Mancini (a cura), Teoria e clinica del perdono, Raffaello Cortina Editore

Claudio Bartocci, Una piramide di problemi. Storie di geometria da Gauss a Hilbert, Raffaello Cortina Editore, 2012

Rizzoli

Giulio Fanti, Saverio Gaeta, Il mistero della Sindone. Le sorprendenti scoperte scientifiche sull’enigma del telo di Gesù, Rizzoli, 2013

Rubbettino

Elio Cadelo, Luciano Pellicani, Contro la modernità. Le radici della cultura antiscientifica in Italia, Rubbettino, 2013

Giovanni Farese, Luigi Einaudi, Rubbettino, 2012

Scienza Express edizioni

Vincenzo Balzani, Margherita Venturi, Chimica! Leggere e scrivere il libro della natura, Scienza Express edizioni, 2012

Franco Gambale, Marilena Spertino, Quando la terra trema. Sopravvivenza, emozioni e scienza tra Fukushima e l’Emilia, Scienza Express edizioni, 2012

Rossella Palomba, Guida pratica per ragazze in gamba. Come fare ricerca e vivere felici, Scienza Express edizioni, 2013

Antonello Taurino, Miles gloriosus. Morire di uranio impoverito, Scienza Express edizioni, 2013

SEEd

Ennio Grassini, Rodolfo Pacifico, Il consenso informato. Le basi, la pratica e la difesa del medico, Terza edizione, SEEd, 2012

Fabio Lugoboni, Aiutare a smettere di fumare? E’ più facile di quanto pensi, SEEd, 2012

Sironi Editore

Roberto Inchingolo, Perché ci piace il pericolo. Adrenalina, paura, piacere, Sironi Editore, 2013

Sperling & Kupfer

Margherita Enrico, La scienza della giovinezza. Come ridurre età biologica, peso e stress, Sperling & Kupfer, 2013

Silvio Garattini, Fa bene o fa male? Salute, ricerca e farmaci: tutto quello che bisogna sapere, Sperling & Kupfer, 2013

Springer – Verlag Italia

Marco Bastoni, Eclissi! Quando Sole e Luna danno spettacolo in cielo, Springer – Verlag Italia, 2012

Massimo Capaccioli, Silvia Galano, Arminio Nobile e la misura del cielo ovvero Le disavventure di un astronomo napoletano, Springer, 2012

Alessandro De Angelis, L’enigma dei raggi cosmici. Le più grandi energie dell’universo, Springer, 2012

Società Editrice il Mulino

Alberto Guasco, Cattolici e fascisti. La Santa sede e la politica italiana all’alba del regime (1919-1925), Società Editrice il Mulino, 2013

Tecniche Nuove

Società Italiana di Scienze Sensoriali, Atlante sensoriale dei prodotti alimentari, Tecniche Nuove, 2012

UTET

Alessandra Celletti, Ettore Perozzi, Pianeti per caso, UTET, 2012

Zanichelli editore

Ugo Amaldi, Sempre più veloci. Perché i fisici accelerano le particelle: la vera storia del bosone di Higgs, Zanichelli editore, 2012

Giovanni Maga, Occhio ai virus. Se li conosci sai come difenderti, Zanichelli editore, 2012

Adriano Zecchina, Alchimie nell’arte. La chimica e l’evoluzione della pittura, Zanichelli editore, 2012

 

I libri di divulgazione scientifica rivolti ai giovani lettori

(in ordine di casa editrice)

Editoriale Scienza

Cristiana Pulcinelli, Pannocchie da Nobel. Storia e storie di Barbara McClintock, Editoriale Scienza, 2012

Umberto Guidoni, Andrea Valente, Così extra, così terrestre. A che cosa servono le missioni spaziali?, Editoriale Scienza, 2013

Federico Taddia intervista Bruno D’Amore, Perché diamo i numeri? E tante altre domande sulla matematica, Editoriale Scienza, 2012

Margherita Hack, Massimo Ramella, Stelle, pianeti e galassie. Viaggio nella storia dell’astronomia dall’antichità ad oggi, Editoriale Scienza, 2013

Luca Novelli, Pitagora e il numero maledetto, Editoriale Scienza, 2012

Edizioni Dedalo

Bruno d’Amore, Martha Isabel Fandiño Pinilla, La nonna di Pitagora. L’invenzione matematica spiegata agli increduli, Edizioni Dedalo, 2013

Elena Ioli, Nero come un buco nero, Edizioni Dedalo, 2013

Sagep Editori

Eva Pisano, Il pesciolino argentato. Viaggio alla scoperta del mare nell’Antartide, Sagep Editori, 2013

Sinnos editrice

Lara Albanese, Tutti i numeri del mondo, Sinnos editrice, 2013

Sironi Editore

Alessio Palmero Aprosio, Pinocchio nel paese del paradossi. Viaggio tra le contraddizioni della logica, Sironi Editore, 2012

Sperling & Kupfer

Margherita Hack, Gianluca Ranzini, Stelle da paura. A caccia dei misteri spaventosi del cielo, Sperling & Kupfer, 2012

 

Il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica

Nato con l’obiettivo di contribuire a divulgare la ricerca oltre i confini della cultura accademica e scientifica, il Primo Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica che l’Associazione Italiana del Libro ha bandito con il patrocinio del CNR sta superando il suo primo esame con numeri di tutto rispetto: 378 opere in gara, tra libri e pubblicazioni, per un totale di 739 autori coinvolti. Le donne rappresentano il 35%. Per quanto riguarda l’età, 115 partecipanti, il 16% del totale, hanno invece meno di 35 anni: segno che le preoccupazioni da tempo sollevate sul futuro e lo spazio riservato ai giovani ricercatori in Italia sono più che concrete.

I libri presentati nell’ambito di questa prima edizione del Premio sono ben 314, la maggior parte dei quali afferiscono alle Scienze umanistiche, sociali e della formazione (38%), alle Scienze del territorio e dell’ambiente (22%) e alle Scienze matematiche, fisiche e naturali (18%). Gli altri volumi appartengono all’ambito delle Scienze della Salute e delle Scienze giuridiche ed economiche. L’ampio spettro di opere presentate segna un punto a vantaggio di una concezione della scienza che travalica i confini tradizionali delle discipline scientifiche per caratterizzare anche altri ambiti della conoscenza, non meno importanti, affrontati e descritti molto spesso con ugual rigore metodologico.

Non solo numeri comunque. Notevole è anche la qualità dei contributi proposti, la maggior parte dei quali ben strutturati e affrontati con competenza, taluni di evidente impatto e interesse scientifico, coinvolgenti, efficaci, originali, attuali, qualcun altro forse meno organico ed equilibrato, altri ancora, pur meritevoli, un po’ troppo specialistici, meno divulgativi, se ci è consentito il termine. Un insieme di opere, in ogni caso, variegato e composito che lascia intravedere buone potenzialità di mercato per un settore – quello della divulgazione scientifica – che non ha ancora pienamente trovato nel nostro Paese la sua giusta dimensione e buone opportunità di valorizzazione. Speriamo che il Premio possa costituire in questa direzione uno stimolo per tutti, anche per quegli autori e per quegli editori che non si sono ancora misurati su questo terreno.

Le case editrici che partecipano a questa edizione del Premio sono oltre 170. Vi sono rappresentati un po’ tutti: dai nomi storici dell’editoria italiana ai marchi più recenti, compresi quelli a maggiore vocazione universitaria e scientifica, qualcuno con un solo testo, altri con un’adesione particolarmente massiccia. Significative anche le esperienze di self publishing, nei diversi modi in cui questo fenomeno si manifesta, il più delle volte convincenti, che la dicono lunga sulle difficoltà di udienza che i lavori e le ricerche di divulgazione scientifica sono costrette a subire talvolta in campo editoriale. Partecipano al Premio anche alcuni libri rivolti ai ragazzi e molti articoli giornalistici, di grande efficacia, su quotidiani o riviste.

Un compito non facile quello che il comitato scientifico e le giurie hanno di fronte, reso paradossalmente più complesso, come si diceva, proprio dalla quantità e dalla qualità delle opere presentate, due elementi che lasciano comunque ben sperare – al di là del Premio – che l’Università e il mondo della ricerca possano veramente darsi quella terza missione, oltre quella della formazione e della ricerca, da più parti auspicata: il dialogo e il confronto con la società, contribuendo a creare nel Paese una cultura dell’innovazione e del sapere maggiormente diffusa.

 

Il Comitato Scientifico del 1° Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica

Prof. Mario ALBERGHINA, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Catania.

  • Professore ordinario di Biochimica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Catania. Nella stessa Facoltà è stato professore incaricato di Storia della Scienza e Storia della Medicina. Ha lavorato presso diverse università e centri di ricerca all’estero ed è membro di numerose società scientifiche tra cui l’Italian Society of Biochemistry (SIB), l’European Society for Neurochemistry (ESN), l’International Society for Developmental Neuroscience (ISDN) e l’Italian Society of Neuroscience (SIN). E’ nei Referee board e nell’Editorial board di molte riviste scientifiche internazionali. E’ socio effettivo dell’Accademia Nazionale di Storia dell’Arte Sanitaria (Roma) e socio aggregato della Società Italiana di Storia della Medicina. E’ autore di numerosi articoli di divulgazione scientifica, di un testo di chimica per medicina e di otto libri sulla storia della medicina e della scienza siciliana dell’Ottocento.

Prof. Giuseppe BOCCIGNONE, Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Milano.

  • Professore Associato presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Milano dove insegna Principi e modelli della percezione, Interazione uomo-macchina, Modelli di computazione affettiva e comportamentale, ha svolto attività di ricerca nei settori della computer vision, dell’elaborazione delle immagini e del pattern recognition, delle immagini biomediche. Ha lavorato nella Direzione di Olivetti Ricerca sull’analisi e il riconoscimento del manoscritto, nell’ambito del Progetto Finalizzato Robotica del CNR sul ragionamento qualitativo per la pianificazione dei robot, presso i Laboratori di ricerca Bull HN di Milano, e ha insegnato in diverse università straniere (Ohio, Alberta, Berkeley, Lubecca). Cofondatore insieme al prof. Angelo Marcelli del Laboratorio di Computazione Naturale dell’Università di Salerno, è autore di oltre 90 lavori su riviste internazionali e atti di congresso. Dal 2008 è all’Università di Milano come referente del Corso di Laurea Magistrale in Informatica per la Comunicazione ed è membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Matematica e Statistica per le Scienze Computazionali. E’ membro del GIRPR (Gruppo Italiano dei Ricercatori in Pattern Recognition) di cui è direttore editoriale della Newsletter.

Prof. Eugenio BRUSA, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale, Politecnico di Torino.

  • E’ professore di Progettazione meccanica e costruzione di macchine presso il Politecnico di Torino. Ha diretto il Laboratorio prove di centrifugazione di organi rotanti e partecipa ai Laboratori di Progettazione e caratterizzazione di microsistemi e di Costruzione e dinamica ferroviaria. Svolge attività di ricerca nei settori della Meccatronica delle strutture e dei microsistemi e della Progettazione meccanica di rotori, veicoli e di impianti siderurgici. Ha partecipato negli ultimi anni alla fondazione del Laboratorio interdisciplinare di meccatronica del Politecnico di Torino e del Laboratorio di Tecnologie dei sistemi ubiqui e pervasivi dell’Università di Udine. Ha insegnato presso diverse università straniere: Delft, Helsinki, Monaco di Baviera e, in Francia, presso l’Università “Blaise Pascal” di Clermont Ferrand, l’Ecole EPF di Sceaux, il CNRS e l’Istituto Marie Curie di Parigi. Dal 2010 è vicepresidente della Sezione italiana della American Society of Mechanical Engineers. E’ autore di circa 140 pubblicazioni scientifiche, pubblicate su rivista e presentate a congressi internazionali e di alcuni brevetti.

Prof. Oreste CALLIANO, Dipartimento di Management, Università degli Studi di Torino.

  • Insegna diritto privato dell’UE presso la Cattedra Jean Monnet  e dirige la sezione di Diritto dell’Economia del Dipartimento di Management dell’Università di Torino. E’ vicepresidente dell’AUSE, Associazione Universitaria di Studi Europei, e direttore del CEDIC, Centro Europeo di Diritto dell’Informatica e del Consumo. E’ autore di pubblicazioni in tema di diritto comparato, diritto europeo dei consumatori, diritto dell’informatica, storia del diritto  europeo. E’ coordinatore dei Working papers online  IUSE, COLSI-Consumer Law and Social Issues e ILSI-Internet law and Social Issues e membro dei Comitati scientifici di riviste di diritto europeo e diritto del mercato.

Prof. Domenico CAMPISI, Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa, Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

  • Ordinario di Ingegneria Gestionale, Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa “Mario Lucertini”, Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Direttore del Master Organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale. Autore di oltre centocinquanta pubblicazioni in sedi nazionali ed internazionali e di diverse monografie a carattere didattico. Gli interessi scientifici più recenti riguardano lo studio della competizione fra imprese innovative e gli aspetti di regolazione, l’analisi degli investimenti e il project finance, la diffusione di tecnologie hi-tech nella formazione post-laurea.

Prof. Salvatore CARRUBBA, Libera Università di Lingue e Comunicazione.

  • Giornalista. E’ stato direttore della Fondazione Luigi Einaudi di Roma; direttore responsabile di “Mondo Economico” e del “Sole 24 Ore”; direttore editoriale del Gruppo Il Sole 24 Ore; assessore alla Cultura e Relazioni internazionali del Comune di Milano. Attualmente è Presidente dell’Accademia di Brera, direttore editoriale del mensile “Il Sud”, consigliere d’amministrazione dell’università Iulm e vice presidente della Fondazione Iulm. Inoltre è consigliere della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e membro del Comitato esecutivo dell’Istituto Affari Internazionali di Roma. E’ autore del libro “Il museo spiegato ai ragazzi” (editore Brioschi). Conduce su Radio24 una rubrica di segnalazioni librarie.

Prof. Umberto CERRUTI, Dipartimento di Matematica, Università degli Studi di Torino.

  • Docente di matematica, tiene corsi di Algebra Computazionale e di Crittografia. Da anni pubblica in rete articoli e testi divulgativi: http://www.dm.unito.it/~cerruti/mathblog.html. E’ autore e coautore di 42 articoli scientifici e di 81 blog matematici. Il suo laboratorio interattivo ZAC http://www.dm.unito.it/~cerruti/Az1/home.html è stato presentato al Museo delle Scienze di Torino nel 1999 nell’ambito della mostra “I due volti del sapere”. Mantiene un archivio di notizie matematiche (in inglese): http://www.dm.unito.it/~cerruti/mathnews.html Interessi: teoria dei numeri, crittografia, automi cellulari, vita artificiale.

Prof. Riccardo FACCINI, Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Roma La Sapienza.

  • Professore associato presso il Dipartimento di Fisica della “Sapienza” e fisico delle particelle elementari. Nato nel 1971, la sua carriera inizia nel 1993 alla ricerca del bosone di Higgs al CERN per proseguire allo Stanford Linear Accelerator Center, in California, dove ha diretto il primo team che ha osservato il diverso comportamento tra materia e anti-materia nei decadimenti del mesone B. Negli ultimi anni ha rivolto la sua attenzione allo sviluppo di rivelatori per la fisica applicata, in particolare nel ramo della fisica medica. E’ inoltre autore del primo podcast di fisica in italiano Fisicast (www.fisicast.it) ed è impegnato in varie attività di diffusione della fisica, quali le olimpiadi della fisica e i “caffè scienza”.

Prof. Andrea FERRARA, Cosmologia, Scuola Normale Superiore.

  • E’ professore straordinario di Cosmologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Laurea in Fisica all’Università di Pisa, Dottorato in Astronomia all’Università di Firenze. Post Doc allo Space Telescope Science Institute di Baltimora, USA e Center for Astrophysics di Cambridge, USA. Ricercatore presso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri (1991). Membro dell’ ESA NGST Science Study Group; Coordinatore nazionale EC/TMR Network “The Physics of the Intergalactic Medium”. Cosmology Associate Editor per la rivista internazionale Astronomy & Astrophysics. Membro dello European Science Vision Panel. Vincitore del Blaauw Prize 2008. Circa 220 pubblicazioni scientifiche, delle quali 140 in riviste referate e 80 in atti di congressi internazionali; 110 contributi a conferenze internazionali di cui 70 su invito. Membro/chair del SOC di 15 conferenze internazionali, 82 seminari tenuti in vari istituti di 12 paesi diversi. Area di ricerca attuale: Astrofisica Teorica su problemi riguardanti formazione galattica ad alti redshift, reionizzazione, supernovae ad alto redshift, gravitational lensing, mezzo intergalattico, galassie nane.
Dr. Marco FERRAZZOLI, Capo Ufficio Stampa del CNR.
  • Nato a Roma. Laureato in Lettere, Master in Psicologia di consultazione. Giornalista professionista, Capo Ufficio stampa del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dove dirige tra l’altro Almanacco della Scienza, Focus.it e cnrweb.tv. Ha tenuto docenze di Comunicazione scientifica in diversi atenei e strutture di formazione tra cui Roma Tre, Roma La Sapienza, Siena, San Pio V, Chieti-Pescara, Sissa di Trieste, Ministero dell’Economia, Istituto europeo di design. Ha lavorato tra gli altri a Libero, Rai Tg2 – Costume e società, Rai Radiodue 31-31, l’Italia settimanale, Lo Stato, Il Borghese. È o è stato collaboratore tra gli altri de Mente e cervello, L’Osservatore Romano, L’Espresso, Il Giornale di San Patrignano, Nova Historica, Storia in rete, Palomar. Autore di: ‘Macchie di Rorschach’, 2010; ‘Non solo Don Camillo’, 2009; ‘Guareschi l’eretico della risata’, 2001; ‘Cos’è la destra’, 2001; ‘Giubilando giubilando’, 2000; ‘Padania, Italia’, 1997-2008.

Prof. Elisa FRAUENFELDER, Pedagogia generale e sociale, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.

  • Ordinario di Pedagogia generale e sociale e presidente del corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, è uno dei nomi più autorevoli del dibattito pedagogico italiano contemporaneo. Ha diretto il Dipartimento di Scienze Relazionali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e la Cattedra di Pedagogia Generale. Autrice di numerosi studi nel settore storico-pedagogico, ha introdotto nel dibattito pedagogico contemporaneo, a partire dagli anni ’70, il rapporto pedagogia-biologia nella prospettiva di ricerca dell’analisi dei processi formativi in rapporto ai temi dell’apprendimento e dello sviluppo.

Prof. Antonio Maria LEOZAPPA, Facoltà di Economia, Università del Salento.

  • Avvocato in Roma, insegna Diritto commerciale presso la Facoltà di Economia dell’Università del Salento. Inter alia è stato consulente del Comitato per la Legislazione della Camera dei Deputati (2010), consigliere di amministrazione di Alitalia Maintenance Systems spa e del Comitato Amministratore del Fondo speciale per il personale del trasporto Aereo (2009-2010); componente del Nucleo di valutazione degli investimenti pubblici del Ministero del Bilancio e della P.E. (1995-1998). Ha partecipato a commissioni e gruppi di ricerca, tra i quali il “Tavolo tecnico di confronto” per l’attuazione della Direttiva 2006/123/CE presso il Ministero per le Politiche europee (2009); il “Gruppo di lavoro tecnico” in materia di riforma delle professioni presso la Conferenza delle Regioni e Province autonome (2006); la Commissione per la riforma del diritto delle professioni presso il Ministero della Giustizia (2003); il Comitato ristretto sulle politiche della garanzia presso l’Osservatorio PMI della Presidenza del Consiglio (1997); il Gruppo di lavoro per lo studio e la proposta di tagli alla spesa pubblica presso il Ministero del Bilancio e P.E. (1994). Componente della redazione di Roma di “Giurisprudenza commerciale” e della “Rivista di Diritto societario”, è direttore responsabile di “Economia, Azienda e Sviluppo”, edita dal Dipartimento di Scienze dell’economia dell’Università del Salento. Tra le pubblicazioni scientifiche: “Diritti di categoria e assemblee speciali”, Giuffrè, 2008; “Società e professioni intellettuali”, Giuffrè, 2004.

Prof. Marco LOMBARDI, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli)

  • Dopo anni di lavoro in azienda nelle scomode vesti di direttore del personale, a un certo punto si stufa e molla tutto per fare il giornalista in una piccola redazione online. Colpa della critica cinematografica che in poco tempo porta Marco a scrivere e condurre dei programmi radiofonici (su RadioTre e RadioDue) e televisivi (a Rai Futura), a collaborare con vari periodici e quotidiani (tra cui “L’Unità”), a dirigere dei festival cinematografici (tra cui Filmondo), a selezionare le opere prime per la Mostra del Cinema di Venezia (sezione “La Settimana della Critica”) e per gli European Film Award, e a tenere dei corsi all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”. Attualmente scrive su “Il Sole24ore” (di cinema) e sul “Messaggero” (di arte ed enogastronomia), insegna all’Università di Roma La Sapienza, all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, alla Scuola Nazionale di Cinema di Milano e al Master del Gambero rosso di Roma e di Napoli. Da poco è anche docente della Scuola Holden di Alessandro Baricco. Dopo aver pubblicato con Etas (RCS) “Il grande libro del cinema per manager” ed “Il grande libro della letteratura per manager”, le sue ultime frontiere sono quelle della critica enogastronomica (collabora con Gambero rosso, scrivendo sull’omonimo mensile e sulla Guida ai Ristoranti d’Italia, ed è curatore delle edizioni di Napoli e Roma del Mangelo, una specie di Zagat italiana) e della produzione cinematografica (ha fondato la Grillo film e co-sceneggiato/co-prodotto il film “Into the blue”, che ha partecipato a vari festval ed è uscito nelle sale italiane). Ha infine scritto  “I nuovi amici”, un giallo che ha la particolarità d’essere tutto ambientato in un’azienda: si tratta del suo primo romanzo, ma nel 1991 Marco aveva già vinto il Premio Cesare Pavese per la raccolta di poesie “Il moto che ci resta” (Genesi). Last but not least, c’è la Cinegustologia, una specie di corto circuito fra le sue più grandi passioni, il cinema e l’enogastronomia.

Prof. Maria Immacolata MACIOTI, Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, Università degli Studi di Roma La Sapienza.

  • È professore ordinario e insegna alla Sapienza, Università di Roma. Lavora nel Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche. Si è interessata soprattutto di religioni e spiritualità, di nuovi Movimenti Religiosi; di migrazioni (emigrazioni, immigrazioni, asilo) e di marginalità urbana (studi su borgate e borghetti, su quartieri disagiati ecc.). Collabora da molti anni con il trimestrale “La critica sociologica” e con varie altre testate. Suoi libri sono stati pubblicati soprattutto dalle case editrici Liguori (Napoli), Guerini (Milano), Laterza (Roma-Bari). Ultimamente ha scritto Il genocidio armeno nella memoria e nella storia (Nuova cultura) e, con Michele del Re, Comunità spirituali del XXI secolo. Memorie, esistente, futuro. Il caso Damanhur (Aracne), primo volume della collana Religioni e società.

Prof. Dante MAFFIA, presidente onorario dell’Associazione Italiana del Libro

  • Dante Maffia è poeta, narratore, saggista, critico d’arte e fondatore di riviste prestigiose come “Il Policordo”, “Poetica” e “Polimnia”. Intensa la sua attività critica sulle maggiori riviste italiane. È stato corrispondente de “La Nacion” di Buenos Aires; per anni ha curato la rubrica dei libri per RAI 2 ed è redattore degli “Studi di Italianistica nell’Africa Australe”. Come poeta fu segnalato, agli esordi, da Aldo Palazzeschi che ha firmato la prefazione al suo primo volume, e da Leonardo Sciascia  che con Dario Bellezza ritiene Maffìa “uno dei più felici poeti dell’Italia moderna”. Ha tradotto alcuni poeti dialettali calabresi per Garzanti e per Mondadori. Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, nel 2004 lo ha insignito di Medaglia d’Oro per i suoi meriti culturali, insieme a Uto Ughi, Raffaele La Capria, Piero Angela, Giuseppe Tornatore, Ermanno Olmi e Achille Bonito Oliva. Numerosissime le traduzioni delle sue opere all’estero. Per sostenere la candidatura di Dante Maffia al Premio Nobel per la Letteratura si è costituito un apposito Comitato presieduto dallo scrittore Giovanni Pistoia, al quale hanno dato la loro adesione diverse associazioni, con la seguente motivazione: “Dante Maffia si è impegnato costantemente nella promozione della cultura italiana attraverso pubblicazioni di romanzi, poesie, saggi e articoli, affrontando le problematiche sociali più scottanti come l’immigrazione e gli sbarchi clandestini, i manicomi, l’emigrazione, la disoccupazione e il disagio nelle fabbriche. Ha anche posto l’attenzione su protagonisti della cultura di tutti i tempi come Tommaso Campanella, Giosuè Carducci, Elias Canetti e Yasunari Kawabata. Tradotto in quasi tutto il mondo, ha ricevuto moltissimi premi per le sue opere e la medaglia d’Oro alla Cultura del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi”.

Ing. Carlo MANNA, Responsabile Studi e Strategie dell’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile).

  • Responsabile dell’Unità Centrale Studi e Strategie dell’ENEA. Laureato in ingegneria nel 1974, dopo una prima attività didattica e di ricerca presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, si occupa in ambito industriale di tecnologie per le fonti rinnovabili e l’uso razionale dell’energia. All’ENEA dal 1983 in qualità di esperto energetico, è coinvolto in attività per lo sviluppo di metodologie e strumenti per la progettazione di sistemi energetici e per il trasferimento di tecnologie alle PMI; cura i rapporti con imprese industriali; promuove e coordina programmi di cooperazione tecnico-scientifica in Italia e all’estero. Dal 2001 si dedica prevalentemente allo sviluppo di metodologie e strumenti per la modellizzazione dei sistemi energetici e per la valutazione degli impatti economici di politiche e misure in campo energetico e ambientale, con particolare riferimento all’utilizzo di fonti rinnovabili di energia. Dal 2006 è responsabile scientifico del Rapporto Energia e Ambiente dell’ENEA.

Prof. Luciano MODICA, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.

  • Luciano Modica è nato a Catania nel 1950. Trasferitosi a Pisa come studente della Scuola Normale Superiore, si è laureato in Matematica e ha svolto tutta la sua carriera accademica presso l’Università di Pisa dove è divenuto professore ordinario di analisi matematica nel 1980. Ha svolto ricerche nel campo delle equazioni alle derivate parziali, del calcolo delle variazioni e delle superfici di area minima. E’ stato professore visitatore nelle università di Paris XI, di Bonn, di Edimburgo, di New York e di Minneapolis. Rettore dell’Università di Pisa dal 1993 al 2002, è stato segretario generale e poi presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane. Dal 2002 al 2006 è stato Senatore della Repubblica, dal 2006 al 2008 Sottosegretario di Stato all’Università. Attualmente non ricopre più ruoli politici o accademici ma si dedica sempre alla matematica e alla politica universitaria. Inoltre è il Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Prof. Maurizio ODDO, Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Enna Kore.

  • Architetto, professore associato in Progettazione architettonica e urbana, è attualmente presidente del Corso di Laurea in Architettura dell’università di Enna.. E’ specializzato in Architettura dei Giardini, Progettazione e Restauro del Paesaggio. Ha vinto i concorsi per il dottorato di ricerca in Progettazione architettonica ed analisi urbana, presso l’Università di Catania e in Storia dell’Architettura e Conservazione dei Beni Architettonici, presso il Dipartimento di Storia e Progetto dell’Università di Palermo.

Prof. Marco OTTAIANO, Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati, Università degli Studi di Napoli L’Orientale.

  • Si occupa da tempo di aspetti relativi al consumo del libro. Per conto dell’Unione Industriali di Napoli ha realizzato una ricerca sui consumi culturali in Campania. Ha diretto per 5 anni la redazione della Fondazione Premio Napoli, il cui obiettivo è la promozione del libro in Campania e nel Mezzogiorno. Da qualche anno dirige un corso di Traduzione Editoriale presso il Cervantes di Napoli, in cui tende ad approfondire gli aspetti relativi al mondo del libro e a lavorare sulle tecniche della traduzione.

Prof. Massimiliano PIERACCINI, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università degli Studi di Firenze.

  • Professore associato presso il Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni dell’Università di Firenze, è autore di diversi volumi tra cui due libri di testo: “Fondamenti di Elettronica” e “Elettronica Analogica” entrambi editi da Esculapio. Già titolare dell’insegnamento di Elettronica Generale nel Corso di Laurea in Ingegneria dell’Informazione e nel Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e titolare dell’insegnamento di Elettronica delle Telecomunicazioni nel Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica, insegna dal 2009 Tecnologie per i Beni Culturale e Ambientali presso il corso di Laurea in Ingegneria Elettronica. Ha al suo attivo 60 articoli su riviste internazionali, 75 pubblicazioni su atti di congressi internazionali, 6 libri e 3 brevetti di invenzione. E’ autore del romanzo “L’anomalia” edito da Rizzoli nel 2011, che ibrida divulgazione scientifica e narrazione, dando vita a un vero e proprio nuovo genere letterario: il thriller scientifico.

Prof. Agostino PORTERA, Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia, Centro Studi Interculturali, Università degli Studi di Verona.

  • Professore ordinario di Pedagogia generale e interculturale all’Università di Verona, direttore del Centro Studi Interculturali della stessa Università e presidente del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione. Laurea in Psicologia a Roma, diploma Grosses Sprachzeugnis all’Università di Freiburg, formazione in diagnosi, consulenza e psicoterapia umanistica a Colonia, dottorato di ricerca sulla pedagogia interculturale all’Università di Freiburg. Dal 2003 al 2009 è stato direttore del Dipartimento di Scienze dell’educazione. Dal 2009 è presidente del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione. Oltre alla realizzazione di numerosi soggiorni all’estero (Freiburg, Southampton, London, Salonicco, Würzburg, UCLA Los Angeles, OISE Toronto), collabora stabilmente con riviste italiane e straniere e fa parte del comitato di redazione della rivista “Intercultural education” (carfax publishing, London). Ha tenuto conferenze e curato l’organizzazione di convegni nazionali e internazionali nel settore della pedagogia interculturale. Dal 1997 è direttore del Centro Studi Interculturali dell’Università di Verona. E’ nel comitato direttivo dell’International Association For Intercultural Education (IAIE). I suoi ambiti principali di ricerca: globalizzazione e identità, pedagogia interculturale, consulenza interculturale, libri di testo e pedagogia interculturale, famiglia nella società globale, cooperative learning, educazione alla cittadinanza, competenze interculturali.

Prof. Sandro ROGARI, Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Firenze.

  • E’ professore ordinario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze. E’ stato titolare di numerosi insegnamenti nell’ambito degli studi contemporaneistici: Storia dei movimenti sindacali, Storia dello sviluppo economico e sociale italiano, Storia dei partiti e dei movimenti politici, Storia dell’Europa contemporanea e Storia contemporanea (corso avanzato), Metodologia della ricerca storica, Storia dei processi di globalizzazione e Storia delle rappresentanze e dei movimenti politici. Dopo essere stato vice direttore del Dipartimento di Studi sullo Stato e vice preside, dal 2000 al 2006 è stato per due mandati consecutivi Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Firenze. Membro di Società storiche nazionali e internazionali, è presidente della Società Toscana per la storia del Risorgimento e vice presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia. E’ stato, inoltre, presidente del Comitato Nazionale per le celebrazioni del bicentenario di Bettino Ricasoli ed è attualmente Presidente del Comitato culturale della Fondazione Carlo Marchi di Firenze. E’ socio ordinario e segretario generale dell’Accademia Colombaria di Scienze Lettere ed Arti; socio ordinario dell’Accademia dei Georgofili, socio ordinario della International Society for Intellectual History. E’ direttore responsabile della “Rassegna Storica Toscana”. I suoi interessi scientifici si sono orientati prevalentemente verso la storia del movimenti politici e sociali, verso la storia delle rappresentanze politiche e d’interesse e verso la storia della cultura e delle istituzioni di istruzione superiore. Ha tenuto centotrenta relazioni in altrettanti seminari, convegni e congressi nazionali e internazionali. E’ autore di duecento pubblicazioni, escludendo le recensioni e i brevi contributi.

Prof. Massimiliano SAVORRA, Storia dell’Architettura, Università degli Studi del Molise.

  • E’ professore associato di Storia dell’architettura presso l’Università degli Studi del Molise. In precedenza ha insegnato al Politecnico di Milano, all’Università Federico II di Napoli, all’Università IUAV di Venezia e all’Università di Trento. Fa parte del Comitato scientifico e direttivo dell’Associazione italiana di storia urbana dove ricopre il ruolo di segretario. Di recente, ha fatto parte del comitato scientifico della mostra Architettare l’Unità. Architettura e istituzioni nelle città della nuova Italia 1861-1911, Roma (Acquario Romano), nell’ambito delle Celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Oltre a numerosi saggi editi in volumi collettanei e a studi apparsi in atti di convegni e su riviste specializzate (Annali di Architettura, Bollettino d’Arte, Casabella, Parametro, Il disegno di architettura), ha pubblicato i libri: Enrico Agostino Griffini. La casa, il monumento, la città (Electa Napoli 2000); Verso il Vittoriano. L’Italia unita e i concorsi di architettura (Electa Napoli 2002, con F. Mangone e M.L. Scalvini); Charles Garnier in Italia. Un viaggio attraverso le arti 1848-1854 (Il Poligrafo Padova 2003); Storia visiva dell’architettura italiana 1400-1700 (Electa Milano 2006); Enrico Agostino Griffini 1887-1952. Inventario analitico dell’archivio (Il Poligrafo Padova 2007); Storia visiva dell’architettura italiana 1700-2000 (Electa Milano 2007); Capolavori Brevi. Luciano Baldessari, la Breda e la Fiera di Milano (Electa Milano 2008).

Prof. Franco TAGGI, già Dirigente di Ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

  • Laureato in Fisica nel 1970 presso l’Università di Roma La Sapienza. Ricercatore presso l’ISS dal 1977, nel Laboratorio di Epidemiologia e Biostatistica (LEB). Direttore del reparto di Metodologie e Modelli Biostatistici, successivamente del reparto Ambiente e Traumi. Pur avendo trattato nel corso degli anni molteplici problematiche, ha contribuito particolarmente allo sviluppo dell’epidemiologia dei traumi e della loro prevenzione, in particolare nell’ambito della sicurezza stradale (uso del casco, delle cinture, dei seggiolini; alcol e guida, sostanze e guida) e della sicurezza domestica (realizzazione del sistema nazionale SINIACA per il monitoraggio degli incidenti in ambienti di civile abitazione). Accanto al lavoro di ricerca c’è stato anche un impegno didattico: professore a contratto o su invito presso l’Università di Roma La Sapienza, prima nella Scuola di Perfezionamento in Fisica (materia: Statistica e controlli in medicina, 1980-1984), poi presso la Scuola di Specializzazione in Fisica Sanitaria (per la materia Informatica e statistica nelle applicazioni sanitarie II (1985-2010), ha formato numerosi fisici in campo epidemiologico. Ritiratosi dal lavoro nel 2010, si occupa attualmente di fisica teorica e di modelli matematici in campo economico.

Dr. Sesto VITICOLI, vice presidente dell’Associazione Italiana per la Ricerca Industriale (AIRI).

  • Sesto Viticoli, attualmente vice presidente dell’Associazione Italiana per la Ricerca industriale (AIRI), ha svolto attività di ricerca per oltre 35 anni all’interno del Consiglio Nazionale delle Ricerche. In tale periodo ha ricoperto il ruolo di Direttore di numerose Strutture e Progetti, è stato componente del CdA e Direttore di strutture private di ricerca, promuovendo in modo particolare la Scienza dei Materiali ed in senso più generale le ricadute della Ricerca Scientifica sul tessuto imprenditoriale del Paese, nonché il suo sviluppo all’interno della programmazione della UE. Autore di oltre 90 pubblicazioni su riviste scientifiche di assoluto prestigio e chairman a numerosi convegni internazionali, al momento si dedica allo sviluppo dei concetti di Ricerca ed Innovazione Responsabile al fine di una più consapevole partecipazione della Società ai problemi dello sviluppo tecnologico ed industriale.

Gli altri componenti della Giuria

Dr. Amedeo AMEDEI, Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Università degli Studi di Firenze

  • Laureato nel luglio del 1996 in Scienze Biologiche all’Università degli Studi di Firenze,  dal 2005 è ricercatore presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università degli Studi di Firenze. Attualmente è titolare di 6 corsi dell’Ateneo Fiorentino: Biologia, Genetica, Immunologia ed Immunoematologia, Malattie infettive e Patologia generale. Fa inoltre parte del corpo docente del Dottorato di Ricerca “Medicina Sperimentale e Clinica”  e della Scuola Federata di Allergia ed Immunologia Clinica. In passato ha tenuto corsi all’Università dell’Età Libera e al corso internazionale Erasmus “Oncology”. La produzione scientifica consta di 75 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e di 4 capitoli di libro. Al momento fa parte del comitato editoriale di 8 riviste scientifiche internazionali ed esercita l’attività di revisore per 17 riviste scientifiche internazionali.

Prof. Claudio BONIVENTO, Dipartimento dell’energia elettrica e dell’informazione “Guglielmo Marconi”, Università degli Studi di Bologna

  • Claudio Bonivento è nato a Bologna nel 1941. Si è laureato con lode in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Bologna nel 1964. Dal 1978 è Professore Ordinario di Automatica presso la Facoltà di Ingegneria della stessa Università. Ha ricoperto posizioni temporanee presso altre istituzioni accademiche, tra cui l’Università di California a Berkeley, l’Università della Florida a Gainesville, il MIT a Boston. E’ stato Presidente del GRIS (Gruppo Ricercatori di Informatica e Sistemistica) nel periodo 1981-82 e Presidente del CIRA (Centro Interuniversitario di Ricerca in Automatica) nel periodo 1989-92. Nel 1986 ha promosso la realizzazione del LAR (Laboratorio di Automazione e Robotica) del DEIS (Dipartimento di Elettronica Informatica e Sistemistica) dell’Università di Bologna. Nel 1990 ha lanciato il Centro di Tecnologie per l’insegnamento a distanza della stessa Università. Dal 1993 al 1996 ha svolto la funzione di coordinatore della rete ERNET (European Robotics research NETwork) nell’ambito del programma Human Capital and Mobility dell’Unione Europea. Dal 1994 è membro della delegazione italiana presso l’IFAC (International Federation of Automatic Control). Per i mandati 1997-99 e 1999-2002 è stato eletto membro del Consiglio Amministrativo di EUCA (European Union Control Association). Gli interessi di ricerca del Prof. Bonivento sono nelle aree sistemi di controllo, diagnostica, e robotica. E’ autore o coautore di circa 200 pubblicazioni tecnico-scientifiche, tra cui 6 libri di matematica applicata, sistemi di controllo digitali, simulazione, automazione industriale.

Prof. Orazio CARPENZANO, Dipartimento di Architettura e Progetto, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Architetto, professore di progettazione architettonica e urbana nella Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza di Roma, è membro della Giunta del Dipartimento di Architettura e Progetto (DiAP) e del Collegio Docenti del Dottorato di Architettura,Teorie e Progetto e membro esperto al Consiglio Superiore dei lavori Pubblici. Dirige il laboratorio Architettura e Contesti del DiAP (ARCO). Dal ’90 ha fondato lo studio di architettura Urbanlab con Alessandra Capuano a Roma. Partecipando a concorsi, individualmente, come studio associato e con altri gruppi, ha conseguito premi e segnalazioni. Il suo lavoro è stato esposto alla Biennale di Venezia e in alcune mostre collettive a Roma a Barcellona e a Delft. Progetti e scritti appaiono su pubblicazioni e riviste nazionali e internazionali. Attualmente sta coordinando il lavoro di progettazione architettonica preliminare, definitiva ed esecutiva del costruendo Interporto romano di Fiumicino. Oltre a ricerche di progettazione urbana incentrate soprattutto sulla condizione contemporanea della città, ha intrapreso traiettorie più complesse e originali sull’intreccio fra processi creativi e nuove tecnologie nell’ambito di ALTROEQUIPE, dove tuttora svolge una ricerca fondata sull’interazione tra l’architettura e le tecnologie del motion capture e della motion graphics. Ha diretto l’Istituto Quasar di Roma (scuola superiore post/diploma di design) dal 2000 al 2007. E’ autore di numerosi saggi sui temi delle teorie e tecniche della progettazione architettonica, (tra le altre pubblicazioni) di: Spazialità Latenti, Prospettive Edizioni, Roma 2011; 5 idee per Pietralata, Centro Stampa Università, Roma 2007; MODERNOCONTEMPORANEO, scritti in onore di Ludovico Quaroni, Gangemi Editore, Roma 2006; Laboratorio di progettazione 2 , Gangemi , Roma 2004; Physico. Fusione tra danza e architettura, Testo & Immagine, Firenze 2003; Lo scambio del limite. Sintesi di una ricerca più ampia, Gangemi, Roma 2003; Porte metropolitane per Roma, Palombi, Roma 2002; Libere imitazioni, Palombi, Roma 1997; Ore marine, Sala Editore, Pescara 1996; Idea immagine architettura. Tecniche di invenzione architettonica e composizione, Gangemi, Roma 1993.

Prof. Rosa CERA, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Foggia

  • Ricercatrice in Pedagogia Generale e Sociale, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Foggia e già titolare di diversi insegnamenti di pedagogia generale, è stata dottore di ricerca in Pedagogia delle Scienze della Salute, Università di Bari e successivamente assegnista di ricerca presso l’Università di Foggia. Già membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Archeologia e Didattica dei Beni culturali e del Collegio dei Docenti del Dottorato di ricerca internazionale in “Pedagogia e Scienze dell’Educazione”, afferente alla Scuola dottorale internazionale “Culture, Education, Communication”. Coordinatrice di  progetti di ricerca di pedagogia generale finanziati dal Miur e componente del PRIN 2006. Partecipazione in qualità di relatore a diversi convegni nazionali e internazionali. Ha pubblicato diversi articoli  riguardanti la pedagogia delle scienze della salute editi da riviste scientifiche di didattica e metodologia clinica nonché, monografie sulle problematiche afferenti le emergenze socio-educative. Tra le  monografie si segnalano “Pedagogia del gioco e dell’apprendimento” (2009) edita da Franco Angeli e “Apprendere a scuola e all’università” (2010) edita da Cleup.

Prof. Bice DELLA PIANA, Dipartimento di Management & Information Technology, Università degli Studi di Salerno

  • Ricercatore confermato in Economia e Gestione delle Imprese, Dipartimento di Management & Information Technology dell’Università di Salerno. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Economia e Direzione delle Amministrazioni Pubbliche, insegna Cross Cultural Management e Gestione delle Imprese Sociali e Non Profit a livello universitario e post-laurea. I suoi principali interessi di ricerca comprendono i processi di negoziazione in ambito internazionale, le problematiche connesse ai gruppi di imprese familiari, la collaborazione interorganizzativa per l’innovazione. Ha pubblicato su questi temi in varie riviste accademiche tra cui Sviluppo & Organizzazione, Journal of Family Business Strategy, The Global Community. Il suo ultimo libro è intitolato Cross-Cultural Management: A Mosaic of Words and Concepts, (co-authors: Capaldo A., Monteleone M., Sergi B.), McGrawHill.

 Prof. Marcello DONATI, Dipartimento di Chirurgia, Università degli Studi di Catania

  • Nato nel 1976 a Catania dove si è laureato in Medicina e specializzato in Chirurgia generale ha ottenuto nel 2007 l’abilitazione alla professione medica tedesca (Approbationurkunde) e l’iscrizione all’ordine dei Medici della Bassa Sassonia ed è stato assistente di Ruolo presso il Robert Koch Krankenhaus di Gehrden (Hannover. Germania). Dal Luglio al Dicembre 2011 è stato assistente di Ruolo presso l’Asklepios Barmbek Klinik di Amburgo (Germania). Dal dicembre 2011 è Ricercatore Universitario e Professore Aggregato di Chirurgia presso il Dipartimento di Chirurgia dell’Università degli Studi di Catania. È titolare di insegnamenti presso alcune Scuole di Specializzazione dell’Università di Catania e di Messina. Inoltre è membro di Commissione d’Esame per il corso di Laurea in Medicina per le discipline Chirurgia Generale e Chirurgia Geriatrica. Membro di numerose società scientifiche nazionali ed internazionali: S.I.C.U. (Società Italiana dei Chirurghi Universitari), S.I.F.L. (Società Italiana di FleboLinfologia), C.I.F. (Collegio Italiano di Flebologia), A.I.F.I.  di cui è anche coordinatore regionale. (Associazione Italiana Flebologi Internet), DGCH (Deutsch Gesellschaft für Chirurgie) (Società Tedesca di Chirurgia), DGVC (Deutsch Gesellschaft fur ViszeralChirurgie) (Società Tedesca di Chirurgia Viscerale) (S.I.C.)Società Italiana di Chirurgia, NWDCG (Nord West Deutsch Chirurgen Gesellschaft)(Società dei Chirurghi del Nord-Ovest della Germania), BASL (British Association for the Study of the Liver), IHBPA (International Hepatobiliary Pancreatic association). Membro di Board Editoriali delle seguenti riviste (Cases Journal 2008-9 reviewer e associate editor), (Journal of Solid Tumours 2011-2012 reviewer ed associate editor), (Gastroenterology and Hepatology Research 2012 membro dell’editorial board) (Clinical Case Reports dal 2013 reviewer ed associate editor), (Global Journal of Oncologists dal 2013 membro dell’editorial board.). È  stato reviewer anche di IJOS (International Journal of Oral Sciences)(2011) e Clinical Microbiology and Infection (2011), Advances In medical Sciences(2012), Digestive Surgery(2012), Updates in Surgery(2013). Invited Reviewer per progetti di ricerca per HRB of Ireland (Health Research Board of Ireland.) e per il NIAA (National Institute of Academic Anesthesia. England). Su invito è Advisory Board Member di WebMedCentral. E’ reviewer per progetti di ricerca per il CINECA. Consulente scientifico presso il Fraunhofer MEVIS Institute di Brema (Germania) nel 2011, per la Soering Gmbh di Quickborn (Schlewsig-Holstein. Germania) dall’ottobre 2010 al settembre 2012 per progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea (EFRE-FONDS) è stato Visiting Professor presso l’Università di Brema e invited lecturer presso l’Università di Bialystok (Polonia) e l’Università di Minsk. È Autore e Coautore ad oggi di 98 pubblicazioni scientifiche edite a stampa soprattutto su riviste scientifiche in gran parte a diffusione internazionale e numerose delle quali con impact factor in Italiano, Inglese e Tedesco. È stato relatore e moderatore in oltre 20 Congressi Nazionali, Internazionali in Italia ed all’Estero in lingua Italiana, Inglese e Tedesca.

Prof. Angelo D’ORSI, Dipartimento di Studi storici, Università degli Studi di Torino

  • Allievo di Norberto Bobbio, è professore di Storia del pensiero politico all’Università di Torino. Dirige «Historia Magistra», rivista di storia critica, e FestivalStoria e presiede la Fondazione L. Salvatorelli. Collabora a testate giornalistiche. Tra i titoli degli ultimi anni: La cultura a Torino tra le due guerre (2000); Intellettuali nel Novecento italiano (2001); I chierici alla guerra (2005); Guernica, 1937. Le bombe, la barbarie, la menzogna, Donzelli 2007 (ed. spagn. 2011); Il Futurismo tra cultura e politica (2009); 1989. Del come la storia è cambiata, ma in peggio (2009); L’Italia delle idee. Il pensiero politico in un secolo e mezzo di storia (2011).

Prof. Francesco FELICI, Fisiologia umana, IUSM – Università degli Studi di Roma Foro Italico

  • Laureato in Medicina (1982) e Specialista in Medicina dello Sport (1985) presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza è Professore associato di Fisiologia umana presso l’Università degli Studi di Roma Foro Italico dal 2002. E’ responsabile del Laboratorio Integrato di Fisiologia dell’Esercizio Fisico (LIFE) e coordinatore della Sezione di Scienze del Movimento Umano e dello Sport del Dipartimento di Scienze motorie, umane e della salute. E’ membro ordinario della Società Italiana di Fisiologia, della International Society of Electromyography and Kinesiology, dello European College of Sport Sciences. E’ nel comitato editoriale del Journal of Sports Medicine and Physical Fitness. E’ Editore Associato (sezione Esercizio Fisico e Sport) del Journal of Electromyography and Kinesiology. E’ autore/co-autore di circa 100 lavori scientifici. I suoi interessi di ricerca sono centrati sullo studio del movimento umano, in soggetti normali, atleti, mielolesi – dagli aspetti energetici a quelli del controllo nervoso anche in collaborazione con centri di ricerca nazionali ed internazionali. Gli argomenti principali sono: Analisi con tecniche non lineari del segnale EMG di superficie; caratterizzazione con tecniche non invasive del controllo neuromuscolare in soggetti umani normali e patologici; effetti dell’esercizio e dell’allenamento sportivo sul controllo neuromuscolare.

Prof. Marisa MARTINEZ PERSICO, Lingua e letteratura spagnola, Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma

  • E’ laureata in Lettere presso l’Università di Buenos Aires e Dottore di Ricerca in Filologia Spagnola e Ispano-Americana all’Università di Salamanca, dove ha studiato anche un Master in Studi latinoamericani e tre anni di filosofia. Attualmente svolge attività di docenza di Letteratura Spagnola I, II e III presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma e come professore collaboratore presso l’Istituto Cervantes di Roma. Ha ricevuto una sovvenzione di permanenza a Cuba (UNESCO) per un saggio sul pensiero di José Martí, la borsa di studio PNBU-Presidenza della Nazione Argentina durante cinque anni, un “research fellowship” del Fondo Nacional de las Artes e altre due borse di studio in Spagna concesse per la sua formazione universitaria (USAL-BSCH; AUIP). Ha pubblicato articoli accademici su letteratura argentina, spagnola ed ecuadoregna del XX secolo in Argentina, Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Brasile, Ungheria, Serbia e Romania.

Prof. Antonio MICELI, Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Università del Salento di Lecce

  • Biologo, docente di Fisiologia Vegetale presso il Corso di Laurea in Scienze Biologiche, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, dove ha tenuto anche  i corsi di Ecofisiologia Vegetale, Fisiologia Vegetale, Metaboliti Secondari delle Piante, Qualità degli Alimenti, Fisiologia dei Prodotti Vegetali, Biotecnologie Vegetali, Scienze e Tecnologie degli Alimenti. Componente e responsabile di diverse unità operative e progetti di ricerca, i suoi interessi scientifici sono rivolti al settore agro-alimentare con particolare attenzione a:  caratterizzazione e valorizzazione di biomasse vegetali residue a fini alimentari ed energetici; metaboliti secondari biologicamente attivi; caratterizzazione, recupero e valorizzazione agronomica e nutraceutica della biodiversità vegetale; utilizzo di piante come indicatori e accumulatori nel biomonitoraggio e nella fitodecontaminazione ambientale. Incaricato dal Rettore per la costituzione del Distretto agro-alimentare jonico-salentino è componente del comitato tecnico-scientifico del Distretto agro-alimentare regionale. Dal 1997 è citato tra gli esperti della International Society of Commodoty Science and Technology (IGWT-Expert). Autore di oltre 240 pubblicazioni su riviste di settore nazionali e straniere, a congressi nazionali e internazionali e diverse monografie di settore è stato nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica nel 2011.

Dr. Giuseppe MORELLO, Dipartimento di Scienze agrarie e forestali, Università degli Studi di Palermo

  • Iscritto all’Ordine dei dottori agronomi e forestali, è ricercatore presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Palermo. Specifiche competenze nel settore agrario e nei mangimifici, nel campo dell’allevamento, della lavorazione e commercializzazione di prodotti d’origine animale e del miglioramento genetico. Valutazione di impianti, di beni fondiari, di prodotti e di altri apparati tipici del settore agrario. Produzione vegetale, del prodotto agricolo, di quello economico, giuridico, estimativo, della zootecnica, della meccanica, meccanizzazione agroindustriale e della trasformazione dei prodotti agricoli. Realizzazione, progettazione e gestione delle aree verdi, con particolari competenze all’impianto. Realizzazione, progettazione e gestione di impianti di propagazione di colture in serra e in pieno campo.  Ha coordinato e partecipato dal 1984 all’attività di ricerca in laboratorio ed in pieno campo prima dell’Istituto di Meccanica Agraria della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Palermo e poi della Sezione Meccanica del Dipartimento I.T.A.F.

Dr. Gigliola NOVALI, Biblioteca della Scuola di Scienze sociali, Università degli Studi di Genova

  • Storica dell’arte e documentalista, è progettista e docente del Laboratorio di Advanced information literacy per gli studi universitari e la ricerca scientifica presso la Scuola di Scienze sociali dell’Università degli studi di Genova e di corsi sulla Tutela dei beni culturali nel diritto internazionale e in condizioni di emergenza, in ambito civile e militare.  I suoi campi di  studio e ricerca spaziano dall’informatica umanistica, con particolare riferimento ai modelli di percezione visiva applicati al restauro virtuale, alla gestione e comunicazione dei beni culturali e alle tecnologie digitali per i musei e le biblioteche. Web designer e web content manager di portali tematici,  ha collaborato alla realizzazione del Laboratorio di Informatica per i beni culturali dell’Università degli studi di Genova svolgendo attività di ricerca nell’ambito di progetti finanziati dal CNR. Responsabile dell’Ufficio Comunicazione e Attività culturali della Sede di Scienze della Formazione della Biblioteca della Scuola di Scienze sociali, é autrice di studi di argomento storico e iconografico, sulle ICT per la conservazione e valorizzazione del patrimonio storico artistico e librario, sull’educazione all’immagine e alla lettura e sul rapporto fra innovazione tecnologica, editoria e ricerca scientifica.

Dr. Valeria PALUMBO

  • Giornalista, caporedattore centrale de L’Europeo.

Dr. Maria Beatrice PASSANI, Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del Bambino, Università degli Studi di Firenze

  • Ricercatore confermato presso il Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del Bambino dove insegna il corso di Farmacologia e Farmacoterapia I agli studenti del III anno di Farmacia. Ha iniziato l’attivita’ di ricerca presso la Columbia University di New York (USA) dove ha conseguito il PhD in Biological Science. Negli ultimi anni ha indirizzato il suo interesse scientifico alla comprensione dei circuiti neuronali che presiedono all’apprendimento e alla formazione della memoria a lungo temine. E’ autrice di oltre 50 pubblicazioni scientifiche in riveste referate internazionali e ha partecipato a numerose conferenze internazionali su invito. Membro del Collegio  Docenti del Dottorato di Area del Farmaco e Trattamenti innovativi, council member dell’European Histamine Research Society.

Prof. Arianna ROTONDO, Dipartimento di Scienze umanistiche, Università degli Studi di Catania

  • Ricercatrice di Storia del Cristianesimo e delle Chiese presso il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università degli Studi di Catania. E’ membro del Comitato di Gestione del CInAP, il Centro servizi dell’Ateneo catanese per le problematiche della disabilità; docente invitato presso lo Studio Teologico San Paolo di Catania, e socio fondatore dell’Istituto siciliano di Studi Patristici “J.H. Newman” presso la Facoltà Teologica di Sicilia di Palermo. La sua produzione scientifica ha riguardato l’esegesi neotestamentaria con predilezione per gli studi di genere, l’ermeneutica patristica e le interpretazioni attuali dell’Evangelo Cristiano soprattutto in ambito letterario. I suoi interessi più recenti contemplano anche lo studio della ritualità esteriore in fenomeni religiosi come il pellegrinaggio e la processione, con uno sguardo alle discipline antropologiche.

Dr. Elisabetta ROVIDA, Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche, Università degli Studi di Firenze

  • Laureata in Scienze Biologiche all’Università di Firenze ha conseguito nel 2001 nella stessa Università il titolo di dottore di ricerca in Patologia Sperimentale. Svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche. Ha pubblicato diversi lavori su riviste internazionali.

Prof. Antonella RUSSO, Dipartimento di Scienze Bio-mediche, Università degli Studi di Catania

  • Componente del Collegio Docenti del Dottorato in Neuroscienze e della Giunta di Dipartimento di Scienze Bio-mediche è vicepresidente del CCL/LM in Biodiversità e qualità dell’ambiente. Dal 2008 al 2012 è stata delegata del Preside della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali per l’orientamento agli studenti delle scuole superiori. Nel 2009 è stata nominata vicedirettore del Dipartimento di Scienze fisiologiche dell’Università di Catania, entrato poi a far parte del dipartimento di Scienze Bio-mediche. Le linee di ricerca: lo studio di fattori trofici (quali NGF, bFGF, IGF) e di crescita sullo sviluppo e la sopravvivenza di neuroni centrali coltivati “in vitro” e di cellule gliali olfattive oppure in co-culture con cellule di Schwann mediante l’utilizzo dell’analisi qualitativa e quantitativa, la microscopia convenzionale, a fluorescenza e a scansione elettronica e la neuroanatomia funzionale studiata mediante utilizzo di traccianti fluorescenti a trasporto retrogrado e anterogrado per identificare proiezioni dirette e collateralizzate, centrali e periferiche, nel ratto. Questi studi sono affiancati da indagini immunoistochimiche ed elettrofisiologiche per combinare attività elettrica, neuroanatomica e immunocitochimica funzionale coinvolta in diversi sistemi di proiezione.

Prof. Sonia SAPORITI, German Studies and Literature, Università degli Studi del Molise

  • From the 1st October 2011, Assistant Professor for German Studies and Literature, Lectures, Examination, Tutoring. Member of the Main Board of the Language Centre of the University of Molise, as Delegate of the Faculty of Economics. University of Molise, Cambobasso, Italy. University Teaching and Researching.

Prof. Paolo SCARPI, Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità, Università degli Studi di Padova

  • Professore ordinario di Storia delle religioni, insegna Storia delle religioni, Religioni del mondo classico e Cultura e simbologia dei cibi. Le sue ricerche sono centrate sulle teorie e sui metodi della comparazione storico-religiosa, sulle religioni del mondo classico nello specifico e su quelle del mondo antico in generale, sulla tradizione ermetica e sull’influenza delle dottrine religiose su scelte, abitudini e comportamenti alimentari. E’ stato direttore del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e poi di quello di Scienze del Mondo Antico. Ha diretto il Centro interdipartimentale per lo studio multidisciplinare della cultura dell’alimentazione.

Prof. Giovanna SERENELLI, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Università degli Studi di Perugia

  • Medico, Ricercatore Confermato e Professore Aggregato presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Perugia. Titolare di Insegnamento in Patologia e Fisiopatologia Generale per il C.L. Tecniche di Laboratorio Biomedico. Ulteriore precedente insegnamento in Patologia Clinica. Pubblicazioni scientifiche su riviste Internazionali e Nazionali.

Prof. Andrea UNGARI, Relazioni Internazionali, LUISS – Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma

  • Professore a contratto in Relazioni Internazionali alla Luiss-Guido Carli di Roma e Ricercatore di Storia Contemporanea presso l’Università Guglielmo Marconi. Ha insegnato Storia d’Italia presso il Master in Parlamento e Politiche Pubbliche e Storia comparata dei sistemi politici europei e Storia Contemporanea presso la Luiss. Ha ottenuto il dottorato di ricerca in Storia contemporanea presso l’Istituto di Studi Politici San Pio V, a Roma. E’ Rappresentante Scientifico della Conferenza delle Regioni nel Comitato tecnico-scientifico per la Tutela del Patrimonio Storico della Prima Guerra Mondiale. È consigliere comunale della città di Leonessa con delega agli affari culturali (2009-2014). Tra le sue pubblicazioni: I monarchici e la politica estera italiana dal 1947 al 1954, in Luciano Monzali-Andrea Ungari, I monarchici e la politica estera italiana nel secondo dopoguerra, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2012; Atlante geopolitico del Mediterraneo 2012, Francesco Anghelone-Andrea Ungari (a cura di), Datanews, Roma, 2012; The Official Inquiry into the Italian Defeat at the Battle of Caporetto (October 1917), in “The Journal of Military History”, vol. 76, n. 3, July 2012; The Italian Air Force from the eve of the Libyan War conflict to the First World War, “War in History”, a. 17(4), November 2010; Umberto Zanotti Bianco and the Mogadishu events of 1948, in “Modern Italy”, vol. 15, issue 2, May 2010.

Prof. Gabriella VALERA, Storia e Critica della Storiografia, Università degli Studi di Trieste

  • Laureata nell’Università di Napoli sotto la direzione dell’antichista Ettore Lepore ha ricoperto diversi incarichi e insegnamenti presso l’Università di Napoli, l’Università della Calabria, e dal 1992 di Trieste. Insegna ora Storia e Critica della Storiografia nell’Università di Trieste e Metodologia e Storia della Storiografia nell’Università di Udine. Più volte ospite in università e istituti stranieri ha tenuto conferenze e seminari di Storia delle discipline giuridiche e di Storia della storiografia. Come componente del Workgroup Culture Technology  Religion in Society, coordinato da Eamonn Conway (University of Limerick) nell’ambito di Sophia Europa Project, (Progetto della Metanexus LSI supportato da John Templeton Foundation di Philadelphia ), ha partecipato alla Conferenza su European Identity: Culture Technology Religion. E’ socio fondatore della International Society for Cultural History, ed è membro del comitato di peer review della rivista “Cultural History”. Ha coordinato programmi di didattica integrata e cura tuttora accordi di scambio nell’ambito del progetto Erasmus/ Socrates. Su sua ispirazione e a seguito dell’immenso lavoro impegnato per la promozione della cultura giovanile compiuto in qualità di Presidente dell’Associazione di volontariato Poesia e Solidarietà, è stato di recente istituito presso il Dipartimento di Studi dell’Università di Trieste un Centro Internazionale di Studi e di Documentazione per la Cultura Giovanile. Pratica il volontariato dal 1992; incontra persone affette da problemi di disagio psichico, nell’ascolto delle loro scritture e nel dialogo mettendo a frutto la capacità – maturata in lunghi anni di studi filologici, di lettura e di scrittura della poesia – di cogliere con finezza i valori linguistici. In questo contesto nasce nel 2000 il progetto “Poesia e Solidarietà, Linguaggio dei Popoli”. Nel 2000 incontra e sposa Ottavio Gruber e insieme fondano l’Associazione Poesia e Solidarietà, cominciano a promuovere il Concorso Internazionale di Poesia e Teatro Castello di Duino la cui premiazione si svolge all’interno di una vera e propria Festa della letteratura e della poesia con eventi che investono la “traduzione”, la “fotografia” e soprattutto il “dialogo” nelle numerose dimensioni della dialogicità. Il “Centro Internazionale di Studi  e documentazione per la cultura giovanile” istituito presso l’Università di Trieste raccoglie ora i risultati di questo immenso lavoro. Dal 2010 è presidente di Casa della Letteratura di Trieste e di recente è animatrice di un Forum delle Associazioni culturali della Regione Friuli Venezia Giulia impostando un dibattito pubblico forte sui temi della Cultura e del suo riscatto. E’ autrice di diverse pubblicazioni. I suoi studi spaziano in diversi ambiti e perseguono diverse direttrici di ricerca sempre tendendo alla identificazione degli statuti scientifici e delle tradizioni disciplinari  del “mondo storico-morale”.

Prof. Anna Lucia VALVO, Ordinario di diritto dell’Unione europea, Università degli Studi Internazionali di Roma

  • Anna Lucia Valvo, Ordinario di Diritto dell’Unione europea, già Preside di Facoltà, attualmente è coordinatrice del Dottorato di Ricerca in “Tutela giuridica dei beni archeologici e della tradizioni culturali nell’area del Mediterraneo” nell’Università “Kore” di Enna. Autrice di monografie, saggi e articoli di diritto dell’Unione europea e di diritto internazionale.

Dr. Silvano VERGURA, Dipartimento di Elettrotecnica, Politecnico di Bari

  • Professore aggregato del Politecnico di Bari, dove ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettrica e il Dottorato in Elettrotecnica. È attualmente docente del corso di Principi di Ingegneria Elettrica per il corso di laurea di Ingegneria Meccanica e autore di due libri di elettrotecnica. Le sue attuali attività di ricerca sono concentrate sulle energie rinnovabili e sulla Smart City. È autore di oltre 60 pubblicazioni internazionali, co-editore di un libro internazionale sulle energie rinnovabili, membro di diversi comitati scientifici nazionali (tra cui quello di Scienze e Ricerche) e internazionali. Revisore di diverse riviste e conferenze internazionali, responsabile di progetti di ricerca su energie rinnovabili, titolare di un brevetto industriale sull’invecchiamento dei moduli fotovoltaici e di un software per l’analisi all’infrarosso di moduli fotovoltaici (DiSS). È consulente scientifico per diversi enti pubblici ai fini della valutazione scientifico-tecnico-economica di progetti innovativi e startup.
Prof. Antonio VISCOMI, Dipartimento di Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche e Sociali, Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro
  • Professore ordinario e direttore del Master Universitario di II livello in Diritto del Lavoro, è autore di numerosi saggi e pubblicazioni e responsabile scientifico di progetti di ricerca nazionali e internazionali. Responsabile Scientifico dell’Osservatorio sul lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni OLPAM, è componente del Consiglio Direttivo della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Catanzaro. Tra i suoi incarichi professionali: Componente del Tavolo di Coordinamento Giuridico presso l’ARAN, Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni; Componente dell’organismo tecnico di coordinamento Stato – Regioni – Autonomie Locali del Sistema Informativo Lavoro); Componente della commissione costituita presso la Presidenza del Consiglio per la redazione del testo unico in materia di pubblico impiego; Componente del gruppo di lavoro costituito presso l’AIPA – Autorità per l’informatica nella pubblica amministrazione per la regolamentazione del telelavoro nelle pubbliche amministrazioni; Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato “Teoria e prassi della regolazione sociale nell’U.E.”, dell’Università di Catania; Componente universitario del Consiglio Giudiziario della Corte d’Appello di Catanzaro per il triennio 2012-2015.