Il patrocinio di ANCI Res Tipica al Premio Nazionale di Enogastronomia e Cultura

occhialienogastronomia_piemontese-300x202

E’ scaduto il 31 ottobre scorso il termine per la presentazione delle candidature al Primo Premio Nazionale “L’Italia delle Tipicità. Enogastronomia e Cultura – opere edite“. Il Premio – bandito dall’Associazione Italiana del Libro - ha ottenuto il patrocinio di Res Tipica, l’Associazione costituita dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e dalle Associazioni Nazionali delle Città di Identità per la promozione e la valorizzazione del patrimonio enogastronomico, ambientale, culturale e turistico dei Comuni italiani. Res Tipica – in questa occasione insieme all’Associazione Italiana del Libro – vuole valorizzare la cultura dei nostri territori, per far conoscere in Italia e nel mondo la ricchezza di paesaggi, saperi e sapori che caratterizza il nostro Paese.

Verranno premiate le opere che meglio descrivono il rapporto tra tutela e valorizzazione del patrimonio enogastronomico e opportunità di sviluppo economico, culturale e turistico dei territori italiani.

La cerimonia di premiazione si svolgerà venerdì 13 dicembre a Roma, nella Sala Conferenze dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) in Via dei Prefetti 46. Il programma della manifestazione – che inizierà alle 10,30 per concludersi verso le 12,30 – sarà reso noto nei prossimi giorni.

I nomi dei premiati verranno diffusi nel corso della manifestazione.

I lettori della giuria del Premio sono già al lavoro da tempo per scegliere la rosa dei premiati. Hanno dato la loro disponibilità a partecipare alla valutazione delle opere presentate:

Prof. Riccardo N. Barbagallo, Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agrarie e Alimentari, Università degli Studi di Catania

  • Laurea in Scienze Agrarie conseguita nel 1992 presso l’Università di Catania, votazione 110 e lode. Borsista CNR nel 1994, “Progetto Finalizzato RAISA”. Vincitore nel 1995 del concorso libero per titoli ed esami di ricercatore universitario per il SSD GO8A (poi AGR/15 e 07/F1) “Scienza e Tecnologia dei Prodotti Agro-Alimentari” e attualmente professore aggregato del DiSPA presso l’Università di Catania. L’attività scientifica è supportata da oltre 210 pubblicazioni a stampa su qualificate riviste internazionali con referees, elevato impact factor (IF), premiate da un elevato indice diffusionale (h-index) indicizzate da Scopus e ISI Web of Science, nonché riviste a diffusione nazionale, atti di convegno e altre tipologie editoriali. Referee in maniera continuativa di riviste indicizzate Scopus e ISI Web of Science: Food Chemistry, Journal Agriculture and Food Chemistry, International Journal of Food Science & Technology,  Journal of Food Engineering, Journal of the Science of Food and Agriculture, Food Research International, Enzyme and Microbial Technology, Biotechnology Progress, Carbohydrate Polymers, Italian Journal of Food Science. Docente per incarico ufficiale a partire dal 1997 di n. 39 corsi AGR/15 (Processi della Tecnologia Alimentare, Processi di Trasformazione degli Alimenti, Tecnologia dei Prodotti Agrumari, Industrie Agrarie, Tecnologie Alimentari, Complementi di Tecnologie Alimentari, Biotecnologie Alimentari) e AGR/16 (Microbiologia degli Alimenti, Microbiologia Agraria, Microbiologia del Suolo). Relatore di n. 43 tesi di laurea nell’ambito dei corsi di laurea in “Scienze e Tecnologie Alimentari”, “Scienze e Tecnologie Agrarie”, “Gestione dell’Impresa Agroalimentare” dell’Università di Catania e tutor di oltre n. 90 tirocini formativi. Responsabile scientifico di numerosi programmi di ricerca finanziati dall’Ateneo di Catania e componente di altri progetti a carattere nazionale: PRIN 2004 “Innovazioni biologiche e tecniche per i prodotti orticoli della IV gamma”; PRIN 2009 “Valorizzazione di sottoprodotti dell’industria agrumaria mediante estrazione di sostanze bioattive”; PON “PESCATEC – Sviluppo di una Pesca Siciliana Sostenibile e Competitiva Attraverso l’Innovazione Tecnologica”; Progetto CNR “Conoscenze Integrate per la Sostenibilità e l’Innovazione del Made in Italy Agroalimentare (CISIA)”; MiPAF “Ricerche Avanzate in Agricoltura e loro applicazioni (RAVAGRU)”;  Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste “Frutticoltura Etnea: Miglioramento e valorizzazione delle produzioni ortofrutticole”. Referente DISPA per Interuniversitary Agreement LLP-ERASMUS. Valutatore Progetti PRIN e Prodotti della Ricerca, a cura ANVUR.

Prof. Enrico Borello, Comunicazione linguistica e multimediale, Università degli Studi di Firenze

  • Enrico Borello è Professore ordinario di Didattica delle lingue straniere moderne presso l’Università di Firenze. E’ stato Presidente del Corso di Laurea in Comunicazione linguistica e multimediale dal 2001 al 2007 e Presidente del comitato tecnico-scientifico dell’IRRE Liguria (Istituto Regionale Ricerca Educativa). Nel 2003 fonda il Master di primo livello in Pubblicità Istituzionale, Comunicazione Multimediale e Creazione di Eventi dell’Università degli Studi di Firenze; uno dei primi master istituiti nell’ambito della Comunicazione e della Creazione di Eventi in Italia, del quale è il Coordinatore. È autore di oltre 120 pubblicazioni.

Dr. Anna Rosa Candura, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Pavia

  • Laureata in lettere, ricercatrice presso l’Università degli Studi di Pavia, dottorato in geografia ambientale, ha tra i suoi temi di ricerca anche i tipi di paesaggio e i paesaggi tipici. E’ autrice di diverse pubblicazioni su questi temi in diverse riviste internazionali.

Prof. Maria Catricalà, Università degli Studi Roma Tre

  • Maria Catricalà è professore ordinario di Glottologia e Linguistica (L/LIN-01) dell’ Università Roma Tre, dove dal 2006 insegna Linguistica e comunicazione, Lingue, media e pubblicità e Linguistica e giornalismo.  Esperta di storia della grammatica e dei processi di unificazione linguistica collegati alle strategie della comunicazione di massa, una parte rilevante dei suoi studi sono stati dedicati all’analisi delle lingue settoriali e in particolare ai seguenti ambiti: politica, cucina, brevetti e moda. Autrice di numerosi libri e saggi editi da riviste specializzate, ha appena pubblicato il volume Global fashion. Spazi, linguaggi e comunicazione della moda senza luogo (Mondadori Università). Ha coordinato una serie di progetti di ricerca sulla lettura e collaborato con vari centri di studio in Italia e all’estero. Sul linguaggio gastronomico ha pubblicato: Media, Moda e Cibo in E. Parodi – A. De Lorenzo (a cura di ), I disturbi del comportamento alimentare, vol. n. 8 della loro Collana Universalia dell’Enpam, Roma 2009Tra i gustemi e i lessemi: la lingua della cucina,  il VI capitolo del  libro: M. Catricalà, Forme, parole e norme. Lineamenti sociolinguistici dell’italiano contemporaneo, Milano, Franco Angeli 2004. Sul lessico di cucina del ’500, in “Atti del Convegno Nazionale sui lessici tecnici del Sei e Settecento”, Università La Normale di Pisa, 1981, pp. 137-146; La lingua dei Banchetti di Cristoforo Messi Sbugo, in “Studi di Lessicografia Italiana”, Accademia della Crusca, Firenze, vol. V, 1982, pp. 147-268; Gastrologia, in “Studi di Lessicografia Italiana”, Accademia della Crusca, Firenze vol. V, 1983, pp. 253-258. Tra i gustemi del pane e quelli del vino, negli “Atti del Convegno De Sensibus: dialoghi sulla qualità della vita”, Università di Siena, 28 sett.- 3 ott., a cura di P.Fabbri e A.Falassi, Siena 1994, pp.85-109; Global Fashion (con Michele Rak).

Prof. Fausto Cavallaro, Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni, Università degli Studi del Molise

  • Fausto Cavallaro è Professore Associato di “Sistemi di gestione e certificazione ambientale” e di “Risorse energetiche ed ambientali” presso il Dipartimento di Economia, Gestione, Società ed Istituzioni dell’Università degli Studi del Molise. Ha insegnato discipline economico-ambientali ed energetiche in varie edizioni di Master di I° e II° livello. Ha collaborato a vari progetti nazionali ed internazionali per lo sviluppo e la promozione delle fonti energetiche rinnovabili e il risparmio energetico. Ha collaborato a progetti di ricerca e cooperazione decentrata (INTERREG) con i Paesi dell’area balcanica per l’avvio di piani di sviluppo sostenibile. Nell’ambito di un programma del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha collaborato con il CER (Centro Europa Ricerche) allo studio di valutazione dei “Costi del rilancio del nucleare in Italia” e della “Filiera industriale delle fonti rinnovabili in Italia”. Si occupa prevalentemente di energia rinnovabile, di technology assessment, di Life Cycle Assessment (LCA), di analisi multicriteriale e di fuzzy sets per il settore energetico ed ambientale. E’ responsabile del gruppo di ricerca di LCA dell’Università del Molise aderente alla “Rete Italiana di LCA”. Fa parte dell’Accademia Italiana di Scienze Merceologiche (AISME), dell’International Society on Multiple Criteria Decision Making (MCDM), dell’ Environmental Evaluators Network. E’ referee dell’ANVUR e del MIUR (per i progetti PRIN e l’esercizio della VQR) e di numerose riviste internazionali e nazionali. Ha pubblicato su Energy Policy, Applied Energy, International Journal of Energy Research, International Journal of Energy Optimization and Engineering e Renewable Energy. Ha all’attivo circa 70 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, capitoli in libri e atti di convegno nazionali ed internazionali. E’ Associate editor della rivista BIOINFO “Energy Technology and Policy” ed Editor del volume: “Assessment and simulation tools for sustainable energy systems: theory and applications”, Springer-Verlag, London.

Prof. Alessandro Ciatti, Dipartimento di giurisprudenza, Ordinario di Diritto civile, Università degli Studi di Torino

  • Laureato in giurisprudenza nell’Università di Torino. Avvocato. Professore ordinario di Diritto civile nell’Università di Torino, Dipartimento di giurisprudenza, dal 1° ottobre 2011. Insegna Legislazione dei prodotti viticoli ed enologi, Diritto civile e Diritto privato europeo. Fa parte della redazione italiana di Contratto e impresa/Europa, del Comitato di redazione di Giurisprudenza italiana e del Comitato dei revisori di Contratto e impresa, Diritto ed economia dello sport, Il diritto delle persone e della famiglia e Il Foro napoletano. Membro del Direttivo della Società degli studiosi di diritto civile dal 2003 a oggi. Socio effettivo dell’Associazione die civilisti italiani. Dirige con altri le collane “Principi, regole e sistema” per l’editore Giappichelli di Torino e “Cultura giuridica e diritto civile” per l’editore Esi di Napoli. Moltissime le pubblicazioni e i libri al suo attivo.

Prof. Gilda Cinnella, Medicina, Università degli Studi di Foggia

  • Nata a Bari il 22-3-1962, Maturità classica –Liceo Classico O. Flacco, Bari. Laurea in Medicina e Chirurgia con 110/110 e lode e plauso della commissione – Università di Bari,1986. Specializzazione in Anestesiologia e Rianimazione con 50/50 e lode – Università di Bari, 1989, Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio con 50/50 e lode – Università di Bari, 1998, Perfezionamento in Metodologia Epidemiologica – Università di Bari, 2000, 1986: stage clinico presso il servizio di Néphrologie et d’Hémodialyse, Hospices Civils, Université de Strasbourg, Francia Medico interno presso il Service de Réanimation Médicale, Hopital H. Mondor Università Paris XII – Val de Marne,– Marzo-dicembre 1989. Dirigente Medico di I livello Anestesia e Rianimazione –Azienda Osp. Policlinico, Bari, 1989-1999 Ricercatore Universitario – Anestesia e Rianimazione Università di Bari, 1999 Ricercatore Universitario – Anestesia e Rianimazione Università di Foggia, 1999 -2004. Professore Associato -  Università di Foggia, Cattedra di Anestesiologia e Rianimazione, dal 2005. Coordinatore progetto Socrates/Erasmus –Università di Foggia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, dal 2000. Delegato del Rettore per la Ricerca– Università di Foggia, 2000-2006. Componente della Commissione Scientifica di Ateneo- Università di Foggia, triennio 2000-2002. Rappresentante dell’Università di Foggia nel comitato di coordinamento del “Network per la valorizzazione della ricerca universitaria” – dal 2003. Presidente della Commissione Didattica della Facoltà di Medicina – Università di Foggia, dal 2004. Direttore della Scuola di Specializzazione in Geriatria – Università di Foggia, anno acc. 2005-06.Direttore della Scuola di Specializzazione in Anestesia e Rianimazione – Università di Foggia, dal 2007. Presidente del Corso di Laurea Specialistica in Infermieristica e Ostetricia, Università di Foggia, dal 2008. Reviewer di progetti di ricerca VI e VII  programma Quadro della Comunità Europea, dal 2003; Reviewer di progetti di ricerca ”Industrial Research Call” regione Piemonte, dal 2006. Reviewer di progetti di ricerca Programma di Ricerca di Interesse nazionale (PRIN) del Ministero dell’Università dal 2008. Appartenenza a società scientifiche e professionali: Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI);European Society of Intensive Care Medicine (ESICM); European Society of Anaesthesiology (ESA). La prof. Gilda Cinnella è autore di numerose pubblcazioni scientifiche su riviste indicizzate italiane ed internazionali. La prof. Cinnella dal 2005 è iscritta alla Associazione Italiana Sommeliers (AIS) , e ha conseguito nel 2008 il titolo di Sommelier, superando il relativo esame. Collabora alle attività dell’AIS Puglia, ed ha partecipato ai saloni  Vinitaly (Verona 2011,2012) e al Vinexpo (Bordeaux 2013)

Prof. Flavia Cristaldi, presidente del Corso di Laurea in Scienze Geografiche per l’Ambiente e la Salute, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Professore associato presso il Dipartimento delle Scienze Documentarie, Filologico-linguistiche e Geografiche dell’Università di Roma La Sapienza è presidente nella stessa Università del Corso di Laurea in Scienze Geografiche per l’Ambiente e la Salute. Ricopre diversi incarichi, tra cui esperto della Conferenza Permanente “Religioni, Cultura, Integrazione”, istituita nel 2012 dal Ministero della Cooperazione Internazionale e dell’Integrazione; Membro della Giunta del Dipartimento in Scienze Documentarie, linguistico-filologiche e geografiche per il triennio 20011-2013; Membro del Consiglio Direttivo della Società Geografica Italiana in qualità di consigliera. E’ autrice di 9 volumi.

Prof. Renata Crotti, Università degli Studi di Pavia

Dr. Irene DiniProfessore Aggregato di Chimica degli Alimenti, Università degli Studi di Napoli Federico II

  • Laureata con lode nel 1992 in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso la Facoltà di Farmacia dell’Università “Federico II” di Napoli, ha rivolto i propri interessi allo studio dell’Alimentazione Umana e degli Alimenti, superando nel 1993 il concorso di accesso alla Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione tenuto dalla Seconda Università degli Studi di Napoli. Nel 1999 si diploma Specialista in Scienza dell’alimentazione ottenendo anche una borsa di studio di Postdottorato di ricerca. E’ membro del Consiglio Direttivo del CIRANAD (Centro Interuniversitario Per Ricerche Su Alimenti Nutrizione Ed Apparato Digerente). E’ stata ed è componente di numerose Commisioni di Esame e ha ottenuto diversi riconoscimenti internazionali.

Prof. Andrea Fabbri, Dipartimento di Scienze degli Alimenti, Università degli Studi di Parma

  • Il Prof. Andrea Fabbri è Ordinario di Arboricoltura Generale e Coltivazioni Arboree. Laureato a Firenze nel 1975, ha percorso la sua carriera in diverse sedi universitarie (Padova, Firenze, Catania, Parma) sempre occupandosi di ricerca e didattica sulle piante da frutto. La sua formazione scientifica si è completata con borse di studio in U.S.A. e Spagna. Il prof. Fabbri fa parte di diversi sodalizi scientifici nazionali e internazionali, tra i quali l’Accademia Italiana della Cucina; è referee per numerose riviste scientifiche e consulente di enti locali per la valutazione di progetti di ricerca. Attualmente sta gestendo un progetto di ricerca regionale per lo sviluppo dell’olivicoltura in Emilia, oltre a progetti minori su luppolo, castagno e melograno. Ha pubblicato oltre 140 pubblicazioni scientifiche, capitoli di libri e 3 libri, in Italia e all’estero. È stato Direttore dell’Orto Botanico di Parma. È Presidente del Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche, e del Master COMET (Cultura, Organizzazione e Marketing dell’Enogastronomia Territoriale) dell’Università di Parma.

Prof. Tullia Gallina Toschi, Università degli Studi di Bologna

  • Tullia Gallina Toschi, Professore associato, è nata a Bologna nel 1965. E’ laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Da “visiting scholar” nel ’92, in Scozia, ha concluso due progetti di ricerca inerenti la distribuzione stereospecifica degli acidi grassi nelle tre posizioni non equivalenti del glicerolo (su olio extravergine di oliva) e l’analisi degli acidi grassi trans (E), mediante cromatografie (HPLC, CGC) e spettroscopia IR a trasformata di Fourier (FT-IR). Nel 1999 è stata confermata ricercatrice universitaria. Ha organizzato numerosi corsi di analisi sensoriale dell’olio di oliva. E’ membro fondatrice e coordinatrice del PANEL DI ASSAGGIO DISTAL, riconosciuto dal MIPAAF.  E’ responsabile scientifica UNIBO del progetto POR FESR 2007/2013 Azione 3, di numerose convenzioni nazionali, tutor del programma di alta formazione PhD E-PLUS Palestina e ha preso parte, come coordinatrice del proprio gruppo di ricerca, a progetti europei. E’ docente di numerosi insegnamenti tra i quali Analisi degli Alimenti e Applicazioni di Operazioni Unitarie, presidente di due corsi integrati, membro del Collegio dei Docenti (Dottorato in Biotecnologie degli Alimenti), relatrice o tutor di più di 50 tesi di Laurea o Dottorato, “referee” di numerose riviste internazionali e valutatrice dell’ANVUR. E’ autrice di più di 100 pubblicazioni, il più delle quali indicizzate, è Responsabile Operativa del CIRI Agro-Alimentare e coordina il gruppo di ricerca di Analisi strumentali e sensoriali del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL).

Prof. Simonetta Esposto Gasparetti, Università degli Studi Roma Tre

  • Filosofa, formatrice, consulente filosofico. Nell’università di Roma Tre insegna Storia della filosofia, è membro del comitato scientifico del master in Etiche relazionali, filosofia in pratica e consulenza filosofica, e titolare del corso di specializzazione in Medical Humanities. S’interessa alla relazione della filosofia con la letteratura e la medicina e alla relazione mente-corpo nelle discipline spirituali. Dal 1990 è insegnante di yoga e dal 2003 coordina gruppi di pratiche filosofiche e progetti di formazione in comunità e organizzazioni. Ha operato per sedici anni come volontaria in una casa-famiglia per minori in difficoltà, curando la formazione permanente e la supervisione degli operatori. È cofondatrice della Scuola popolare di filosofia e cittadinanza, della Società italiana per la filosofia in pratica e della Scuola Superiore di filosofia in pratica. È stato presidente dell’Ascig ed è socio della Weizsäcker Gesellschaft, della SFI, dell’AIF.

Prof. Mihaela Gavrila, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Mihaela Gavrila, è ricercatrice e professore aggregato presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. Insegna Processi culturali e comunicativi e Formati e generi televisivi. Ha progettato RadioSapienza di cui è responsabile scientifico. Ha coordinato “RaiLab. Laboratorio sperimentale per le risorse artistiche RAI”. È stata eletta, per il triennio settembre 2011- settembre 2014, membro del Comitato Scientifico della sezione “Processi e Istituzioni Culturali” dell’Associazione Italiana di Sociologia, con funzioni di segretario. È stata responsabile scientifico del PRIN 2007 dal titolo “La catastrofe ambientale tra realtà e rappresentazione. Vecchi e nuovi movimenti collettivi alla prova della comunicazione”. Svolge attività di ricerca su media e giornalismo, stili di vita, dinamiche del mutamento sociale. Ha partecipato, per conto del Dipartimento e della Facoltà di appartenenza, a vari gruppi di lavoro e di progettazione su televisione, qualità, consumi e stili di vita. Tra le pubblicazioni:  “Media che cambiano, parole che restano” (con D. Borrelli, a cura di), “L’onda anomala dei media. Il rischio ambientale tra realtà e rappresentazione”, FrancoAngeli, Milano, 2012 (a cura di),  “ La crisi della Tv. La Tv della crisi. Televisione e Public Service nell’eterna transizione italiana”, FrancoAngeli, Milano, 2010;  “La tv nell’Italia che cambia. Qualità e innovazione nell’esperienza televisiva”, Guerini e Associati, Milano, 2006.

Dr. Cristina Gianfelici, Ph. D. in Economia e Direzione delle Aziende Pubbliche, Università degli Studi di Bologna

  • Assegnista di Ricerca presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Scuola di Economia, Management e Statistica, sede di Forlì. Docente a contratto di contabilità d’impresa e valutazioni di bilancio presso la medesima Scuola e al Master in Amministrazione, Finanza e Controllo di Alma Graduate School (Università di Bologna). Abilitata all’esercizio delle professioni di Dottore Commercialista e Revisore dei Conti. Autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e professionali in materia di gestione dei servizi pubblici locali, contabilità d’impresa, principi contabili nazionali e internazionali, bilanci aziendali.

Prof. Bruno Gossetti, Dipartimento di Chirurgia Generale, Università degli Studi di Roma La Sapienza

Prof. Stefano Guizzardi, Istologia ed Embriologia, Università degli Studi di Parma

  • Stefano Guizzardi si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università` degli Studi di Bologna dove ha conseguito anche il titolo di Dottore di Ricerca PhD in Tecnologie Biomediche.. Specializzato in Terapia Fisica e Riabilitazione presso l’Università di Milano, è titolare della cattedra di  Istologia ed Embriologia presso l’Università degli Studi di Parma. Svolge attività di ricerca occupandosi di Biomateriali in particolare in campo ortopedico e odontoiatrico. Si occupa anche di Osteopatia, insegnando presso diverse scuole osteopatiche. Socio Slow Food da numerosi anni, si interessa di alimentazione ed in particolare di cibi tradizionali.

Prof. Gian Piero Iaricci, Facoltà di Farmacia e Medicina, Dipartimento di Scienze e biotecnologie, Università degli Studi di Roma La Sapienza

  • Ricercatore confermato presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Farmacia e Medicina, Dipartimento di Scienze e biotecnologie medico-chirurgiche, ove insegna diritto amministrativo, diritto pubblico e diritto del lavoro. Cultore, dal 1998, presso la Cattedra di Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”; conseguito, nel 2003, il Dottorato di ricerca in Diritto pubblico dell’economia presso l’Università degli studi di Bari; avvocato dal 2003; conseguimento, nel 2004, del Master di II livello “La difesa delle amministrazioni pubbliche nel giudizio amministrativo” presso la Scuola superiore dell’economia e delle finanze; dal 2002 al 2006 ha prestato servizio presso l’Ufficio di Gabinetto del Vice Presidente del Consiglio dei ministri, con qualifica di IX livello; dal 2006 è stato curatore della rubrica “L’Avvocato per voi” per la rivista mensile “Postit Magazine” e, dal maggio 2008, per la rivista “Città Dire”; segretario, dal 2007 al 2008, del Comitato tecnico-consultivo SIMEST per i rapporti Stato-Regioni. Autore di numerosi articoli e note a sentenza, nonché della monografia “Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica” (Roma, 2011).

Prof. Francesca Imperiale, Laboratorio Distretto Culturale ed Ambientale – Scuola Superiore ISUFI – Dipartimento di Scienze dell’Economia, Università del Salento (Lecce)

  • Francesca Imperiale, ricercatore di Economia Aziendale presso il Dipartimento di Scienze dell’Economia e Professore Aggregato di “Management delle Aziende Culturali” nel Corso di Laurea Specialistica in Gestione delle Attività Turistiche e Culturali presso la Facoltà di Economia dell’Università del Salento. Svolge attività di ricerca presso il Laboratorio “Distretto Culturale ed Ambientale” della Scuola Superiore ISUFI, occupandosi in particolare di: processi di valorizzazione turistica e socio-culturale dei territori ad elevata presenza di beni culturali; governance  delle istituzioni culturali; dinamiche aziendali di aggregazione di tipo pubblico-privato nei settori culturale e turistico (reti e sistemi); misurazione e valutazione di impatto degli investimenti in cultura e della performance di musei ed eventi culturali. È referente tecnico dell’Università del Salento per diversi progetti di ricerca applicata condotti in partnership con le istituzioni locali sui temi dell’innovazione nelle organizzazioni culturali e del turismo culturale.

Prof. Dr. Alessandro Isoni, Facoltà di Scienze della formazione, politiche e sociali, Università del Salento (Lecce)

  • Alessandro Isoni (Torino, 06.02.1975) è, dal 2007, ricercatore in Storia delle istituzioni politiche presso la Facoltà di Scienze della formazione, politiche e sociali dell’Università del Salento, Lecce, dove attualmente vive. Laureatosi nel 1999 in Scienze politiche (110/110 e lode) presso l’Università di Sassari, dottore di ricerca in “Diritto dell’economia e del mercato”, è autore, oltre che di una monografia sulle origini dell’Alta Autorità della Comunità europea del carbone e dell’acciaio, di numerosi articoli e ha partecipato a convegni nazionali ed internazionali, con contributi incentrati sullo studio dei poteri giudiziari del Parlamento e dei profili istituzionali dell’integrazione europea. Attualmente, è impegnato in una ricerca sul Comitato di Salute Pubblica nella Francia rivoluzionaria. Nutre una grande passione per l’Italia e il suo patrimonio culturale, testimoniata dall’iscrizione al FAI, unitamente ad una predilezione per gli itinerari capaci di fondere risorse culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche.

Dr. Federico Ligotti

  • Federico Ligotti, specializzato in filologia moderna con una tesi in Teoria della Letteratura, è giornalista pubblicista. Collabora con il club Olio Vino Peperoncino, gruppo editoriale cui fanno riferimento le due grandi realtà del panorama giornalistico enogastronomico nazionale: www.egnews.it e www.oliovinopeperoncino.it. Proprio Oliovinopeperoncino rappresenta la prima testata a essere lanciata nel mondo dell’enogastronomia web, il primo fulgido esperimento nel settore. Nel settembre 2010 pubblica con Lupo Editore il suo primo romanzo “Parola di Dio/Kalimat Allah”, sotto l’innovativa veste della graphic novel. Nel giugno 2011 viene pubblicata la sua tesi sperimentale di specializzazione “Oltre l’ecologia del pensiero. Verso una controproposta letteraria, sociale e antropologica all’oscurantismo culturale di massa”, per i tipi della casa editrice accademica Pensa MultiMedia, collana scientifica Humanities.

Prof. Alessandra Mazzeo, Biologa e Naturalista, perfezionata in Zooprofilassi, specialista in Microbiologia e Virologia, Università degli Studi del Molise

  • Biologa e Naturalista, perfezionata in Zooprofilassi, specialista in Microbiologia e Virologia, docente di Malattie Infettive e di Zoonosi di Origine Alimentare e membro del Collegio dei Docenti del dottorato di ricerca in Biotecnologia degli Alimenti del DiAAA  dell’Università degli Studi del Molise, R&D Manager dello spin off accademico GoDiagnostics Srl, Co-ordinator nello Steering Committee del Collaboration Agreement No CCR-IHCP-CA31439 stipulato con l’European Community – Institute for Health and Consumer Protection – Joint Research Centre DG EC, è Primo Inventore dei brevetti USPTO, SIPO-China e EPO derivati dal PCT WO/03085401 Device and method to simultaneously detect different antibodies and antigens in clinical, alimentary and environmental samples – relativi a una nuova tecnologia ELISA multipla e pronta all’uso – e Inventore del PCT/IB2012/052021 Device, method and kit for the detection of different markers in different cellular or molecular types and their quantification. Curatore di volumi di atti, Autore di pubblicazioni scientifiche, della monografia Il Controllo delle Principali Zoonosi e Malattie Infettive in Produzione Primaria – Elementi di Infettivologia e Esempi di Profilassi – Aracne Editrice, 2010 – e di poster e opuscoli divulgativi dei principi di sicurezza e di educazione alimentare, promossi dal Comune di Campobasso. Membro dell’Editorial Board della rivista scientifica Universal Journal of Public Health – Horizon Research Publishing Corporation, USA.

Dr. Fabrizio Montepara, Presidente di ANCI – Res Tipica

  • Fabrizio Montepara, nato a San Valentino (PE) nel 1959, si è diplomato presso l’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “E. Fermi” di Lanciano nell’anno scolastico 1977/78 con la votazione di 56/60. Dal 1982 è iscritto al Collegio dei Geometri della Prov. di Chieti  con il n° 932.Fabrizio Montepara inizia la sua attività politica iscrivendosi nel 1978 alla Democrazia Cristiana, sezione di Orsogna (Ch) e nel 1986 entra nel direttivo della locale sezione DC. Fin da ragazzo svolge attività nella Azione Cattolica della propria Parrocchia, divenendone a 19 anni Presidente Parrocchiale, il più giovane presidente italiano dell’epoca. Successivamente viene confermato per altri due trienni alla presidenza parrocchiale e diviene componente dell’ “Equipe Diocesana”. Viene eletto consigliere comunale nel Comune di Orsogna nel maggio 1990 e nominato Assessore ai Lavori Pubblici e Agricoltura. A seguito di dimissioni del Sindaco nell’aprile 1994 viene nominato Sindaco dal Consiglio Comunale di Orsogna. Nelle elezioni amministrative del 23 aprile 1995 viene eletto alla carica di Sindaco, con una propria lista civica. Nelle elezioni amministrative del 13 giugno 1999 viene riconfermato alla carica di Sindaco. Nelle elezione del 12 e 13 giugno 2004, è stato eletto consigliere e nominato Vice Sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Bilancio, Finanze e Trasporti. E’ componente del Comitato del Distretto Industriale della Maiella Orientale dal 1987. E’ presidente del CISM, Società distrettuale mista, pubblico – privato,  del Distretto Industriale “Majella Orientale”, dal 2009. E’ stato membro dal 1995 del Consiglio Regionale dell’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nel quale ha rivestito la carica di vice presidente, fino al 2004. E’ responsabile regionale ANCI per le Unioni dei Comuni e fa parte del Coordinamento Nazionale ANCI delle Unioni dei Comuni. A tal uopo nel 2001 è stato il promotore della costituzione della prima Unione dei Comuni d’Abruzzo “Unione dei Comuni della Marrucina” nella quale ha rivestito fino al 2004 la carica di Presidente della Giunta dell’Unione. E’ stato componente  della Conferenza Permanente Regione-Enti Locali (L.R. 18.04.1996 n° 21 e modifica L.R. 2.10.98 n° 111). Dal 2000 al 2006 è stato Coordinatore Regionale dell’Associazione delle Città del Vino d’Abruzzo, incarico al quale è stato richiamato recentemente dal 02.10.2009. Da novembre 2006 è Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Città del Vino, a cui aderiscono oltre 550 Comuni italiano. E’ stato membro dal settembre 2004 a dicembre 2007 del CdA dell’Ente d’Ambito n° 6 Chietino della Regione Abruzzo. Da marzo 2009 fino alle elezioni del 6 e 7 giugno è stato consigliere provinciale, nelle liste di Forza Italia. Nelle elezioni provinciali  del 6 e 7 giugno 2009 è stato confermato nel Consiglio Provinciale di Chieti nella lista del PDL. Da settembre 2009 è stato nominato assessore al Comune di Orsogna. Da ottobre 2009 è stato confermato Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Città del Vino, con delega a rappresentare l’Associazione alla rete RES-TIPICA.

Prof. Paola Montoro, Dipartimento di Farmacia, Università degli Studi di Salerno

  • Ricercatore in Biologia Farmaceutica e Professore Aggregato di “Controllo di Qualità di prodotti Erboristici e Nutraceutici” presso il Dipartimento di Farmacia dell’Università di Salerno. Nata a Nocera Inferiore (SA) nel 1972, laureata a pieni voti nel 1996 in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche preso l’Università di Napoli “Federico II” , ha conseguito la  specializzazione in Farmacologia presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 1998 ha usufruito di una borsa di studio presso il Dipartimento di Chimica Farmaceutica e Tossicologica dell’Università di Napoli e poi una borsa di studio annuale della CCIAA della provincia di Salerno svolta presso i Laboratori del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Salerno. Nel 2002 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Farmaceutiche con una dissertazione dal titolo “Studio Chimico e Biologico di Piante Medicinali ed Alimentari di Varia Provenienza”. Dal mese di Dicembre 2002 al mese di Novembre 2005 è stata Collaboratore Tecnico Scientifico VII livello presso lo stesso Dipartimento, con la responsabilità del laboratorio di Spettrometria di Massa del Dipartimento. Dal mese di Novembre 2005 è Ricercatore in Biologia Farmaceutica (BIO/15) presso la facoltà di Farmacia dell’Università di Salerno. Dal mese di Novembre 2009 è Ricercatore confermato in Biologia Farmaceutica (BIO/15) presso la stessa Università. Fa parte del collegio Didattico del Dottorato di Ricerca in Scienze Farmaceutiche dell’Università di Salerno. E’ stata relatore di numerosi Tesi di laurea e di una Tesi di Dottorato di Ricerca. E’ autore di circa 48 articoli su International Journals, un Brevetto, un capitolo di Libro e circa 60 comunicazioni a Congresso. Svolge il lavoro di Referee per periodici internazionali nel campo della Fitochimica e della Chimica Analitica. Campi di interesse scientifico: Sviluppo di tecnche analitiche per la caratterizzazione di miscele complesse, Spettrometria di Massa di Prodotti Naturali, Tecniche di accoppiamento cromatografia spettrometria di massa, Metabolomica, Metabolomica vegetale, Analisi di alimenti, Markers fitochimici per il miglioramento delle coltivazioni, Chemiometria applicata alla tipizzazione di alimenti.

Prof. Vittorino Novello, Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale interateneo in Scienze Viticole ed Enologiche, Università degli Studi di Torino

  • Laureato in Scienze Agrarie all’Università di Padova, specializzazione in Viticoltura ed Enologia all’Università di Torino, ha insegnato nella stessa università come professore ordinario di Viticoltura e direttore della Scuola di Specializzazione in Scienze Viticole ed Enologiche. Ha coordinato il Dottorato di Ricerca in Scienze Agrarie, Forestali ed Agroalimentari dell’Università di Torino. E’ autore o coautore di 173 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e su atti di convegni.

Prof. Francesco Pastore, Economia, Seconda Università degli Studi di Napoli

  • Professore Aggregato di Economia Politica presso la Seconda Università degli studi di Napoli, dove insegna anche Economia del Lavoro ed Econometria. È inoltre research fellow dell’IZA di Bonn e Segretario della Associazione Italiana degli Economisti del Lavoro. In precedenza è stato ricercatore presso la Università di Napoli “Federico II” e l’ISAE. Ha conseguito il Ph.D. in Economics presso la University of Sussex nel Regno Unito; il Dottorato di Ricerca in Economia e Politica dello Sviluppo presso la Università di Napoli “Federico II”; ed il Master in Economia del Coripe (Piemonte) presso la Università di Torino. È stato consulente di diversi organismi nazionali ed internazionali, quali la Banca Mondiale, la Fondazione Friedrich Ebert, l’Organizzazione Internazionale del lavoro, il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite. I suoi interessi di ricerca riguardano prevalentemente l’economia del lavoro, dell’istruzione e della transizione dal socialismo al mercato. Ha pubblicato numerosi articoli in riviste scientifiche sia nazionali che internazionali, fra le quali si ricordano qui: Journal of Economic Survey, Economics of Education Review, Economics of Transition, Economia Politica, Eastern European Economics, Annals of Public and Cooperative Economics, Post-Communist Economies, Comparative Economic Studies, European Journal of Comparative Economics. Ha curato tre numeri monografici dell’International Journal of Manpower e un volume collettaneo per i tipi della Springer Verlag nella serie AIEL di Economia del Lavoro.

Prof. Giacomo Pietramellara, Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente, Università degli Studi di Firenze

  • Professore associato confermato presso il Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente (DiSPAA) dell’Uiversità di Firenze,  ed è autore di più di 60 pubblicazioni tra riviste scientifiche internazionali ISI con impact factor e capitoli di libri scientifici. Presenta h index di 16 con numero totale di citazioni di 1185 (Scopus database) . Attualmente è Editorial manager della rivista scientifica Biology and Fertility of Soils e membro dell’Editorial Board delle rivista scientifiche The Open Agricultural Journal, International Journal of Environmental Quality and Conference Papers in Agriculture.

Prof. Anna Maria Pioletti, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Università della Valle d’Aosta (Aosta)

  • Professore associato di Geografia presso l’Università della Valle d’Aosta è laureata in Geografia culturale con il professor Costantino Caldo presso l’Università degli Studi di Torino. Le sue ricerche abbracciano varie tematiche: Geografia e sport all’interno del  progetto di ricerca di interesse nazionale finanziato dal Miur (PRIN2008) “La pratica sportiva nella UE come nuovo diritto di cittadinanza e come sensore del mutamento culturale”. Ha pubblicato sul tema in collaborazione con Nicola Porro il volume Lo sport degli  Europei. Cittadianza, attività, motivazioni, Franco Angeli, 2013. Un secondo filone riguarda il patrimonio culturale e la sua accessibilità in termini di sviluppo locale con particolare riferimento al processo di invecchiamento attivo. Il terzo filone di ricerca riguarda un progetto per lo studio dei territori enogastronomici con particolare riferimento ai geoitinerari svolto in collaborazione con il Cervim e con l’Università del Salento

Dr. Angelo Presenza, Dipartimento di Economia aziendale, Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara

  • Angelo Presenza è ricercatore presso il Dipartimento di Economia aziendale dell’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-pescara, dove insegna organizzazione aziendale e organizzazione e gestione delle imprese turistiche. Angelo Presenza è anche consulente per il turismo del Comune di Termoli. E’ spesso relatore in master e convegni scientifici, nonché in dibattiti extra-accademici. sui temi relativi al settore del turismo e della promozione turistico-territoriale. Tra le recenti pubblicazioni vale la pena citare Entrepreneurial strategies in leveragin food as a tourist resources: A cross regional analysis in Italy pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Heritage Tourism, nel quale viene affrontato il tema della valorizzazione dell’enogastronomia quale driver di sviluppo sostenibile del turismo italiano.

Prof. Maurizio Prosperi, Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente, Università degli Studi di Foggia

  • Maurizio Prosperi è nato a San Severino Marche (MC) il 29 Giugno 1969. Ha conseguito la laurea in Scienze Agrarie presso l’Università degli Studi di Bologna, ed ha conseguito i titoli di Master of Sciences e PhD in Agricultural Sciencess presso la Kyoto University, Giappone. A partire dal 2005 è stato assunto presso l’Università di Foggia, con la qualifica di ricercatore, dove svolge attività di docenza in Economia e Estimo Rurale nel corso di laurea in Scienze Agrarie. Le sue attività di ricerca riguardano la valutazione economica della risorsa irrigua nell’agricultura meridionale, le potenzialità di sviluppo delle bioraffinerie nelle aree rurali in un’ottica di bio-based economy, e le problematiche della commercializzazione dei prodotti agroalimentari made in Italy  in Estremo Oriente. E’ membro delle seguenti società scientifiche: European Association of Agricultural Economics (EAAE), Società Italiana di Economia Agro-Alimentare (SIEA), Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata (AIEAA),  Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi (Aistugia). E’ autore di una trentina di articoli scientifici, pubblicati sia su riviste nazionali che internazionali.

Prof. Franco Riva, Etica Sociale, Antropologia filosofica, Università Cattolica del Sacro Cuore

  • Filosofo, insegna Etica Sociale, Antropologia filosofica, e Filosofia del Dialogo nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Il motivo dell’alterità guida la sua ricerca, secondo un registro personale nella prospettiva dell’altro pensiero e di una fenomenologia concreta. Ha curato testi di E. Lévinas, P. Ricoeur, G. Marcel, E. Mounier, S. Zizek, con studi sul pensiero classico. Vivace l’attività editoriale, interdisciplinare, e di collaborazione. Numerosi i libri, con diversi premi (Premio in Filosofia del “Centro di Studi Filosofici di Gallarate” 1985; Premio Selezione “Feudo di Maida” 2002; Premio Speciale per l’«Editoria filosofica», con Città Aperta Edizioni, 2007). Tra le ultime pubblicazioni: Idoli della felicità. Lavoro, Festa e Tempo libero (2006); Partecipazione e responsabilità (2007); L’obesità, il corpo e l’altro (2007); Il pensiero dell’altro (2008); Segni della destinazione (con P. Sequeri, 2009); Il Volto e l’Interfaccia (2010); Come il fuoco. Uomo e denaro (2011); La collana spezzata. Comunità e testimonianza (2012); Il bene e gli altri. Differenza, Universale, Solidarietà (2012); Bene comune e lavoro sociale (2012); La democrazia che verrà (2013); Filosofia del viaggio (2013).

Prof. Giuseppe Ruvolo, Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni , Università degli Studi di Palermo

  • Professore ordinario di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso l’Università di Palermo, è stato Presidente del Consiglio di Coordinamento delle Classi di Laurea e di Laurea Magistrale in Psicologia. Psicologo e psicoterapeuta, ha una formazione psicodinamica con particolare competenza nel lavoro psicologico con i gruppi, le organizzazioni e le istituzioni. La sua attività di ricerca, documentata da numerosi contributi in volumi e riviste, riguarda soprattutto il rapporto mente/cultura, il lavoro psicologico con i gruppi di formazione, l’analisi e intervento psicologico nelle organizzazioni e nelle istituzioni sociali. Fondatore e presidente del Laboratorio di Gruppoanalisi, associazione scientifico-professionale che svolge attività di ricerca e formazione. Didatta e supervisore presso della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della C.O.I.R.A.G. Dirige la rivista scientifica PLEXUS.

Dr. Mariarosa Santiloni

  • Giornalista e promotrice culturale, segretario Generale della Fondazione Nievo. Significativa la produzione in campo pubblicistico e saggistico, nell’ambito della quale si ricorda in particolare la trilogia “I Tre Cantastorie del Castello – Ermes di Colloredo, Ippolito Nievo, Stanislao Nievo”, dedicata ai tre grandi scrittori della famiglia nobiliare friulana ed al castello di Colloredo in Friuli, fulcro della loro vicenda umana e letteraria (nonché sede di uno dei più celebri ambienti della letteratura italiana: la “cucina di Fratta” da “Le confessioni di un italiano”). Dal 2008 è Segretario Generale di  Gruppo Cultura Italia, organizzazione di categoria rappresentativa degli artisti, che vede la presenza, nelle sue diverse articolazioni associative, di eminenti personalità della cultura.

Prof. Riccardo Santolini, Dipartimento di Scienze della vita, della terra e dell’ambiente, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

  • Ricercatore confermato presso l’Università di Urbino dove insegna Ecologia. Presidente della Siep-Iale (Società Italiana di Ecologia del Paesaggio) dal 2008. Presidente della Sezione Emilia Romagna dell’AIPIN (Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica) dal 1995. Attualmente è consulente per il Ministero dell’Ambiente nell’ambito della Convenzione delle Alpi, Piattaforma Reti Ecologiche e Aree Protette. Delegato rettorale all’Ambiente ed il Paesaggio. Si occupa di gestione delle risorse naturali e di pianificazione del paesaggio con particolare riferimento al  rapporto tra biodiversità e servizi ecosistemici. E’ autore di oltre 150 pubblicazioni su riviste nazionali ed estere.

Prof. Luca Sebastiani, AgroBioscienze, Scuola Superiore Sant’Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento (Pisa)

  • Laureato nel dicembre del 1991 in Scienze Agrarie presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Pisa, consegue il titolo di dottore di ricerca (PhD) nel febbraio 1996 nell’area: “Relazioni Funzionali tra Biologia delle Piante Agrarie ed Ambiente” presso la Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa. Dal 2002 è professore associato presso la la Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa. Ha coordinato dal 2003 al 2010 i laboratori BioLabs presso il Polo Sant’Anna Valdera della Scuola Superiore Sant’Anna. Dal maggio 2012 è Coordinatore del Corso di Perfezionamento (equiparato al Dottorato di ricerca) in AgroBioscienze della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Dal 1991 svolge attività di ricerca nelle aree della Fisiologia degli stress ambientali (stress idrico e salino, inquinanti gassosi, metalli pesanti, carenze nutrizionali) nelle specie arboree ed erbacee; della Biodiversità vegetale (caratterizzazione, conservazione e valorizzazione nutraceutica) e della Didattica Innovativa per l’orientamento dei giovani allo studio delle discipline biologiche. Ha svolto attività di ricerca e collaborato con centri di ricerca all’estero: Department of Plant Physiology, Faculty of Natural Sciences, Comenius University in Bratislava; Instituto de Recursos Naturales y Agrobiología de Sevilla, España; Department of Horticulture and Landscape  Architecture Purdue University, West Lafayette, IN, USA; Department of Plant Science, Oxford University, Oxford, UK; Department of Plant Physiology, Swedish University of Agricultural Sciences, Uppsala, Sweden. È titolare dei corsi di “Biologia vegetale”, “Biotecnologie per il miglioramento genetico delle specie arboree” e di “Coltivazioni arboree” presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e del corso di “Biotecnologie per il miglioramento genetico e la conservazione del germoplasma vegetale” presso l’Università degli Studi di Pisa. La produzione scientifica consta di 56 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e di 17 pubblicazioni tra capitoli di libro e libri. Fa parte del comitato editoriale di 3 riviste scientifiche internazionali ed esercita l’attività di revisore per numerose riviste scientifiche internazionali. È membro della International Society for Horticultural Science, della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana, della Società Italiana di Biologia Vegetale e Accademico ordinario dell’Accademia Nazionale dell’Olio e del Olivo.

Prof. Leandra Silvestro, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Torino

  • La Prof.ssa Leandra SILVESTRO, ha conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Torino ed il diploma di Specialista in Pediatria e di Specialista in Medicina Nucleare presso la stessa Università. Svolge  l’ATTIVITÀ ASSISTENZIALE presso il Centro Neonati a Rischio e nel Centro di Medicina Nucleare Infantile del Dipartimento di Scienze della sanità Pubblica e Pediatriche – Azienda Ospedaliera O.I.R.M. – S.ANNA di Torino. Attualmente è Professore Associato di Pediatria.  Svolge ATTIVITÀ DIDATTICA al Corso di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia e presso la  Scuola di Specializzazione in Pediatria e nei Corsi di Laurea in Logopedia, Infermieristica ed  Infermieristica Pediatrica. L’ATTIVITÀ SCIENTIFICA è documentata da 431 pubblicazioni delle quali fanno parte diversi lavori a carattere monografico e numerose Relazioni e Comunicazioni tenute a Congressi di carattere Nazionale ed Internazionale e tre libri. Le principali linee di ricerca dell’attività scientifica sono la Neonatologia, la Nutrizione, la Medicina Nucleare, l’Endocrinologia. È Presidente della Fondazione Ernesto Cacace per la Nipiologia, Consigliere della SINUPE. Membro del Council Pediatrics della Società Mondiale Pediatrica di Medicina Nucleare.

Prof. Dominga Soglia, Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università degli Studi di Torino

  • Ricercatrice confermata dal 1° Ottobre 2009 presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università degli Studi di Torino, è docente del corso di laurea di 1° livello in “Produzioni e Gestione degli Animali in Allevamento e Selvatici” e in “Biotecnologie” di Torino. I principali filoni di ricerca di cui si è occupata vanno dalla ricerche finalizzate al miglioramento delle produzioni zootecniche e tracciabilità delle produzioni primarie alla conservazione delle specie faunistiche-venatorie. Ad oggi è coautrice di 32 pubblicazioni scientifiche di cui 19 su riviste internazionali ed è referee per la rivista internazionale “Molecular & Cellular Probes”. Nata il 2 Maggio del 1977, frequenta il liceo scientifico E. Majorana di Torino. Nel Luglio 2002 consegue la laurea quinquennale in “Biotecnologie Veterinarie” presso la Scuola Universitaria Interfacoltà per le Biotecnologie di Torino  ottenendo la dignità di stampa per il lavoro di tesi: Progettazione di una multiplex pcr per l’identificazione di ceppi di escherichia coli patogeni in prodotti lattiero−caseari”. Il 12 gennaio 2006 acquisisce il titolo di dottore di ricerca in “Scienze di base e biotecnologie veterinarie” presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Torino con il lavoro di ricerca: “Aanalisi della struttura genetica di popolazioni di ungulati selvatici mediante marcatori microsatelliti”. Nel 2006 vice il concorso per un posto da ricercatore presso il dipartimento di Produzioni Animali, Epidemiologia e Ecologia della Facoltà di Medicina Veterinaria di Torino.

Prof. Francesco Sottile, Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali, Università degli Studi di Palermo

  • Laureato in Scienze agrarie a Palermo nel 1992, è Dottore di Ricerca in Ecofisiologia delle Specie Legnose dal 1998 e, dopo diverse esperienze scientifiche in Italia e all’estero, è entrato nei ruoli dell’Università di Palermo come Ricercatore nel 1999 e come Professore Associato nel 2001, ruolo tuttora ricoperto. Insegna Coltivazioni arboree ed Arboricoltura speciale, tutore di studenti di Dottorato, di Master e di Borse di studio, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche di settore e svolge la propria attività nel campo degli interventi scientifici mirati alla salvaguardia della biodiversità vegetale, alla caratterizzazione e conservazione delle risorse genetiche frutticole, all’innovazione tecnico-agronomica e alla conoscenza del comportamento biologico di specie arboree tipiche degli ambienti mediterranei. È componente del Gruppo di Lavoro Biodiversità Agraria presso il Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e coordina diversi progetti di ricerca nel campo della biodiversità e della salvaguardia e valorizzazione delle produzioni tipiche nazionali ed internazionali.

Prof. Alberto Spisni, Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Parma

  • Laureato in Chimica Industriale presso l’Università di Bologna con lode il 18 luglio 1972. Dopo alcuni anni trascorsi presso l’Istituto di Chimica Biologica della Università di Bologna, presso il Dept. of Molecular Biophysics della Università di Birmingham, Alabama ed il Dept. of Physiology and Biophysics della Università dell’Illinois a Chicago, USA, dal Novembre 1991 a tutt’oggi è Professore Ordinario nel Settore Scientifico Disciplinare BIO10/Biochimica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma. Attualmente afferisce al Dipartimento di Scienze Chirurgiche. Ha trascorso lunghi periodi di lavoro in Brasile presso la Università di Sao Paulo, SP e presso il Laboratório Nacional de Luz Síncrotron, Campinas, SP, Brasile dove è stato responsabile della progettazione e costruzione del “Centro de Biologia Molecular Estrutural”. Per alcuni anni è stato Direttore del “Biomolecular NMR Laboratory” del “Centro de Biologia Molecular Estrutural” presso il Laboratório Nacional de Luz Síncrotron, Campinas, SP, Brasile. È autore di 130 lavori pubblicati su riviste nazionali ed internazionali oltre che di alcune pubblicazioni didattiche nell’ambito della chimica. Nel Citation Index risulta con più di 700 citazioni. H-index: 17. Attività di ricerca: 1) Biologia Strutturale: Integrazione della spettrometria NMR ad alta risoluzione multidimensionale e multinucleare con la spettroscopia di dicroismo circolare (CD) e di fluorescenza e con calcoli di modellismo molecolare per lo studio correlazione struttura-funzione di peptidi biologicamente attivi e di proteine. 2) Applicazione della Risonanza Magnetica per Immagini (MRI) in campo agro-alimentare. Altre attività extra-universitarie. Dal 2006 è membro attivo della “Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi, ONAF” e della “Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi, ONAS”. Nell’ambito di queste associazioni svolge lezioni teorico-pratiche nei corsi di formazione di nuovi assaggiatori. Dal 2006 è socio della Enoteca-Trattoria “L’officina delle Fate” a Pilastro di Langhirano (PR).

Prof. Andrea Summer, Dipartimento di Scienze degli Alimenti, Università degli Studi di Parma

  • Il Prof. Andrea Summer ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Produzioni Animali presso l’Università degli Studi di Parma, dove attualmente insegna Zootecnica Speciale. Si occupa principalmente di produzione e qualità del latte; in questo ambito è stato autore di numerose pubblicazioni su riviste nazionali ed internali, ed ha contribuito alla stesura di libri. Membro di collegi docenti di Dottorati di Ricerca Nazionali ed Internazionali, è stato direttore del Centro Multidisciplinare Interdipartimentale Lattiero Caseario (MILC) dell’Università di Parma. Ha svolto la funzione di responsabile scientifico di progetti nazionali e locali ed è responsabile UNIPR di un progetto europeo sulle innovazioni nell’industria casearia nell’ambito del Seventh Framework Programme FP7. Inoltre, ha ricoperto il ruolo di Coordinatore Italiano di progetti bilaterali di mobilità del Ministero degli Esteri. Attualmente, è Presidente dell’Associazione Italiana Tecnici del Latte ed è vicedirettore della rivista “Scienza e Tecnica Lattiero-Casearia”, bollettino ufficiale dell’associazione stessa. Ha svolto e svolge tuttora la funzione di Referee per diverse riviste internazionali ed è esperto valutatore di progetti di ricerca a diversi livelli, tra cui il MIUR e l’ANVUR. È stato chiamato in qualità di Invited Speaker a seminari nazionali e internazionali, tra cui ultimamente presso la Qinghay University (Xining, Cina) e presso la Fundaciòn Universitaria Juan d Castellanos, Facultad de Ciencias Agrarias (Tunja, Colombia).

Dr. Aldo Todaro, Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali, Università degli Studi di Palermo

  • Todaro Aldo è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università degli Studi di Catania. Nel novembre 2002 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Tecnologo Alimentare, dal gennaio 2003 è iscritto all’Albo regionale dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari al n.79. Dall’ottobre 2005 ad oggi fa parte del Consiglio dell’Ordine in qualità di Tesoriere prima e di Presidente pro-tempore. Ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Scienze e Tecnologie Alimentari nel 2006 discutendo una tesi di dottorato dal titolo “Studio di attività enzimatiche in prodotti alimentari: imbrunimento enzimatico negli ortaggi in post-raccolta e agenti anti-browning”. Dal 2007 al 2011 è stato titolare di assegni di ricerca presso l’Università di Catania nel SSD AGR/15. Negli anni 2009 è stato membro di commissione per gli esami di stato per l’abilitazione alla professione di Tecnologo Alimentare. Il 23.11.2011 è risultato vincitore di un posto di Ricercatore Universitario per il SSD AGR/15 presso l’Università degli Studi di Palermo. Dal 27.12.2011 ha preso servizio presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli studi di Palermo, afferendo al Dipartimento dei Sistemi Agro-Ambientali oggi Scienze Agrarie e Forestali. È referee di prestigiose riviste scientifiche internazionali di settore quali: Journal of Agricultural and Food Chemistry, Food Chemistry, Journal of Food Composition and Analysis, Journal of Applied Microbiology. L’attività di ricerca si è tradotta in più di 50 pubblicazioni di cui circa la metà indicizzate ISI/SCOPUS.

Prof. Erica Varese, Dipartimento di Management, Università degli Studi di Torino

  • Professore aggregato all’Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Management, Sezione di Scienze Merceologiche. È stata visiting professor alla Canterbury Christ Church University (Canterbury, UK) ed all’Université Nice Sophia Antipolis (Nice, FR), ove ha svolto attività di ricerca e di didattica. Attualmente, è titolare presso l’Università degli Studi di Torino di diversi corsi per lauree triennali/specialistiche/magistrali e per master. Da anni, svolge studi sull’etichettatura dei prodotti food e non-food, sulla valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche e tradizionali e sugli aspetti doganali del commercio internazionale. Con riferimento a queste tematiche, l’attività di ricerca si circostanzia, in particolare, nell’indagine delle aspettative, dei punti di forza e degli elementi di criticità avvertiti al riguardo da imprese e da consumatori. Ha pubblicato oltre 100 lavori concernenti le tematiche delle Scienze Merceologiche ed è stata invitata in qualità di relatore a numerosi convegni nazionali ed internazionali. Nel 2007 la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Torino le ha assegnato un “premio all’operosità scientifica” e nel 2008 è risultata vincitrice del bando World Wide Style. È socio dell’Accademia Italiana di Scienze Merceologiche (AISME).

Prof. Fabio Zuccadirettore del Centro interdipartimentale di ricerca e documentazione sulla storia ‘900, Università degli Studi dell’Insubria (Varese e Como)

  • Fabio Zucca, è professore di Storia dell’Integrazione europea, cattedra Jean Monnet, presso l’Università degli Studi dell’Insubria sede di Varese. Collabora con il Jean Monnet Interregional Centre of Excellence – Pavia ed è membro del Comitato scientifico della Fondazione di Studi storici Filippo Turati. E’ direttore dell’Archivio storico dell’Università degli Studi di Pavia e del Centro interdipartimentale di ricerca e documentazione sulla storia del Novecento dello stesso Ateneo. E’ inoltre direttore della Collana Storia del Novecento edita da Unicopli. Nel giugno 2011 ha ricevuto la Jean Monnet plaque dall’ Education, Audiovisual and Culture Executive Agency per la qualità della sua ricerca internazionale sui temi dell’Unione europea. Il Presidente Giorgio Napolitano lo ha insignito dell’Onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana. Presso la casa editrice Il Mulino ha pubblicato il volume Autonomie locali e federazione sovranazionale. La battaglia del Conseil des Communes et Régions d’Europe per l’unità europea (prima ed. 2001, seconda ed. 2012) con prefazione di Valéry Giscard d’Estaing sui temi dell’integrazione europea, fra i numerosi saggi, ha inoltre scritto: The International Relations of Local Authorities. From Institutional Twinning to the Committee of the Regions: Fifty Years of European Integration History, Bruxelles Bern Berlin Frankfurt am Main New York Oxford Wien, Peter Lang, 2012 (edizione italiana presso Piero Lacaita, Manduria Bari Roma, 2013); From the Congress of Local and Regional Authorities to the Committee of the Regions. A History of European Integration, Pavia, Jean Monnet Interregional Centre of Excellence University of Pavia, 2012. Sugli stessi temi ha inoltre curato i seguenti volumi: Eugenio Colorni federalista, a cura di Fabio Zucca, Manduria Bari Roma, Piero Lacaita, 2011; Europeismo e federalismo in Lombardia dal Risorgimento all’Unione europea, a cura di Fabio Zucca, Bologna, Il Mulino, 2007. Le sue ricerche si sono sviluppate anche su temi di storia contemporanea e archivistica. Fra i diversi volumi cfr. : Agostino Codazzi. Cartografo-geografo ed esploratore (1793-1859), pubblicazione della Facoltà di lettere e filosofia dell’Università di  Pavia, Firenze, La Nuova Italia editrice, 1989; Stato cultura e società durante il Regno italico 1805-1814, a cura di Gianfranco E. De Paoli e Fabio Zucca, Pavia, Gianni Iuculano editore, 2007; Garibaldi e il garibaldinismo pavese nel bicentenario della nascita dell’eroe, a cura di Fabio Zucca e Gianfranco E. De Paoli, Milano, Unicopli, 2010; Gli archivi storici delle Università italiane e il caso pavese, a cura di Simona Negruzzo e Fabio Zucca, volume monografico degli Annali di storia pavese, n. 29 Pavia, Nuova Tipografia Popolare, dicembre 2001; L’Archivio storico dell’Università degli Studi di Pavia a cura di Fabio Zucca, Alessandra Baretta, Maria Piera Milani, Pavia, Pavia University Press, 2010; Pavia 1878. Il mondo della fisica onora Volta, a cura di Virginio Cantoni, Adriano Paolo Morando, Fabio Zucca, Milano, Cisalpino, 2013. E’ stato più volte membro sia del Senato accademico che del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo ticinese ricoprendo anche ruoli elettivi politico-amministrativi e sindacali. Ha ricoperto il ruolo di: Consigliere comunale della Città di Pavia dal 1996 al 2000; Assessore al Comune della Città di Pavia dal giugno 2000 al giugno 2004; Consigliere della Provincia di Pavia dal 2007 al 2011. Attualmente è Sindaco della città di Belgioioso (dal giugno 2004 – rieletto nel 2009) e Presidente dell’Unione lombarda dei comuni Terre Viscontee – Basso pavese, del Consorzio Terre Viscontee, del Piano di zona del Basso pavese. E’ stato inoltre segretario della UIL Università di Pavia e suo Presidente ora è delegato alle relazioni esterne della stessa organizzazione.